• 0 commenti
  • 08/04/2024 16:16

CS Pugilistica Lucchese - attività 6 e 7 aprile

Il fine settimana appena trascorso ha visto tornare a combattere un grande numero di atleti della Pugilistica Lucchese, impegnati su diversi ring della Toscana.  

Grande prestazione nel primo pomeriggio di sabato per Abou Bakre Ben Hellal, Youth 60kg, che a Firenze ha concluso la propria avventura vincendo il prestigioso Trofeo Nepi Etruria, sconfiggendo in finale Roberto Morga (Boxe Celano Genova). Terza netta vittoria in questa competizione per il lucchese, che si conferma così un prospetto da tenere d’occhio anche per il futuro. 

Nella serata di sabato l’azione si è invece spostata al Palamacchia di Livorno per il 5° memorial Mantovani Fancelli, con ben sette pugili lucchesi avvicendatisi sul quadrato. Debutto con sconfitta per lo Youth 66kg Vittorio Sargenti, battuto nel derby con Thomas Di Domenicantonio (Boxe Giuliano). 

Non ha avuto miglior sorte l'altro derby della serata, che ha visto anche lo Junior 60kg Leonardo Fantile, poco lucido e incisivo in questa occasione, uscire sconfitto ai punti dal confronto con Lorenzo Fedi (Boxe Giuliano), avversario però più grande di un anno. 

Vince invece lo Schoolboy 46kg Federico Inguaggiato, che ha incrociato i guantoni con Lorenzo Vezzoni (Boxe Pietrasanta).  

Vittoria ai punti anche per l’èlite 71kg Oudai Aissaoui, impegnato contro Tommaso Barberi (Boxe Pietrasanta). 

Non ha deluso nemmeno Matteo Garibaldi, èlite 71 kg al debutto con i colori lucchesi, che ha affrontato e battuto Nicolas Marmeggi (Fight Gym Grosseto). 

Ottima prestazione anche per la Youth 52kg Marisa Losha, che contro Elisa Laureti (X Boxing Firenze) ha conquistato la sua terza vittoria in tre incontri disputati. 

Conclude in bellezza l’ottima vittoria dello Schoolboy 60kg Raul Fortunato, poi premiato come miglior pugile della serata per la splendida prestazione ai danni di Raul Barone (Barone Fight Club Roma), dimostratosi comunque un avversario molto ostico. 

Domenica 7 aprile, invece, dopo essersi recati a Prato nella mattinata per il terzo criterium giovanile regionale del 2024, la squadra lucchese si è divisa per affrontare gli impegni su due palcoscenici differenti.  

A Pisa, accompagnati dal maestro benemerito Ivo Fancelli, quattro atleti lucchesi hanno preso parte al memorial Del Papa. Due di questi, gli Allievi Gleon Losha e Ilaria Falsano, hanno disputato degli incontri di Sparring Io, uscendone però sconfitti.  

È invece stato di ottimo auspicio il debutto della Schoolgirl 54kg Matilde Bernini, che ha vinto prima del limite fermando alla prima ripresa l’avversaria Anna Genua (Irpinia Boxe). 

Sconfitta dubbia invece per lo Youth 66kg Luca Italo Del Tessandoro che, nonostante una buona prestazione, ha visto trionfare il suo avversario Gabriele Gazzoli (Pugilistica Galileo Pisa). 

Sul ring di Livorno sono invece tornati per prendere parte alla sfida interregionale Toscana-Piemonte tre pugili lucchesi accompagnati dal maestro Giulio Monselesan e dal tecnico Lorenzo Fabbri. Vittoria di qualità per lo Schoolboy 48kg David Lorandi, impostosi ai punti su Christian Zedda (Boxe Club Michelino Torino). 

Vittoria straripante per lo Schoolboy 54kg Matteo Porcu, che non ha lasciato margine per esprimersi al suo avversario Mattia Vicentini (Acqui Boxe) 

Si deve invece accontentare di un pareggio che gli sta però stretto lo Schoolboy 48kg Riccardo Colombini, nella sfida con Adrian Stojan (Boxe Verbania), dimostratosi un avversario di grande qualità.  

Gli altri post della sezione