• 20 commenti
  • 15/04/2023 18:42

Se io fossi un residente di San Concordio sarei imbestialito.

Ma come? Il Sindaco incontra i residenti di San Concordio senza preavvisare dell’ evento? E dove va? Non va mica a vedere lo sconcio della Piazza Coperta ? Noooo!!! Non va mica a vedere il Gasometro per il quale l’ amministrazione precedente dice di aver trovato finanziamenti per 4 milioni per fare attività ludica e culturale per i giovani e la sua Giunta butta tutto alle ortiche? Noooo. Tanto i giovani andranno discoteca, forse con alcool a prezzo politico e calmierato, con sconti per chi vince la gara nei sacchi e premi e cotillons per chi fa meglio l’imitazione del passo dell’ oca? Non è mica andato a vedere la sconcezza della galleria coperta o della devastazione realizzata alla montagnola? Nooooo!!! Non si sa bene dove è andato il Sindaco, ma a vedere le immagini sembra che il famoso incontro con i residenti di San Concordio sia avvenuto in Via Fornaciari. Via Fornaciari? Siii e perché? Bohh a capirlo, ma d’ altra parte Buchignani, che lo accompagnava, alla Piazza Coperta, alla galleria e alla montagnola c’era già stato in visita ufficiale e, non avendo avuto niente da ridire, si suppone che non abbia disprezzato le opere realizzate. E pensare che tanti ingenui di San Concordio c’avevano creduto!!!

I commenti

Ed allora insiste.... le case di cui parla sono per la maggioranza private, quindi costruite/acquistate con denaro privato ed i proprietari ne fanno l'uso che vogliono.
Per le poche case pubbliche, l'ente statale dovrebbe essere OBBLIGATO ad utilizzarle nel migliore dei modi, non certo abbatterle, visto la carenza delle stesse.
Se poi, in alcuni casi, fosse meno oneroso abbatterle e ricostruirle, allora ok.
Invece per una struttura pubblica INUTILE, BRUTTA, che ha cementificato un'area verde e che costerà ancora denaro pubblico, meglio abbatterla subito.
Chiaro il concetto???

Diogene - 21/04/2023 00:48

Ho letto da qualche parte che in Italia esistono abitazioni inutilizzate neppure per brevi periodi per dodici milioni di persone.
Dalle mi parti proprio stamattina osservavo che nel giro di cento metri di raggio se ne contano quattro abbandonate da una trentina di anni.
E siamo a Lucca.
Viene in mente ad esempio città come Torino, ma anche Milano, o zone molto più vicine, potete studiardi Bagni di Lucca e zone intorno.
Il massimo della demente follia collettiva è che si vuol continuare con insistente cocciuta cecità, a costruire anche dalle mi parti!!!!!!!
In nome di un 'Mercato' chiaramente con dipendenze patologiche, allucinato in perenne crisi di astinenza.
Esiste in quel campo pure il calcinum delirium tremens.

... - 20/04/2023 17:26

Le case non sempre sono utili e indispensabili .Talvolta sono disabitate e in pessime condizioni eppure non vengono demolite e qualcuno sopra ci paga pure Imu....e questo..per vari motivi..ognuno la vede a modo suo...si chiama libertà di pensiero..io rispetto lei e lei deve rispettare gli altri..ma per lei è un ragionamento difficile

Anonimo - 20/04/2023 11:42

Ma che paragone del c.... !
Le abitazioni non solo sono utili, ma sono indispensabili!!!
Ragionamento troppo difficile per lei.... vero???

