• 19 commenti
  • 17/09/2023 13:20

Sottopasso stazione e alternative

Mettiamo che io, lucchese, arrivo alla stazione mi troverò un passaggio obbligato per andare in città dovendo passare, allungando il percorso, sotto il nuovo sottopasso. Secondo voi mi faccio tutto il giro del nuovo sottopasso oppure attraverso al semaforo prima della stazione, bloccando li il traffico, e facendo il solito percorso lungo il marciapiede che c'è già? Io passo dal semaforo a meno che non venga messo a richiesta con il verde che mi scatta ogni 5 minuti. La piazza, per evitare attraversamenti, inevitabili, lungo la circonvallazione e lungo il palazzo dovrebbe essere munita tutta di catenelle che evitino l'attraversamento con blocchi continui ovunque. In definitiva il sottopassaggio, che è una bell'opera, alla fine risulterà del tutto inutile se non saranno creati corridoi pedonali invalicabili; chi esce dalla stazione deve obbligatoriamente prendere il sottopasso e non deve avere la possibilità di attraversare dove vuole. Però c'è anche da dire che, se fossero stati creati questi percorsi invalicabili forse si poteva evitare di spendere un mare di soldi per fare il sottopasso stesso: bastava mettere un semaforo con fermata a richiesta con tempo di possibilità di attraversare, anche qui, ogni 5 minuti. Idem per il semaforo ell'ex Nelli. Da quella strada ci passo diverse volte al giorno e credo, per esperienza giornaliera che queste erano soluzioni che comunque servivano perché il traffico è diventato insostenibile. Tutto questo sia per il fegto dei cittadini estenuati dalle lunghe file sia dall'inquinamento causato da queste

I commenti

Rimane un'opera edilizia massiccia, che avrebbe di sicuro impatto anche sul verde circostante, e sa quanto a Lucca si fa presto a trovare scuse per abbattere alberi. Si domandò questo: non sarebbe meglio un mondo con sole rotatorie e niente più semafori? Ma per farlo occorrerebbe sfare e rifare mezzo mondo: non ne vale la pena. Qui idem con patatine

anonimo - 20/09/2023 20:27

Ma io nei sottopassi ci passo spesso...dove son tutti questi barboni? Semmai in piazza,s Michele o altri posti della città ma li non li ho mai visti..Si fa prima a fare il sittopasso che aspettare di attraversare sulle strisce.

Anonimo - 20/09/2023 16:59

Se mi muovo a piedi lo faccio o per passeggiare o per raggiungere un luogo non raggiungibile in auto. Nel primo caso non vado certo per sottopassaggi, vado sulle Mura o nei boschi. Nel secondo ho implicitamente premura di arrivare, e faccio il tragitto che richiede meno passi. Scendere e salire ne richiede di più. Inoltre, un sottopassaggio o lo riempi di telecamere o diventa un dormitorio/latrina per senzatetto, e io odio le telecamere per partito preso, i barboni e le loro sporcizia mi insultano molto meno ma comunque preferisco evitare di metterci i piedi dentro. No no, per me deve restarci l'attraversamento pedonale, e sia chiaro, io da pedone non ci passo mai, da automobilista spesso, quindi ci guadagnerei con un sottopasso, non parlo per convenienza, credo davvero a ciò che ho scritto.

anonimo - 20/09/2023 14:26

Si svegli! La posta 'un esiste più! Semmai farà l'indirizzo mail: sottopasso.stazione@XXXX.it

anonimo - 20/09/2023 00:16

Lé passerà di sopra?!?! Stii attento d'un esse stiacciato!

anonimo - 20/09/2023 00:13

Se il sottopasso ci sarà non vedo perché si debba passare di sopra...è un punto preso...sotto almeno si evita di essere travolti dalle auto..si mettono telecamere di sicurezza e si tolgono i semafori. Chi non ci vuol passare va al semaforo vicino porta S Pietro.

Anonimo - 19/09/2023 15:58

Credo che sia vero che siccome tanto c'è il semaforo dopo allora tanto vale rallentare prima. E un sottopasso è complicato e io passerò comunque di sopra

anonimo - 19/09/2023 12:44

Che bravi! Pensin anco a questo povero vecio che tra poco, indigente, con l'andazzo che vi ritrovate, ci prenderà la residenza.
E' anco un bell'indirizzo importante, prestigioso per la posta, 'Sottopassaggio Piazza Stazione Ferroviaria - s.n. - Lucca (LU)' .
Meglio dell'ormai prosaico, consumato, unto e bisunto via MonteNapoleone,
vòi metté la chiccheria!?
Colla paura che me lo freghino, corro subito all'anagrafe!

... - 19/09/2023 11:38

Il sottopasso serve.pumto e basta discorsi per dare aria alle tonsille. C è a S Anna e viene usato .C è a porta Giannotti e viene usato.C è al Campo Balilla e viene usato.Non vedo perché si facciano tanti discorsi in merito a quello della stazione che fra tutti mi sembra il più necessario.

