• 0 commenti
  • 15/10/2022 10:54

Per il Basketball Club Lucca incontro difficile con l'Altopascio

Complesso, Sarà un match molto complesso. Quello contro Altopascio sarà sicuramente uno dei match più difficili che il Basketball Club Lucca dovrà affrontare. 

 

Per i ragazzi di Nalin non è uno dei migliori momenti, escono da due sconfitte che in parte hanno fiaccato il morale della squadra.

Se la prima partita di campionato, malgrado sia stata persa, è risultata, essere in parte energizzante per il buon gioco fatto vedere, quella con la Virtus, ha dato fastidio e molto, anche perché, oltre alla pesante sconfitta si è aggiunto un danno e non da poco.

La squadra è rientrata, con a bordo del pulmino, un Andrea Del Debbio fortemente dolorante per un risentimento ad un ginocchio, scaturito da un energico contatto avvenuto durante una azione di gioco 

 

Risentimento che poi si è trasformato in un vero e proprio infortunio che ad oggi, pare che lo terrà fuori per almeno un mese. In infermeria, a far compagnia ad Andrea c’è un Lippi ancora da recuperare, poi Barsanti, i cui tempi di recupero sembrano non finire più, un pò come la tela di Penelope, ed infine Cattani che ancora non ha ripreso gli allenamenti

 

Al netto di quattro giocatori infortunati, c’è ovviamente da mettere in conto anche gli avversari, ovvero i cugini di Altopascio che freschi freschi di promozione in C Gold hanno già fatto meglio del Bcl, perdendo la prima, proprio contro la Virtus Siena, ma vincendo di forza nella seconda di campionato, contro il Valdisieve, grazie ad un Salazar in stato di grazia con ben 36 punti a referto

 

Dalle parole di Nalin, emerge, tutta quanta la pericolosità dell’Altopascio “Sarà una partita complessa, hanno centimetri in più di noi e purtroppo, questa, per adesso, è la nostra debolezza. 

L’Altopascio ha capacità realizzative notevoli, anche sui tiri difficili e soprattutto corrono, realizzano veloci contropiedi e transizioni che spesso si concludono con i due punti finali”

 

In settimana Nalin ha lavorato molto per dare compattezza ad un roster così fortemente decimato, ripercorrendo anche gli errori di Siena “Non dobbiamo mascherarci dietro la solita frase, - erano troppi forti - ! Abbiamo concesso loro 69 punti e 24 li ha fatti Caridi, sul quale avevamo preparato e studiato cosa fare per arginarlo. 

In partite come queste se resti vicino all’avversario puoi sempre pensare di farcela, ma se a causa di qualche errore si perde la fiducia e magari si insiste nel ripetere certi errori, il divario cresce e non ce la fai più a rientrare. 

Su queste cose abbiamo lavorato tanto, con Altopascio non bisogna sbagliare, o almeno pochissimo, dobbiamo essere capaci di contenerli, ma soprattutto ci vuole fiducia nelle proprie capacità e in quelli dei compagni, la fiducia sarà un fattore importantissimo per fare una buona partita”

 

Marinaro Michele di Cascina, scodellerà la palla a due alle 21:15 al Palasport di lucca, sabato 15 ottobre

Gli altri post della sezione

Bcl - Virtus

Seconda partita del giro ...