Diogene - 19/04/2023 21:02

È andato in via fornaciari, una strada privata lontano da Piazza e Galleria coperte, ha incontrato qualche residente di via fornaciari, forse su invito, non ha pubblicizzato l'incontro, se non a posteriori; pertanto, dire che "ha incontrato i cittadini di s.concordio" non è vero, non era un incontro pubblico: ha incontrato privatamente pochi residenti di via fornaciari con i quali aveva appuntamento, e certo con loro non ha parlato né di piazza, né di galleria. Su queste due opere il sindaco si deve ancora esprimere, deve ancora rispondere alle osservazioni e soprattutto non ha ancora fatto nulla: tutto quello che vedete, lo sta facendo non il Comune, ma l'Erp, vero dominus dei Quartieri social, sulla base della convenzione stipulata con la precedente amministrazione. E non dimenticate che la Galleria coperta la nuova amministrazione non la ha inaugurata e non la inaugurerà mai, e altrettanto farà con la piazza: troppo imbarazzante, e ancora tanto da chiarire. In un incontro pubblico, che, sulla piazza coperta, non c'è mai stato. Sono anche io per la demolizione programmata, ci metteremo degli anni ma alla fine è quello che costerà di meno alle casse del Comune e soprattutto è la cosa giusta da fare.

anonimo - 19/04/2023 11:13

Dovremmo demolire tante case piuttosto che fare manutenzione o riparazioni? Chi la intende in un modo e chi in un altto e intanto tutto fermo

Anonimo - 19/04/2023 09:45

Lo sapete che la manutenzione e riparazione costaaaaa?
Oltre al fatto che è un OBROBRIO inutile costruito contro il volere dei cittadini e forse anche contro le norme urbanistiche.
Quindi ripeto: l'unica soluzione ragionevole è demolireeee!!!

Diogene - 19/04/2023 00:36

Finalmente un commento sensato dall' inizio alla fine in poche righe !!!

Anonimo - 18/04/2023 08:39

Ormai è li....le colpe sono di tutti (anche della vecchia amministrazione Favilla). Non ha senso distruggere ....vediamo di farne un utilizzo utile per la collettività e integrare anche l'area circostante.

anonimo - 17/04/2023 17:26

Tambellini non si è mai visto per 10 anni in giro per le strade, e ora che finalmente c'è un sindaco che è fisso in mezzo alla gente avete anche il coraggio di criticare. "È venuto sul lato della strada, no è venuto in una piazza, non era pubblicizzato, non c'erano i pasticcini..." FATE RIDERE!!!!!!!!!!!!! Basterebbe avere un minimo, non dico tanto, dico un minimo di cognizione di causa prima di commentare, ma qui nulla. Si da fiato alla bocca senza sapere un tubo. Il sindaco riceve i cittadini e poi, con quelli che sono stati ad esporre problematiche, organizza incontri. Basta leggere i social del sindaco prima di scrivere.
p.s. non esisteva nessun progetto da 4 milioni di euro. Ne avete mai sentito parlare in campagna elettorale da Raspini? No, e sapete perchè, perchè non esisteva

anonimo - 17/04/2023 10:19

Forse lei è uno di quelli biondi occhi celesti e bravo nel passo dell’oca. Il tettoione c’è e bisognerà dargli un uso no? Il gasometro: Bianucci dice che Barsanti ha bocciato l intervento di 4 milioni per farci un ritrovo di giovani perché era un progetto troppo di sinistra e quindi che ci si fa? La soluzione di tutto ciò è fare un incontro con i residenti di via Fornaciari peraltro mai pubblicizzato? Allora sarebbe stato meglio un te con i biscotti a casa di qualcuno senza chiamarlo incontro con i cittadini. Sarebbe stato più sincero .

anonimo - 17/04/2023 07:43

Allora, se il Sindaco volesse demolire il tettoione, allora avrebbe senso se andasse lì a fare discorsi di fuoco.
Se invece il Sindaco, come penso sia corretto, ha deciso di ultimare un progetto non suo, per poi utilizzare la struttura nel modo migliore possibile, allora non ha alcun senso che vada lì a fare discorsi di fuoco contro il tettoione; anzi se andasse lì a far questi discorsi farebbe anche un po' ridere.

Per chi non sa il lucchese, ormai sono la maggioranza degli abitanti di Lucca, mi permetto di tradurre una mia frase del commento precedente;

.....".....pe' facci sotto una reciuta celebrativa...", in italiano diventa ...."...per farci sotto una vomitata celebrativa...".

