• 0 commenti
  • 16/03/2023 15:53

I due bonus disponibili per il mese di Marzo sono:

I due bonus di marzo per chi ha un ISEE fino a 72 mila euro. Ecco quali sono Maria Luisa Astadi I due bonus disponibili per il mese di Marzo sono: il bonus occhiali da vista e lenti a contatto ed il bonus vacanze. Vediamo, in cosa consistono i due bonus, i requisiti per accedervi e fino a quando è possibile presentare richiesta. Bonus occhiali Il bonus occhiali consiste nell’ erogazione di un contributo in forma di voucher una tantum di importo pari ad euro 50,00 (cinquanta/00) per l’acquisto di occhiali da vista ovvero di lenti a contatto correttive (c.d. «bonus vista»), acquistati a partire dal 1°gennaio 2023 e fino al 31 dicembre 2023. I beneficiari Al beneficio possono accedere i membri di nuclei familiari con un valore dell’indicatore ISEE non superiore ad euro 10.000,00 (diecimila/00) annui. Come fare domanda L’erogazione del contributo «bonus vista» è gestita attraverso una applicazione web, accessibile previa autenticazione sul sito internet dedicato raggiungibile dal sito del Ministero della salute, che consente la registra- zione dei richiedenti e l’accreditamento dei fornitori di occhiali da vista e/o lenti a contatto correttive. I «bonus vista» sono emessi secondo l’ordine temporale di arrivo delle istanze fino ad esaurimento delle risorse annualmente disponibili, per gli acquisti effettuati in ognuno degli anni richiamati. Bonus vacanze Inps ha pubblicato sul proprio sito o bandi per aderire al bonus vacanze, che non è rivolto a tutti. Nulla hanno a che fare questi bonus per le vacanze, con quelli introdotti dal Governo Conte, che non esistono più. Il bonus vacanze 2023 dell’INPS, sono rivolti a studenti, pensionati ed insegnanti. Per adesso sul sito sono presenti solo i bandi che riguardano gli studenti. Vediamoli nel dettaglio. I bandi per le vacanze studio sono riservati esclusivamente agli studenti, figli di dipendenti o pensionati della pubblica amministrazione. Ecco i tre bandi ad hoc che sono stati pubblicati: Il bando di concorso Estate INPSieme italia 2023 Il bando di concorso Estate INPSieme estero e vacanze tematiche in Italia 2023 Il bando di concorso corso di lingue all’estero (soggiorno studio). I requisiti I bandi sono riservati ai figli dei dipendenti o pensionali della pubblica amministrazione e sono: studenti che nell’anno scolastico 2022/2023 frequentano le scuole elementari o medie o la scuola superiore per il bando Estate INPSieme Italia; studenti iscritti nel 2022/2023 alla scuola secondaria di secondo grado (superiori) per il bando Estate INPSieme estero; studenti con almeno 16 anni di età che nell’anno scolastico 2022/2023 frequentino la terza, quarta o quinta superiore e che, alla data del 30 giugno 2023, siano titolari di certificazione della conoscenza (di livello almeno B1) della lingua straniera oggetto del corso. Il periodo di partenza è compreso tra giugno e agosto, con rientro obbligatorio entro il 3 settembre 2023. In totale sono 12.020 i contributi disponibili, per un importo che va da un minimo di 600 (per un soggiorno di 8 giorni) a un massimo di 1.000 euro (per soggiorni di 15 giorni). Per quanto riguarda le vacanze all’estero, o le vacanze tematiche in Italia, l’importo di ciascun contributo (in totale ne sono previsti 24.282) è di 2.000 euro per soggiorni di due settimane. A potersi iscrivere sono gli studenti delle scuole superiori per un massimo di 20 anni (23 nel caso dei disabili). Il contributo pieno vale solo per chi ha unIsee inferiore a 8mila euro, mentre se si ha un Isee superiore a tale soglia viene riconosciuta solo una parte (minimo il 60% per chi ha un Isee sopra i 72 mila euro). Per entrambe i bonus vacanze per studenti, non possono presentare domanda coloro che lo scorso anno scolastico non sono stati promossi. Per quanto riguarda il terzo bando sul corso di lingue, si tratta di contributi validi per i soggiorni studio finalizzati al conseguimento della certificazione del livello di conoscenza della lingua secondo il quadro comune europeo (Qce) di riferimento. A potervi partecipare sono gli studenti di almeno 16 anni purché studenti di seconda, terza, quarta o quinta superiore che al 30 giugno 2023 siano titolari di certificazione della conoscenza della lingua straniera del corso almeno di livello B1. In totale sono disponibili 1.170 contributi del valore di massimo 3.900 euro. Nel dettaglio, il contributo è così articolato: fino a un massimo di 300 euro a settimana per il costo del corso (compreso l’esame); fino a 400 euro a settimana per vitto e alloggio; fino a 400 euro per il viaggio. Per presentare domanda è necessario accedere alla piattaforma ed è necessario avere SPID, CIE o CNS. La domanda può essere trasmessa dalle ore 12:00 di martedì 7 marzo ed entro e non oltre le ore 12:00 del 27 marzo 2023.

Gli altri post della sezione

SOS tartarughe

SOS tartarughe: l’ambie ...