Aninimo - 19/09/2023 08:21

Il sottopasso serve ci devi n passa’ tutti i pedoni, anzi obbligo se poi volete attraversa’ la strada cavoli vostri se vi ritrovate cilindrati da una tomobile.Poi po servi’ anco ai venditori di robina proibita , quando piove perlomeno un si bagnino e i vigili un avranno più scuse per un fa’la ronda perché sennò’ si bagnino e ni si restringe la divisa.

Anonimo - 19/09/2023 07:00

Qualcuno rischia di vincere il campionato mondiale di discorsi a biscaro sciolto! Guardate un po' Piazzale Boccherini. Sul lato della Sarzanese hanno fatto il sottopasso e l'attraversamento è sicuro. Sul lato di via Pascoli (INCIS) non l'hanno fatto ed è un continuo impegnare le strisce, con auto che si fermano, ripartono e inquinano. Poi, alla fine, prima o poi, un babbeo non frenerà e ci scapperà il ferito o peggio. Di sottopassi ne servivano due!! W i sottopassi!!!

anonimo - 19/09/2023 03:04

Accetto scommesse su quanti giorni dopo l'inaugurazione ci metterà a diventare un immondezzaio, in tutti i sensi. e io pago!
Direte, non è colpa del sottopasso se la gente è maleducata. E io dico, non fornitegli l'occasione di dimostrarlo. Quanto si stava meglio, a Lucca, quando non c'erano fondi da spendere per forza!

anonmo - 18/09/2023 21:49

Il sottopasso consentirà un agevole passaggio senza alcun attraversamento sia a pedonì che a bici provenienti dalla stazione. E' molto piu sicuro per tutti passare sotto per collegarsi al passaggio pedonale/ciclabile lungo mura....e non ci saranno di certo gli scalini.
Poi deve restare anche il semaforo perchè i pedoni non provengono solo dalla stazione, ma anche dal parcheggio davanti, dall'isi pertini e dalla passerella ferroviaria. Ma dire che il sottopasso non serve è una idiozia

Anonimo - 18/09/2023 16:53

Bastava mettere un semaforo alle strisce davanti al tiglio sincronizzato con gli altri due. Era l'attraversamento libero che creava/crea traffico e rischi

san dokan - 18/09/2023 16:21

i sottopassi vedrà che gli torneranno di molto utili per attraversare, imparerete anco la guida a sinistra come nata in Inghilterra, i marciapiedi saranno utilissimi dato che le strade saran piene di ciotte belle calde e fumanti e gorelli.
S'immagina poi il delirio porcheggiante che è già comincio, pulito pulito, tranquillo tranquillo, anche quest'anno, con tutti ivvigili rintanati in quarantena da PM10, tutti i babbini e le mammine co' suvvini a piglia' il/la bimbo/a a scola che sennò l'arotin' o piglin 'na frescata o trovin per tera le pasicche gialle, verdi, rosse, viola, o grigio antracite!?
Alla faccia di tutte le piste ciclabili di questo mondo! (Olanda e anco Danimarca escluse).
FANT-ASMAGORICO! anzi
FANT-ASMATICO!
Iolai!

... - 18/09/2023 15:29

"Primato che durerà ancora pochi anni".
Ma il sottopasso servirà sempre, che vòle rimane' sotto le rote d'un baroccio o gli zoccoli d'una vacca?
Perché se non lo sa il vostro futuro è quello, il passato!
Iolai!

... - 18/09/2023 15:14

Obbligatorio una bella cippa! Ha ragione chi scrive, i semafori bastavano ed erano d'avanzo. Ma tu guarda se io pedone devo fare il giro delle sette chiese e andare sottoterra con scalini e rampe e valigie in mano, per far andare un poco più veloce le auto che tanto poi si fermeranno dopo 50 metri al semaforo. Bisogna ma far andare tutti in superficie! Questo sottopasso serve solo a dare del lavoro e a spendere soldi, e creerà non pochi problemi di manutenzione, decoro e sicurezza. Costi perenni. È l'emblema del primato dell'auto sull'uomo. Primato che durerà ancora pochi anni, mentre il sottopasso sarà un'opera irreversibile. Una delle tante opere ereditate dalla Giunta precedente cui Pardini non ha saputo prendere le distanze.

Pedone non rassegnato - 18/09/2023 11:15

Il sottopasso deve essere obbligatorio. L'attraversamento pedonale va semplicemente reso impossibile.

anonimo - 18/09/2023 00:21

S'è dimentico una faccenda basilare per l'homo, il fulcro della civiltà!
Il 'libero arbitrio'!
Da queste parti poi, il 'libero arbitrio' che sian controllori, che sian controllati, è come l'acqua.
Dove non c'è acqua non esiste vita.
Ahr! Ahr! Ahr!

... - 17/09/2023 14:56

Gli altri post della sezione

Che ci vengono a fare?

qualcuno si chiedeva, qual ...

Geal & Sindaco

Ma il fantastico sindaco c ...

Sempre sui vigili

Ieri avevo scritto un post ...