• 1 commenti
  • 01/06/2024 12:43

TANTI CONSENSI PER LA NUOVA BIGLIETTERIA DI METRO NELLA TORRE GUINIGI


Di Grazia “ Visitatori soddisfatti, mentre la torre è sempre più visitata : oltre 1000 accessi di media al giorno”

 

Dopo che il sindaco di Lucca Mario Pardini e l’amministratore unico di Metro Roberto Di Grazia hanno rilasciato il primo biglietto di accesso alla Torre Guinigi dalla nuova biglietteria, allestita in una delle più belle sale del piano terra del palazzo Guinigi, si sono susseguiti gli accessi e i complimenti dei visitatori per la nuova location.

Il grande entusiasmo della prima visitatrice tedesca che stava attendendo di accedere, appena terminata la cerimonia di inaugurazione, e che è stato immortalato nelle fotografie scattate al momento, non è rimasto isolato.

Rispetto alla situazione precedente, i locali sono veramente molto belli e spaziosi e Metro, che dal 2024 si occupa della gestione di questo monumento, ha cercato di inserire molte migliorie.

“Siamo davvero soddisfatti dell’impatto che la nuova sede della biglietteria ha avuto nei visitatori e anche nei nostri operatori- dice l’amministratore unico di Metro Roberto Di Grazia-. Da parte nostra abbiamo allestito anche il bookshop che si trova all’uscita della torre, arricchito dai volumi sulla storia di Lucca e da diversi souvenir marchiati “Città di Lucca”. Con queste integrazioni e novità, diamo sicuramente un importante contributo al raggiungimento di uno step successivo al già elevato livello di eccellenza nelle attività di valorizzazione del patrimonio culturale della città, nelle quali Metro è impegnata in modo importante con la nuova amministrazione Pardini”.

“Alla gestione del castello San Donato- conclude Di Grazia- si è aggiunta quindi la piena valorizzazione della Torre Guinigi affidata in gestione completa a Metro dal 2024, con risultati che la pongono tra i monumenti più visitati a livello nazionale, con oltre 1000 accessi al giorno, un numero certamente molto rilevante che contiamo di migliorare, confidando nella sempre più crescente notorietà e reputazione della nostra città, grazie a una serie di eccezionali risultati che l’amministrazione comunale sta inanellando dal suo insediamento”. 

I commenti

La turista tedesca, in preda ad orgasmi multipli da sindrome di Stendhal risulta tutt'ora ricoverata. In verità era stata immessa in un reparto di medicina generale, ma quando il primario ha appurato che l'incontrollabile godimento non era determinato dalla vista del monumento a Ilaria Del Carretto, dei dipinti del Guercino, Tintoretto, Guido Reni, ecc., tanto meno dalla vista della cattedrale o di qualche palazzo barocco, bensì dovuta alla visita alla nuova biglietteria della Torre Guinigi, la famosa turista è stata spostata; si trova ora nel reparto di psichiatria.

Anonimo - 02/06/2024 03:47

Gli altri post della sezione

Anatomia del Peto

La scoreggia o scoreng ...