• 0 commenti
  • 02/03/2024 17:07

La recente protesta dei tassisti di Lucca

In merito alla recente protesta dei tassisti di Lucca, che riguarda i disagi che a Lucca stanno affrontando, con richieste di un incontro con l'amministrazione comunale per risolvere i problemi legati al parcheggio alla stazione, al San Luca e a Campo di Marte. I tassisti lamentano che i parcheggi vengono occupati da persone non autorizzate, creando difficoltà nelle manovre e nell'offerta di servizi. L'amministrazione comunale ha annunciato lo spostamento della fermata dei bus al San Luca, ma i tassisti chiedono più attenzione e soluzioni concrete. La categoria chiede un incontro urgente per risolvere i problemi prima dell'arrivo della stagione estiva.
Desidero esprimere la piena solidarietà di Toscana 2030 e la mia personale vicinanza a tutti coloro che stanno vivendo momenti di difficoltà.
I tassisti svolgono un ruolo fondamentale nel settore dei trasporti e della mobilità, garantendo un servizio prezioso per la cittadinanza e contribuendo alla vitalità economica della nostra regione. Comprendo le sfide e le difficoltà che devono affrontare quotidianamente, sia dal punto di vista delle condizioni lavorative che delle pressioni economiche e competitive del settore.

Per la salvaguardia della categoria, è necessario adottare misure concrete che possano migliorare le condizioni di lavoro e tutelare i diritti dei tassisti. Tra le proposte che Toscana 2030 intende sostenere vi sono:

1. Creazione di un tavolo di confronto permanente tra tassisti, associazioni di categoria, istituzioni regionali e locali per discutere delle principali tematiche riguardanti il settore dei trasporti e trovare soluzioni condivise.

2. Promozione di iniziative di formazione e aggiornamento professionale per i tassisti, al fine di migliorare le competenze e la qualità del servizio offerto alla clientela.

3. Sostegno alla diffusione di tecnologie innovative e sostenibili nel settore dei trasporti, per favorire l'efficienza e la competitività dei servizi taxi e ridurre l'impatto ambientale.

4. Implementazione di politiche di prevenzione e contrasto al fenomeno dell'illegalità nel settore dei trasporti, a tutela dei tassisti che operano nel rispetto delle regole e delle normative vigenti.

Mi impegno a seguire da vicino la situazione dei tassisti di Lucca e di tutta la regione, e a lavorare insieme alle istituzioni competenti e alle associazioni di categoria per mettere in atto queste e altre iniziative che possano contribuire a garantire un futuro più solido e sostenibile per la categoria.

Toscana 2030 si impegna a essere un punto di riferimento e di sostegno per tutti coloro che operano nel settore dei trasporti, promuovendo politiche e azioni concrete volte a migliorare le condizioni di lavoro e a valorizzare il ruolo dei tassisti e di tutti gli operatori del settore.

Sono convinto che, lavorando insieme, possiamo costruire una regione più giusta, solidale e sostenibile, dove il lavoro dignitoso e la tutela dei diritti di tutti i lavoratori siano al centro delle nostre azioni.

Domenico Capezzoli
Presidente di Toscana 2030

Gli altri post della sezione

decoro urbano

girare per il centro stori ...

Perennemente sporco

in piazza San Michele dava ...