• 11 commenti
  • 20/05/2023 14:02

...non ci credo...!!!!!

questa mattina sono passato dalla Via di Camaiore e, a Monte S.Quirico, ho visto che hanno aperto il cantiere per fare il nuovo ponte. Non è la semplice esposizione di un cartello della FINCANTIERI ad avermi colpito ma la presenza di un cantiere vero e proprio con molte macchine movimento terra presenti in loco a darmi una fondata speranza che finalmente inizino i lavori. 
Ora mi resta un dubbio: a fare il ponte con tutta la viabilità accessoria ci metteranno un anno forse un anno e mezzo ma allora il comune in questo caso ce la farà a fare la strada di raccordo (tutta pari di un paio di chilometri)  che porterà fino alla pesciatina? 

Boh.... qualche dubbio ce l'ho conoscendo i tempi bradipi dei tecnici comunali. Certo sarebbe da ridere se fosse fatto un ponte che finisce nel nulla! Siamo nella mani di Dio e speriamo bene.


I commenti

Non sapevo che esitesse un progetto della ferrovia interrata, in effetti è quello che avrei pensato anche io fosse la soluzione più idonea se non fosse stato fatto il sottopasso sulla pesciatina...
Chiunque abbia un minimo di buon senso avrebbe sotterrato la tratta in direzione Aulla almeno fino a Ponte San Pietro. Questo avrebbe aiutato tutto il flusso verso la Piana. Ma si vede che abbiamo dei dementi in giro ai quali, qualcuno non io, ha anche dato il voto.
Ma si può sapere l'epoca del progetto e gli amministratori che in quel momento dovevano prendere le decisioni ?

anonimo - 28/05/2023 23:51

Mi sono dimenticato di scrivere che oltre alla soluzione della ferrovia interrata esiste anche quella in sopraelevata, ma anche quella fu bocciata.
Forse adesso sarebbe l'unica rimasta fattibile,
ma probabilmente mai la farete.

... - 22/05/2023 10:18

A suo tempo quei passaggi a livello, le fs erano disposte ad eliminarli tutti in un sol colpo, interrando la ferrovia, ed esiste anche il progetto, ormai da cestinare dopo il sottoferrovia della pesciatina fatto da grandi menti.
Qualcuno non ha voluto.
E come dicono,
il mal voluto non fu mai troppo.
La verità?
La Verità è che vivete una societa di b(epiteto), che in generale mai (MAI) da retta a chi ne sa di più ed ai ben disposti all'uso dei neuroni, e questo lo potete osservare anche guardando in Tv questi giorni, in ER dove (DOVE=IN QUALI LUOGHI) hanno costruito. CHI PAGA?!
Mi viene in mente la cugina Francia, che ho girato in lungo ed in largo.
Lì le fasce di 'rispetto' inedificabili, per strutture importanti come corsi d'acqua, viabilità ed altre infrastrutture, sono pressochè eterne INTOCCABILI dal cretino di turno, destinate solo a quello che ci stà dentro, ossia corsi d'acqua, viabilità o quello che è.
Poi voi avete voglia di chiagne!
Piangete pure, ma piangete voi stessi.
Tanto l'extraterrestre a salvarvi non arriverà.

... - 22/05/2023 10:09

Effettivamente qualcuno si lamenta un po' troppo.....stiamo a vedere , speriamo che il ponte venga realizzato velocemente come le relative strade di collegamento .
Ricordo a tutti che il traffico è la vera emergenza della città , chi continua a speculare su questo problema che sia di destra o sinistra è un cialtrone.

Memo - 22/05/2023 07:55

Il ponte va bene, ma sperare nell'utilizzo dell'asse suburbano è ridicolo. Si tratta di strada stretta, con rotonde piccole e quindi che non riescono a smaltire il traffico e si intasano alle ore di punta. Dove l'asse interseca le vie Pesciatina, Romana e Di Tiglio c'è già un gran casino e questo anche in virtù dell'esistenza di due passaggi a livello che sono roba da città del Burundi (senza voler offendere gli amici del Burundi). Infine l'asse va a morire alla rotonda su cui s'innesta via Lippi Francesconi (quella che va all'ospedale San Luca). Quindi finisce in un budello e non può neanche portare il traffico verso i caselli autostradali. Nessuno per i prossimi vent'anni avrà il coraggio di finire questo asse perché nessuno se la sentirà di buttar giù un paio di case. Hai voglia di mangià ova!! A Lucca le infrastrutture sono trascurate da settant'anni, per cui ci vorrebbero molte opere che, con la cementificazione di tutto sono anche diventate difficili da realizzare senza abbattere degli edifici.

anonimo - 22/05/2023 04:33

Ormai siamo al delirio su questo blog... Quindi per voi non va bene nemmeno il nuovo ponte?? Ma avete sempre da lamentarvi di tutto a prescindere? Ora ci manca un bel commento sul parcheggio a porta san pietro e siamo arrivati

Anonimo - 21/05/2023 20:45

Ogni vero cambiamento ha bisogno o dell'ombrello, o dell'infradito, o del cappotto, o della canottiera, ma 'nco degli sci da neve o d'acqua!
Tutta roba che costa du sordi!
Tutto il resto è tattica e strategia da businessman.
Ma ancora, davero davero, 'un l'ha capito!?
Iolai!

... - 21/05/2023 19:56

Ogni cambiamento, di qualunque tipo, in qualunque punto, che sia stato apportato alla viabilità di Lucca l'ha solo peggiorata e ha imbruttito tutto. Queste cose mi fanno sempre riflettere sul fatto che il cambiamento è incessante ma andrebbe perorato solo se sensato e utile.

anonimo - 21/05/2023 16:37

Mi scusi, ma se la strada dal ponte arrivasse alla rotondona di viale Castracani cosa avremmo ottenuto? In viale Castracani il traffico c'è già e buttandoci altri mezzi sarebbe il caos totale. Lo stesso per le auto che continuassero giù fino all'Ospedale San Luca. Ogni rotonda un caos e quando fossero chiusi i medievali passaggi a livello sarebbe il disastro. Forse solo portando l'asse suburbano a Mugnano il tutto avrebbe senso.

anonimo - 21/05/2023 02:04

Tutte le strade portano a Dio

Ponte - 20/05/2023 23:15

Se i tempi sono quelli dei lavoretti al cavalcavia di viale Europa credo che occorra un miracolo

anonimo - 20/05/2023 18:14

Gli altri post della sezione

Palazzo ducale

Complimenti per come viene ...

Qualcosa non torna!

Ieri ho qui letto l'artico ...