• 0 commenti
  • 19/05/2022 12:41

Evento cluster

Opera Polidimensionale è il tolo del quarto appuntamento col Puccini Chamber Opera Festival in programma sabato 21 alle ore17 nel Teatro di San Girolamo. L’evento, organizzato dalla associazione Cluster in collaborazione col Teatro del Giglio, si presenta con alcune caratteristiche esclusive. Innanzitutto mette in scena due opere in prima mondiale, provenienti dal Corso di Composizione, organizzato dalla Cluster l’anno passato con la direzione artistica di Girolamo Deraco. La seconda esclusiva riguarda la nazionalità dei due compositori: uno libanese e l’altro di Hong Kong. La terza infine riguarda la partecipazione all’evento di due scuole musicali cittadine: l’Istituto musicale “Boccherini” e il Liceo musicale “Passaglia”. Una collaborazione che produrrà uno spettacolo di indubbio effetto e valore, con giovani esecutori e principalmente giovani compositori. Nello specifico la prima opera si intitola “We are Poly” ed è stata scritta da Jane Wong di Hong Kong su libretto della stessa Wong e di Stuart Stromin. Si tratta di una Commedia romantica “…about non-monogamous relationships”. Regia di Francesco Guggioli, proveniente dai Corsi di regia della Fondazione Zeffirelli di Firenze (altra importante collaborazione con la Cluster).

La seconda opera in programma si intitola “The Dream” ed è stata composta dal libanese Wajdi Abou Diab su libretto di Zuhair Ghazali e porta come sottotitolo “Chamber opera for two abroad sestets”. Regia di Federico Balestro. Da rilevare che lo spettacolo sarà trasmesso in diretta streaming in Libano, a conferma della internazionalità del Festival. Nutrito il cast artistico del quale fanno parte due giovanissimi allievi del Liceo Musicale “Passaglia” di Lucca impegnati nelle percussioni: Simone Granaiola e Daniel Scott Philips. Completano il cast le soprano Felicita Brusoni e Valeria Matrasova, provenienti dal Conservatorio di Ravenna, il baritono Francesco Lombardi (Istituto “Boccherini, tutti e tre nella foto), Nancy Parra (violino), Elia Bianucci (clarinetti), Paolo Quattriglia (percussioni) Petro Yanchuk (pianoforte), Alberto Gatti (sound designer). Dirige Manuel Del Ghingaro, allievo della classe di direzione d’orchestra del Maestro Giampaolo Mazzoli all’Istituto musicale “Boccherini”, a conferma della sinergia culturale cittadina che lega questo Festival di opere contemporanee intitolato a Giacomo Puccini.

Gli altri post della sezione

Che tristezza

W il.Summer Festival e spe ...