• 1 commenti
  • 29/09/2022 15:17

Coreglia Antelminelli e Guglielmo Lera 100


Nel centenario della nascita, inaugura a Palazzo Il Forte, la mostra dedicata al Professore

?
Il Comune di Coreglia Antelminelli omaggia Guglielmo Lera nel centenario della sua nascita e lo fa con la mostra ‘Guglielmo Lera 100 | 1922-2022’, che inaugura sabato 1 ottobre alle 10.30 al Palazzo Il Forte. Attraverso materiali privati inediti, documenti manoscritti e dattiloscritti, fotografie e oggetti, la mostra ripercorre la vita umana e professionale di Guglielmo Lera, uomo di cultura vastissima, conosciuto da tutti come ‘Il Professore’, prestigiosa figura del mondo intellettuale lucchese. I suoi interventi nel campo dell'arte, della letteratura e dell'archeologia, insieme a momenti di vita famigliare, saranno narrati in questa esposizione allestita con grande passione e originalità e arricchita da una sezione archeologica che, in collaborazione con la Sovrintendenza, permetterà di vedere, per la prima volta, i reperti litici preistorici rinvenuti in Loc. Piazzana negli anni ottanta.
“Un mese dedicato a Guglielmo Lera, una delle personalità e degli intellettuali di maggiore spicco nel panorama lucchese, toscano e italiano, un pezzo importante della storia di Coreglia Antelminelli - commentano il sindaco Marco Remaschi e il vicesindaco, Giorgio Daniele -. Con la mostra e i laboratori proposti vogliamo rendere nota a tutti, comprensibile e accessibile, la vastità storica, culturale e artistica dell’impegno del Professore per la valorizzazione del nostro territorio e in generale per la promozione della letteratura, della storia dell’arte e dell’archeologia a tutti i livelli possibili”.
“Sarà una mostra suggestiva, emozionante, coinvolgente - aggiungono l’assessora alle politiche culturali, Lara Baldacci e la consigliera comunale Matilde Gambogi -. Un percorso espositivo studiato nei minimi dettagli, capace di coniugare gli aspetti più familiari a quelli storici e letterari, dell’impegno, dello studio e della ricerca. Ancora una volta ci siamo posti il tema di rendere fruibile, comprensibile e accessibile a tutti la cultura, sulla base di quanto già fatto anche durante gli eventi estivi. Ecco perché alla mostra abbiamo deciso di affiancare una serie di laboratori e incontri collaterali, anche per i bambini e i ragazzi. Il mio ringraziamento più grande va alla famiglia di Guglielmo Lera e all’associazione Venti d’Arte, sempre presente per il territorio e la promozione della cultura”.?
Guglielmo Lera, letterato, poeta, storico, insegnante, giornalista, narratore, molto ha fatto per la valorizzazione e la conoscenza dei territori. Per la ‘sua’ Coreglia prende l’iniziativa per la fondazione del Museo della Figurina di Gesso e dell’Emigrazione ottenendo il coinvolgimento di molti paesani che donano numerosi pezzi ampliando il nucleo espositivo originario formato dalla dotazione della Scuola di disegno e plastica fondata dal barone Carlo Vanni nella seconda metà dell’ottocento. Promotore dei Premi Pittura, Poesia e letteratura, Lera omaggia Manara Valgimigli e Gino Custer De Nobili facendo conoscere Coreglia a livello nazionale e non solo. Oltre al grande apporto all’Istituto Storico Lucchese si adopera per il buon funzionamento della proLoco e collabora con il Giornale di Coreglia. Lo stesso restauro del Palazzo Il Forte fu fortemente voluto da Lera.
All’interno della mostra, che resterà aperta fino al 29 ottobre, sarà possibile consultare una bibliografia selezionata di opere di Guglielmo Lera tra letteratura e arte. Saranno inoltre organizzate una serie di iniziative collaterali tra cui laboratori per bambini e ragazzi e la conferenza ‘Guglielmo Lera Il Professore’. In particolare: sabato 8 ottobre, alle 15, con“Impariamo la tempera all’uovo”, laboratorio di arte con Carla Certo per i bambini 6-10 anni; sabato 15 ottobre, sempre alle 15: “Un futuro da lontano”, laboratorio tra storia, archeologia e pittura con Gianfalco Masini dedicato ai ragazzi 11-14 anni. Ancora: sabato 22 ottobre, ore 15, “La poesia nel quotidiano”, laboratorio di scrittura poetica con Francesco Tomei, per ragazzi 11-14 anni; e sabato 29 ottobre, ore 10.30, “Guglielmo Lera, il Professore”, conferenza dedicata alla figura di Lera.
La manifestazione, promossa dal Comune di Coreglia Antelminelli e dal Museo della Figurina di Gesso e dell’Emigrazione, è organizzata dall’associazione culturale Venti d’Arte APS a cura di Lucia Morelli con il prezioso contributo della Famiglia Lera. La mostra, allestita al Palazzo Il Forte a Coreglia Antelminelli, è visitabile dal lunedì al venerdì su appuntamento e il sabato e la domenica dalle 15 alle 18.
Per informazioni: 0583 78152 (interno 4). 

I commenti

Io sono stato in Piazzana con Guglielmo Lera a fare gli scavi. Dato che al tempo ero poco più di un bamboretto, mi mettevano a lavare nel torrente il materiale scavato. Poi gli studenti di archeologia guardavano con attenzione gli stacci. Pian piano imparai a riconoscere qualche punta di freccia o raschiatoio. Bei ricordi. Complimenti per questa iniziativa.

Anonimo - 30/09/2022 03:05

Gli altri post della sezione

I Presepi di Pescaglia

A Pescaglia ritorna la Via ...