Dove per vomitata celebrativa si intende che il sindaco vada al tettoione a sbraitare contro la giunta precedente, per poi finire il progetto e tornare ad inaugurarlo. Ma via! Evitiamo le cose ridicole.

anonimo - 16/04/2023 22:22

Ecco adesso lo ha detto lei. Il Sindaco non è andato li parlare con i cittadini ma con alcuni di questi con i quali aveva un discorso in essere. Quindi non ha incontrato i cittadini di San Concordio, bensì alcuni cittadini o forse amici non so..
Chi vuole incontrare i cittadini di San Concordio lo pubblicizza per tempo e non lo fa su un lato della strada come si fa con i senza tetto. L' articolo de giornale dice che ripeterà gli incontri anche in altre parti del comune e in quel caso che farà il Sindaco? lo dirà per tempo? lo farà per la strada o per i campi ? La gente lo saprà prima o dopo che lo ha fatto? Poi per quanto riguarda la piazza coperta è vero che questa ormai c'è ma magari si parla con la gente per vedere cosa farci no? Così come per il gasometro : per quale motivo buttare alle ortiche 4 milioni per far socializzare i giovani? Non sarebbe il caso di parlarne? Nei paesi democratici si fa così: l' Amministrazione parla con le parti sociali. Si è vero che il ventennio fascista questo non succedeva però ormai sono tanti anni che il duce ha fatto una brutta fine e non c'è più. Forse non tutti se ne sono accorti?

anonimo - 16/04/2023 19:51

S'è scordato di lasciare i suoi estremi per mandarle il conto a casa.

... - 16/04/2023 16:12

Demolire, demolire, demolire.

Tutto il resto sono inutili chiacchiere.

Diogene - 16/04/2023 12:26

Ammetto di essere limitato ma il suo commento non mi dice niente. Non lo capisco. Boh. Forse ha sbagliato il post?

anonimo - 16/04/2023 08:21

Le premetto che Pardini non l'ho votato, quindi non scrivo per difenderlo in quanto sul compagno (si può dire compagno nella destra?!?) di partito o suo elettore. Detto questo non penso avrebbe alcun senso un Pardini che si reca al tettoione pe' facci sotto una reciuta celebrativa. Ma che senso avrebbe?!?! Non mi pare razionale pensare di demolire tutto, per cui, essendo l'opera in fase di ultimazione, la utilizzeranno in qualche modo. O no? Oppure Lei vuole che venga demolito tutto?

anonimo - 16/04/2023 02:08

E sono di molto contento che sia venuto il sindaco da noi a vedere di persona i problemi del quartiere. Magari il sindaco precedente si fosse fatto vedere una volta in 10 anni

anonimo - 16/04/2023 00:45

Ma di cosa discorre?? Il sindaco è venuto perché invitato da persone di questa zona dopo un colloquio. Una settimana dopo l'incontro è venuto per vedere le cose segnalate di persona. Ma perché si scrive senza avere la minima idea di cosa si parla???

anonimo - 15/04/2023 21:41

«S'i' fosse foco, ardere' il mondo;
s'i' fosse vento, lo tempestarei;
s'i' fosse acqua, i' l'annegherei;
s'i' fosse Dio, mandereil'en profondo;
s'i' fosse papa, serei allor giocondo,
ché tutti cristïani embrigarei;
s'i' fosse 'mperator, sa' che farei?
a tutti mozzarei lo capo a tondo.
S'i' fosse morte, andarei da mio padre;
s'i' fosse vita, fuggirei da lui:
similemente faria da mi' madre,
S'i' fosse Cecco, com'i' sono e fui,
torrei le donne giovani e leggiadre:
le vecchie e laide lasserei altrui.»

... - 15/04/2023 19:25

Gli altri post della sezione

Traffico in centro

Oggi, sabato 27 maggio, vi ...

Il Serchio

Magari qualcuno si attiver ...