• 6 commenti
  • 15/12/2022 08:10

NON SON CIPOLLE

Lei scrive che esiste il parcheggio Mazzini. Verissimo. Esiste. Mi pare sia interrato. Quindi si può scavare nel centro. Basta volerlo e scegliere i posti giusti. Poi, se in un caso o nell'altro, si fa un silo invece che uno scavo, va bene lo stesso. Solo Manifattura e Mazzini è poco. Ci vuole un grande parcheggio anche presso porta S. Maria, poi uno piccolo presso porta S. Jacopo e infine uno a Porta San Pietro. A quel punto potrà dar fondo al barattolone della vernice gialla. Non prima. Infatti non è solo una questione di numero di posti auto, ma anche di loro collocazione, per permettere un accesso equilibrato. Guardi, Le dico anche dove andrebbero fatti i parcheggi. 1. Porta S. Maria - sotto il piazzale interno alla porta. 500 posti auto di cui 250 ai residenti. Fatto questo lavoro piazza chiusa e pedonalizzata totalmente (dopo intervento architettonico valido perché com'è ora sarebbe squallida) e non certo dipinta con strisce gialle. 2. Riapertura della Lorenzini e rifacimento della Manifattura. A quel punto strisce gialle in Cittadella e pedonalizzazione di tutto Piazzale Verdi. 3. Silo interrato davanti a Porta S. Pietro. 250 posti tutti blu (una struttura non enorme) e strisce gialle in Corso Garibaldi. Porta Elisa i parcheggi li ha già. Lì si potrebbe dare il suo color giallo a via Elisa e Piazzetta di San Ponziano, ma non in via dei Bacchettoni e Luca Passi (In quest'ultima si potrebbero ricavare più posti e ripiantare degli alberi). 3. Piazzale Varanini, risoluzione del problema dei due ruderi ricavando in uno di essi un parcheggio con 50 posti gialli e 50 blu. L'immobile all'ingresso della città sta per venir giù. Possibile che l'Amministrazione non possa parlare con i proprietari? Anche l'ex Molino San Jacopo va sbloccato. Sono tutte soluzioni fattibili, altro che cipolle!!

I commenti

sarà almeno da trent'anni che mi faccio spesso una domanda.
MA NEL 1970 CON IL TRAFFICO DI ALLORA MORIVAMO DI FAME???????
Pari pari col telefonino, prima della sua esistenza suppongo andavate certo tutti dallo psicanalista perchè vi mancava un non so che scatoletta magica!
Poi basta osservare il comportamento di altri popoli, come olandesi, danesi.
L'unica giustificazione la possono avere quelli di collina e montagna.
Poi è evidente che non conoscete la lunghezza del TRAGITTO MEDIO percorso da tantissime presuntuosissime costosissime scatolette di latta.
Contenti voi!

... - 17/12/2022 16:43

poi, visto che siamo in periodo, e visto l'endemico 'RISPETTO' delle 'MINIME REGOLE' di convivenza civile stradale, ad ogni passaggio pedonale sarebbe necessaria una mitragliera bella grossa, che si vede, una 20 mm, e relativa autorizzazione al PEDONE a mitragliare le ruote dei cretini di turno che sono NUMEROSISSIMI.
PERFETTAMENTE INUTILE E INDUBBIAMENTE MORTALE, CON TANTO DI CERTIFICATO, PRESENTARSI A CADAVERE FREDDO!!!!!!!!!!!!!
NON LO RESUSCITATE!
ULTIMA VITTIMA UNA DODICENNE.

... - 17/12/2022 13:29

Eh, caro Lei, ma non tutti fanno la vita urbana, in cui si può andare a piedi con i mezzi pubblici. Io vivo in un paesino di 250 abitanti e per andare dal barbiere, all'ospedale, a prendere il treno, allo stadio, al supermercato...... per andare in tutti questi posti ho necessità dell'automobile. Di Corriere ce n'è una al giorno. Negozi non ci sono. Ufficio postale soppresso. Voi ambientalisti urbani pensate solo al modello di vita nelle vostre città del menga, ma esiste anche altro!

Anonimo - 16/12/2022 23:58

Vero, non immaginate neppure lontanamente
la liberazione!

... - 16/12/2022 21:58

le macchine vendetele

San Dokan - 16/12/2022 16:23

Pedonalizzare Piazzale Verdi è impossibile, è la base di tutti gli autobus. E solo stalli gialli in Via Elisa è improponibile. Ci sono troppe attività commerciali nelle vicinanze, fuori e dentro le Mura, i clienti devono poterci parcheggiare. Sul resto sono totalmente d'accordo.

Anonimo - 15/12/2022 13:44

Gli altri post della sezione

Qualcosa non torna!

Ieri ho qui letto l'artico ...