• 0 commenti
  • 01/03/2023 12:07

Filastrocca' Io l'ombrello e un giorno di pioggia' di Antonella Berti

In un giorno di pioggia e di vento forte, io mi preparo con l'ombrello preso a sorte, è verde e giallo, pieno di grazia, mi proteggerà, dalla tempesta che minaccia. Ma il vento ulula, la pioggia scroscia giù, l'ombrello traballa, sempre sempre di più, provo a tenerlo saldo, con tutte le mie risorse, ma il vento è forte, e lo porta via come niente fosse. Sotto la pioggia mi ritrovo in balìa, senza una meta, senza una via, ma con la speranza che, con il passare del tempo, questo temporale si plachi finalmente. E così attendo sotto la pioggia battente, senza alcuna protezione soddisfacente, provo a correre, ma le strade sono scivolose , cado per strada con tutte le mie cose. Allora, decido di fermarmi e di aspettare, che la pioggia si calmi e il vento cessi di soffiare, mi siedo su una panchina, e ascolto la pioggia cadere, il suono è rilassante, che mi fa quasi addormentare. Poi, finalmente, il vento si placa, e la pioggia si riduce a una leggera spruzzata, posso riprendere il cammino, con un po' di speranza, ma ricomincia a diluviare e corro a casa, nella mia stanza. Morale della filastrocca: 'Nonostante tutto, ho imparato che nella vita, come in una tempesta, ci sono momenti di difficoltà e di incertezza, ma con un po' di pazienza e di speranza, alla fine arriva sempre la calma. E magari, durante l'attesa, possiamo trovare momenti di tranquillità e di bellezza anche sotto la pioggia. '

Gli altri post della sezione

Palazzo Pretorio

Insisto sia un troiaio per ...

Politica

Entri in politica e sei si ...