• 1 commenti
  • 27/01/2023 10:32

Quando si farà la commemorazione delle Foibe Italiane?

https://www.loschermo.it/la-mia-giornata-della-memoria-destini-incrociati/ questi poveracci erano ebrei rastrellati dai fascisti e quindi entrano nella commemorazione e della Shoa che però, nel credo popolare, viene attribuita ai nazisti e i fascisti non vengono nemmeno menzionati. Poverini!!! Tuttavia milioni sono stati quelli morti a seguito di rastrellamenti operati dai fascisti. Non sono strati buttati in grotte carsiche ma uccisi nei lager o fucilati. Perché a questa memoria non si dà onore? Forse perché bisogna dire che i criminali in questione erano fascisti? Perchè questo non si può dire? Eppure è vero!!

I commenti

Ecco la storia vera:

1. Il fascismo tedesco (il nazismo) teorizza l'eliminazione dalla società di ebrei, avversari politici, zingari (mi perdonino ma uso questo termine per comprendere rom, sinti, ec., ec.), testimoni di Geova, handicappati, ecc.
2. Il nazismo produce subito leggi apposite a raggiungere gli obbiettivi di cui al punto 1., ma non procede all'eliminazione fisica sistematica.
3. Il fascismo italiano, che era razzista come tutti gli altri stati europei, anche democratici, per cui sosteneva la superiorità degli europei sui popoli asiatici e africani, dal 1935 si allea con la Germania nazista
4. Il fascismo italiano inizia un processo di emulazione e di imitazione rispetto a quanto fanno i nazisti. L'Italia introduce le leggi razziali (molti ebrei, fino a quel punto erano stati fascisti)
5. Nel 1939 comincia la guerra. L'Italia ci entra una decina di mesi dopo.
6. Nelle zone di occupazione italiana (Nizza, Balcani, Grecia) non ci sono persecuzioni di ebrei, anche se ci sono crimini di guerra a danno della popolazione locale
7. Nel 1941 la Germania passa allo sterminio sistematico degli ebrei. Tutti gli ebrei che possono farlo cercano di raggiungere le zone di occupazione italiana perché sanno che lì non saranno catturati e inviati a morire.
8. Nel settembre 1943 l'Italia si arrende incondizionatamente agli americani e britannici. Le zone di occupazione italiane e l'italia stessa (escluso il sud) passano sotto il controllo tedesco
9. Nell'autunno 1943 nell'Italia sotto controllo tedesco (escluse le province di Bolzano, Trento, Udine, Gorizia, Trieste, Lubiana, Pola, Fiume e Zara) viene creato lo stato fantoccio fascista detto Repubblica Sociale Italiana
10. La RSI partecipa attivamente allo sterminio degli ebrei collaborando alla cattura, alla loro prima detenzione ed invio nei campi di sterminio.

Questa è la storia e va conosciuta. Tutti i fascisti che non aderirono alla RSI (e non sono pochi), sono colpevoli di molti delitti, comprese le leggi razziali, ma non dello sterminio sistematico. Cambia qualcosa questo? Non lo so. Le leggi razziali non sono lo sterminio ma possono esserne l'anticamera. Comunque questa è la storia.

Anonimo - 28/01/2023 01:27

Gli altri post della sezione

Sarebbe bello

Sarebbe bello poter legger ...

Propaganda di paese

"Si potrebbe discutere a l ...

Le scuse e l’onore

Quanto siano sincere le ...