• 0 commenti
  • 24/09/2023 10:42

LuccAutori - Le mostre ed i premiati tra gli studenti del liceo Passaglia

Sabato 23 settembre a Villa Bottini una bella platea di studenti ha accolto lo scrittore partenopeo Diego Lama, che  ha presentato  “La collera di Napoli. Un'indagine del commissario Veneruso” (Mondadori).  Un romanzo con protagonista l’ormai famoso commissario napoletano, vincitore del Premio Tedeschi 2015, che è stato ristampato lo scorso mese di giugno. 
Dopo la presentazione di Lama sono state inaugurate le mostre  “ITALO  ITALO”, a cura di Stefano Giraldi, dedicata a Italo Calvino nel centenario della nascita. Sono  esposte opere di importanti artisti contemporanei.  E “RACCONTI A COLORI” la mostra realizzata dagli studenti del liceo artistico e musicale Passaglia.  In esposizione venticinque disegni ispirati ai racconti vincitori del premio Racconti nella Rete.  I premi agli studenti sono stati assegnati dagli artisti Andrea Granchi, Stefano Carlo Vecoli e Angela Volpi.  Inoltre alcuni buoni per acquisto libri sono stati offerti da Unicoopfirenze, sezione soci Lucca.
Questo l’elenco degli studenti- arrtisti che hanno ricevuto la pergamena di Racconti nella Rete:  Francesco Fia,  Ambra Amoruso, Lucia Biagioni, Irene Bertolacci, Ethel Cavalloni, Annette De Pina, Chiara Degl’Innocenti, Melissa Fanani, Veronica Fanani, Andrea Garofalo, Giulia Meoli, Alexandra Romyn, Alessia Salluzzo, Viola Satta, Manuel Cocco, Maxima Margesin, Ambra Minichilli, Penelope Meconi, Aurora Pellegrinetti, Adele Puccinelli, Amanda Pugliesi, Nicola Catalano. Emma Galigani, Sofia Mannucci, Marta Marchio

RACCONTI A COLORI 2023  PREMIATI e motivazioni della giuria. 
PRIMO PREMIO Andrea Garofalo per il racconto di Elisabetta Imperato “Delitto a sorpresa”
Ottima capacità di rappresentare simbolicamente in modo originale l’ambito dello straniamento e della sorpresa nel thriller. Emerge un forte valore rappresentativo che supera la descrizione e assume un carattere iconico. La costruzione dell’immagine è ben articolata in una perfetta costruzione che integra sapientemente gli elementi. La composizione della tavola è ben studiata e personale. La realizzazione denota una valida competenza pittorica con un dosaggio cromatico sicuro e ben articolato. Nel complesso si tratta di un lavoro di livello piu’ che scolastico e già adeguatamente professionale.
SECONDO PREMIO  Aurora Pellegrinetti per il racconto di Pietro Senatore “La nuova casa”
Originale resa visiva dell’elemento favolistico che ben rappresenta la rilettura del testo della fiaba nera dei fratelli Grimm in chiave ironica . Il valore simbolico del messaggio è reso dall’interazione della figura con gli elementi della composizione.  La tecnica pittorica è molto valida e personale con un’adeguata scelta cromatica. La costruzione dell’immagine è  ben realizzata in una sintesi appropriata e funzionale alla resa visiva del contenuto letterario. Nell’insieme quest’opera rivela valide capacità illustrative.
TERZO PREMIO  Penelope Meconi per il racconto di Ilaria Pizzini “Novella d’estate”.
Valida realizzazione visiva del contenuto emotivo del racconto dove l’elemento romantico si focalizza in un’atmosfera magica e sospesa. La resa pittorica è  molto efficace e rivela una competenza sicura e personale.  La tavolozza cromatica è usata in modo esperto e decisamente appropriato. L’immagine è ben costruita e la tavola sintetizza perfettamente il sentimento e il carattere, elementi chiave del testo narrativo. Si tratta di un lavoro molto ben realizzato sia come tecnica che come resa simbolica.

SEGNALATI  Il livello dei lavori degli studenti è davvero alto e tantissimi di loro meriterebbero una segnalazione. Complimentandosi con i giovani artisti e dovendo scegliere fra tutti, la giuria ritiene di dover segnalare, sia per l’idea che per la buona realizzazione tecnica, i lavori dei seguenti studenti (in ordine non di preferenza ma alfabetico): Manuel Cocco per il racconto di Ave Moretti “Viaggio in Corriera”
Amanda Pugliesi per il racconto di Elisabetta Storri “Rinascita”

Gli altri post della sezione

1984- Un successo

Un successo, solo così pu ...