• 2 commenti
  • 25/06/2022 12:54

UNA SCELTA DI BUON SENSO POLITICO

Ho sostenuto con convinzione, anche se non sono un elettore del Comune di Lucca,  la lista Ambiente e Giustizia Sociale, e credo che sarebbe da sciagurati disperdere questo piccolo tesoretto di cultura politica alternativa ecosocialista; bisogna   averne molta cura e prestarle  attenzione per farla crescere. AGS, prima di tutto, deve essere una forza che fa quello che dice e, se ha detto e ha scritto che è alternativa, non solo alla destra, ma anche al PD centro lucchese, deve essere semplicemente coerente e bene ha fatto a non schierarsi al secondo turno con chi viene giustamente considerato  un avversario in quanto forza a netta prevalenza liberista che rappresenta gli interessi dell’establishment economico finanziario, con il quale è  impossibile costruire una intesa programmatica per la distanza abissale che esiste tra i nostri contenuti programmatici e i loro.
Una sinistra in Italia può rinascere, solo fuori dal campo largo centrista del PD ad egemonia liberista. Avere subito, senza combattere, l’idea che questo partito è il Partito Democratico che rappresenta la sinistra Italiana, oltre ad essere una falsità  assoluta, ha portato alla estinzione politica e culturale la sinistra. D'ora in poi iniziamo a dire sempre PD Centro  tanto per iniziare a fare chiarezza.
Melanchon in Francia ha costruito il percorso di rinascita della sinistra contro Macron, cambiando in modo radicale i rapporti di forza a vantaggio della sinistra più radicale.
 In Italia dobbiamo seguire questo percorso, sapendo che non sarà ne  breve né facile, ma potrà  realizzarsi ad una sola condizione: le forze che vi vorranno partecipare dovranno uscire dalla gabbia liberista del campo largo perché  li dentro non c’è  nessuna speranza di fare una politica che restituisca dignità  alla parola sinistra. Detto questo, però, fossi un  elettore lucchese, come singolo cittadino , mi porrei questa domanda: Raspini o Pardini sono la stessa cosa? La risposta che mi do io è questa: a livello economico sociale SI, governano insieme e giocano nello stesso campo liberista, praticano politiche di deregolamentazione e precarizzazione del lavoro, votano insieme gli aumenti alle spese militari e l'invio di armi in Ucraina, favoriscono politiche che concentrano enormi ricchezze in pochissime mani, non vogliono sentire parlare di patrimoniale sui grandi patrimoni,  amano alla follia le privatizzazioni, vogliono quotare in borsa i servizi pubblici locali attraverso Multiutility, vogliono finire di devastare la Piana  realizzando gli assi viari ecc. ecc. a livello di diritti civili NO,  non sono la stessa cosa, e questo non si può  dire se vogliamo essere credibili. Da una parte c’è un elegante signore borghese attorniato da personaggi che si dichiarano nuovi fascisti del XXI secolo, in compagnia  con quelli soliti   vecchi e nostalgici, leghisti razzisti e omofobi e qualche cespuglietto civico con dentro anche figure di spessore, dall'altra, un elegante signore borghese che ha attorno a sé anche pezzi e forze positive del mondo delle associazioni, del volontariato della cultura sociale e solidale cattolica che garantisce un quadro di relazioni sociali più  civili, nonostante le pessime cadute di stile a cui abbiamo assistito della Giunta di cui lui e stato Assessore.
Quindi ha fatto bene AGS, come movimento politico in costruzione, a non dare nessuna indicazione di voto perché la nostra prospettiva è fuori e contro il PD e il comunicato di Sinistra Italiana nazionale e regionale, non concordato, è  sbagliato e comprendo l’ amarezza degli iscritti locali, altra cosa però è la liberta individuale di ogni singolo elettore. Io personalmente  non vorrei essere amministrato da fascisti vecchi e nuovi e da leghisti, tra i due non ho dubbi, sceglierei Raspini consapevole che dal giorno dopo avremo cento ragioni per dissentire con la sua Giunta  in continuità  con il passato incapace di creare  un progetto di società ecosostenibile fondata sulla giustizia e l’uguaglianza sociale.

Eugenio Baronti

I commenti

Lei vede liberisti ovunque. Magari ci fossero!!!! Il cosiddetto "centro destra" (ma il centro non c'è più) è iper statalista, mentre il PD è un po' meglio ma poi, alla prova dei fatti, ad esser liberista non ci riesce proprio. Solo per fare cose come attuare la Bolkestein, liberalizzare i taxi, liquidare Alitalia ci sono voluti decenni di tempo perso...... Altro che liberisti!!!! Baronti, Le do un consiglio: si metta gli occhiali!!!!!!!!

Anonimo - 26/06/2022 03:09

Caro Baronti, condivido totalmente la tua analisi, ma non il finale. Credo infatti che, proprio per quanto tu affermi, sia necessario votare compatti per MARIO PARDINI, perché è l’unica opzione per poter far saltare tutti quei rassicuranti equilibri su cui si fonda l’attuale maggioranza, che ha fatto languire per dieci anni la società lucchese con un’azione amministrativa mediocre e inconcludente. In realtà c’è quanto mai bisogno di discontinuità e per questo occorre favorire la nascita di una nuova classe dirigente, auspicando che riesca ad agire su presupposti operativi diversi, basati sul buon senso, sulla competenza e sulla pragmaticità delle scelte e dell’azione amministrativa e tenga in considerazione le istanze connesse all’equità sociale e alla sostenibilità ambientale.
Su tali presupposti noi di Lista Civile ci siamo messi in gioco, portando una ventata di novità, e abbiamo cercato scardinare gli equilibri attuali, per promuovere una nuova cultura amministrativa, avendo preso atto della necessità di cambiare per non lasciare sviluppare per altri dieci anni la supremazia di una compagine amministrativa che ha perso i riferimenti etici fondamentali per continuare a governare la nostra comunità. Quindi domani è necessario votare per il cambiamento, marcando il nome MARIO PARDINI.

Elvio Cecchini - 25/06/2022 23:46

Gli altri post della sezione

Il bilancio dell'ANPI

Ho letto il comunicato del ...

Il fascismo della Meloni

Quello che la Meloni non c ...

Veronesi e Cecchini

Ci fa molto piacere che il ...

Che pena!!

Ma poveri lucchesi che dev ...

Inopportuno perché ?

Perché inopportuno ?...al ...