• 4 commenti
  • 02/01/2023 20:26

La nuova rotonda al ponte di Monte S.Quirico

Ho letto un articolo di un progetto che sembra nessuno, nella voglia di fare tutto e subito, abbia minimamente ben  valutato: 

1) Investire su un ponte costruito 60 a o 70 anni e che più volte è stato chiuso per le vulnerabilità dimostrate e per accertamenti di stabilità è una cosa  normale e seria? Costrurire per risolvere i problemi va sempre bene a in questo caso la domanda è ? ma fra dieci anni il ponte sarà sempre funzionale e sicuro? o avremo buttato via soldli pubblici per niente? 

2) Già il sabato e la domenica mattina passare quando ci sono i mercati è un problema per i pedoni che passano dove li torna meglio creando code kilometriche pur dovendo attraversare una sola strada a due corsie; quando sarà finita l'opera dovranno attraversare quattro carreggiate e la coda arriverà direttamente all'ex-ostello da una parte e al nuovo ponte (vedi mai che si facesse!!!!) sulla via di Camaiore. Mi sembra troppo complicato. Ma non sono un esperto in costruzioni e forse sbaglio. Lo sapete come si dice: la gatta frettolosa... Pino da Lino

I commenti

Il Ponte è stato rifatto nel dopoguerra visto che era stato abbattuto durante la guerra. Qualcuno ricorderà anche il traghetto.
Poi per i problemi di erosione alle fondazioni hanno costruito la traversa a difesa dallo scalzamento.
Prima di quel ponte cinque seicentesco erano tutti in legno portati via metodicamente dal Serchio.
I ponti ad arco in muratura hanno soltanto quel problema, se non ci sono cedimenti nelle fondazioni sono pressochè eterni...eccetto spallette demolite da briai.
Ancora esitono tanti ponti con duemila anni sulla groppa.

... - 03/01/2023 11:48

Lo stesso Pardini ha detto che il traffico diminuirà solo con il nuovo ponte sul Serchio. Tuttavia questa soluzione mi sembra percorribile per impedire code e continue ripartenze. Vedremo.

Anonimo - 03/01/2023 10:48

A parte che il ponte è del 1600 poi rifatto sulle stesse pile dopo la piena del 1836....altro che 70 anni!!!

A parte questo la rotonda lascia il traffico in via Salicchi, per cui non cambia nulla. Il traffico va tolto da via Salicchi!!!! Con quel ghirigoro lì in via Salicchi nulla migliorerà.

anonimo - 03/01/2023 01:08

Così ad occhiometro il risultato sarà mediamente, sicuramente il miglioramento di un traffico ordinario, e quando ci saranno, o meglio quando inizieranno le code, queste, sempre mediamente, si sposteranno davanti il Foro Boario, questo per il semplice motivo che quando c'è coda in entrata a Borgo Giannotti, la rotonda che poi è una giravoltà si intaserà di automezzi, autotreni compresi. Sembra che non tocchino l'ingresso da via Salicchi, quindi suppongo che da via Civitali, migliorerà solo con traffico normale, ma con le code...chi vivrà vedrà.
Sempre così ad occhiometro riguardo autotreni o comunque le robe da quindici metri, son proprio curioso di osservare!
In definitiva, tanto issoldi 'un son miga sui, comunque i politici, male che vada, ci fan bella figura.
Così ad occhiometro.
Che è 'na novità?
E per la cronica, conosco un caso analogo nel nord Italia, per 'risolvere' hanno buttato giù un palazzo di quattro-cinque piani. ed al suo posto adesso c'è una rotatoria.

... - 02/01/2023 21:13

Gli altri post della sezione

Palazzo ducale

Complimenti per come viene ...

Qualcosa non torna!

Ieri ho qui letto l'artico ...