• 6 commenti
  • 21/01/2023 13:25

FOIBE E SHOAH

La sinistra, anche quella delle bollicine e Capalbio, ha deciso unilateralmente che il 27 gennaio, Giornata del ricordo, avrebbe dovuto essere un evento unico e di alto profilo storico rivendicando la, secondo loro", profonda diversità che c'è fra l'omicidio di massa di milioni di ebrei e qualche migliaio di (presunti) fascisti, anche se non so ancora come bambini di cinque anni possano essere fascisti. Io sono italiano con madre "Ebrea" e da sempre agnostico, così per capirci subito. 
Sono anni che scrivo (anche qui) e dico che è l'ora di farla finita con queste menate dei ricordi "che insegnano a non sbagliare di nuovo": e sto pensando ridendo amaramente che abbiamo in mezzo a noi così tanti estimatori di Putin. Basta!! avete rotto le p....e con queste cerimonie. Capisco che c'erano signore e signori che avevano prenotato il barbiere o parrucchiere per esser li in prima fila davanti a fotografi e telecamere per avere i loro 20 secondi di celebrità che li procuri un'evasione dall'anonimato. E poi mi chiedo: perché le associazioni di matrice Ebraica non hano detto niente?  Non si sono opposte, non hanno fatto alcun commento? Anche loro, a maggior ragione, avrebbero avuto diritto a protestare facendo le due file di morti assassinati: quella dei nazifascisti e quella dei comunisti titini. Ma siccome sono persone intelligenti hanno evitato di considerare i loro morti diversi dagli altri italiani. Bene ha fatto quindi questa amministrazione a unificare l'evento per far vedere che c'è ancora qualcuno che ha dei neuroni in movimento a differenza di coloro che fino a pochi anni fa addirittura negavano gli eccidi delle foibe.


I commenti

Grazie amico mio. Ora ho capito perfettamente. Incidentalmente, stavolta la penso come te ma arrivo ad un'idea diversa: secondo me la "Giornata Mondiale dei Morti Ammazzati per colpa di ideologie stronze" non sarebbe una sconfitta ma un modo per enfatizzare quanto quegli atteggiamenti siano sbagliato. Se il punto è evitare che i caproni banalizzino, paradossalmente fare la giornata sola delle vittime del nazifascismo si rischia di farla diventare "una cosa della sinistra contro la destra".

Io credo che abbiamo ragione entrambi, poi in base ai nostri occhi cerchiamo di capire quale dei due rischi (quello denunciato da te e quello denunciato da me) sia il più invadente e magari giungiamo a conclusioni differenti.

anonimo - 25/01/2023 18:09

Scusa se rispondi tardi, non guardavo il blog da qualche giorno. Cerco di riprendere il filo del discorso:
Non è tanto l'accorpamento che mi sembra ipocrita, quanto il motivo per cui -probabilmente- viene fatto (ed è un'opinione personale), che a mio avviso è come al solito quello di controbilanciare, sminuire, benaltrificare. "Eh sì ma pure loro hanno fatto sega a scuola, hanno copiato il compito, hanno rotto il vetro"... il ragionamento del bimbo di terza elementare beccato a rubare le merendine.
Allora a questo punto trovo meno ipocrita che ognuno istituisca le SUE manifestazioni, in date diverse. Accorpando si corre il rischio, come posso dire, di "dolcificare" l'evento. Fate la giornata degli infoibati, che tanto gli infoibati morti se ne fregano, come del resto i morti nei lager. Tutti i morti son morti, eh sì, ma 'questi' ammazzavano quelli, poi sono stati ammazzati da 'quegli altri', per questioni di diverse ideologie.
Li mettiamo tutti insieme nel pentolone del commosso ricordo? Non mi pare il caso. Perché allora potremmo semplicemente fare "La giornata della memoria dei morti ammazzati per ideologie stronze", e metterci insieme Shoah, Foibe e pure gli indiani d'America. Ma così si verrebbe a perdere il piccolo dettaglio che la Shoah c'è stata, e c'è stata perché dei coglioni imbottiti di antisemitismo ottocentesco hanno preso il potere in Germania e han trovato, fra gli altri, uno ancora più coglione che in Italia ha retto il loro sacco dimenticandosi, per esempio, di tutti gli ebrei che avevano fatto o approvato la marcia su Roma (che non erano mica pochi).
Insomma l'autore del post si è rotto le palle delle manifestazioni "in memoria", io no, e non mi importa delle signore che vanno dal parrucchiere per farsi vedere alle suddette manifestazioni. Vadano pure dal parrucchiere, e poi vadano anche un minutino in culo.

JD - 25/01/2023 10:46

E allora i milioni di animali innocenti uccisi per finire sulle nostre tavole?

anonimo - 22/01/2023 13:16

Le tragedie dipendono dai vincitori, dal numero dei morti etcetc da lì é una più importante di un altra

anonimo - 21/01/2023 21:09

Ho perso un pezzo. Se giustamente dici che i morti sono sempre un'ingiustizia, allora come mai accorpare ti sembra ipocrita? Non ho scritto io l'articolo ma quasi quasi stavo per dire che sono d'accordo. La tua replica però mi mette in guardia. Spiega per favore, e racconta.

Anonimo - 21/01/2023 18:57

Le "foibe", fenomeno avvenuto come insensata risposta alla persecuzione da parte degli italiani degli slavi, fenomeno a cui in effetti, nessuno può negare l'appartenenza alla categoria "eccidi", divennero molto di moda negli anni 90, sull'onda del successo politico di A.N. (successo dovuto, come sempre, all'endorsement del Berlusca, che poi a tempo debito s'incaricò di eliminare Fini quando costui tentò di 'dirazzare'). Celebre il neologismo "E allora le Foibe?" Mi fa specie che ancora nel 2023 ci sia chi rivendica "E allora le Foibe"... Le Foibe, tutti i "fascisti buoni" (e lo erano davvero, in quanto UOMINI prima che fascisti) che vennero fuori in quegli anni ... Palatucci, Perlasca ... basta. Erano parte di un'operazione di marketing che ha fatto il suo tempo, ora basta per favore, per rispetto a loro stessi, basta usarli per delegittimare l'antifascismo. Che tanto resterà sempre e comunque un valore fondante.
P.S.: E perché da vent'anni a questa parte tutti parlano delle Foibe, e nessuno parla più della Risiera di S. Sabba? Vedi che anch'io potrei fare del Benaltrismo? Ma i morti sono tutti morti, tutti hanno sofferto... la vogliamo smettere di usarli come bandierina?...
"Bene ha fatto quest'amministrazione" ... bene ha fatto UN CAZZO !!

JD - 21/01/2023 14:30

Gli altri post della sezione

Traffico in via di Tiglio

Leggo su un quotidiano onl ...

Ballano dieci milioni

in sintesi i fatti - nel ...

Le città turistiche

Ha presente Venezia? Ci so ...

Quale turismo per Lucca ?

Si parla spesso di Lucca s ...

Eppure

Eppure con le famose lucin ...