• 0 commenti
  • 04/06/2022 20:08

L’Isi Pertini ed una rete nazionale di scuole in collaborazione e a confronto per La Forza del Dialogo

La manifestazione finale del progetto tenuta presso il complesso monumentale di San Micheletto a Lucca


L’Isi Pertini ed una rete nazionale di scuole in collaborazione e a confronto per La Forza del Dialogo

Il progetto è stato costruito per gli alunni delle scuole italiane di ogni ordine e grado


Si è tenuta presso il complesso monumentale di San Micheletto a Lucca la manifestazione conclusiva del progetto La Forza del dialogo, abbinata al concorso - premio Debate. Per un’intera giornata hanno dialogato con costruttivo confronto sulla comunicazione digitale gli istituti di ogni ordine e grado, che hanno aderito al progetto, provenienti da varie regioni italiane.


La comunicazione ha sempre rappresentato un veicolo importante per la costruzione di nuove realtà ed aperture di nuove porte per il futuro. In pratica un’autostrada per lambire orizzonti non sempre troppo vicini. L’epoca odierna si confronta con uno sviluppo tecnologico che se da un lato consente all’atto comunicativo di essere molto più immediato ed efficiente, dall’altro apre problematiche (dipendenza da sistemi e apparecchiature tecnologiche, costruzione di pericolose realtà solo virtuali etc.) che vanno affrontate ascoltando soprattutto la voce dei protagonisti più attivi, cioè quei milioni di bambini ed adolescenti che spesso fanno rientrare l’utilizzo degli apparecchi digitali nella maggior parte delle ore del proprio vissuto.


Questi argomenti sono stati discussi, per diventare subito dopo elemento principale del concorso Debate, in una giornata che è stata aperta dagli interventi della Dirigente Scolastica del Pertini di Lucca, prof.ssa Daniela Venturi, e dalla dottoressa Elisabetta Mughini dell’Indire.


Le argomentazioni sono diventate nel corso del pomeriggio una vera e propria gara basata sugli interventi dei gruppi scolastici, “contrapposti” tra di loro, e valutati da un’apposita giuria.

I confronti sono stati effettuati sulla base di tre mozioni differenti plasmate per i tre ordini di scuole presenti. Per la Primaria:

L’uso del cellulare  dovrebbe essere vietato ai minori di 12 anni.

Per la Secondaria di Primo Grado:

A scuola si dovrebbero utilizzare solo libri in formato digitale.

Per la Secondaria di secondo grado:

Nelle scuole italiane di ogni ordine e grado dovrebbe essere introdotta un’ora di educazione digitale curricolare.


Dalle valutazioni della giuria, al termine di un serrato e accattivante confronto, sono risultate vincitrici del Premio Debate le scuole:

Istituto Comprensivo Anna Frank di Parma per la Primaria;

Istituto Comprensivo Ferrajolo-Siani di Acerra per la Secondaria di Primo grado

Liceo Scientifico Imbriani di Avellino per la Secondaria di II grado.


Al termine dei lavori gli alunni delle scuole presenti hanno effettuato un tour della città di Lucca accompagnati dagli studenti del corso turistico dell’Isi Pertini.


Lucca lì 03 giugno 2022

Gli altri post della sezione

Via dei fossi

Qualcuno sa perché i lavo ...

Rimuovete la bandiera

Sindaco e assessori , rimu ...