• 2 commenti
  • 09/07/2022 18:28

Si mettono le ringhiere sulle Mura quando queste cadono a pezzi. E' normale?

L’ accelerazione impartita al progetto di costruzione delle ringhiere sul lato interno delle mura ci pare ridicola e incomprensibile. Ridicola perché ricordiamo il suo antefatto: si vogliono mettere le ringhiere sul lato interno perché ci sono state cadute di sprovveduti individui che si spenzolavano su quello esterno. Un altro motivo addotto è quello di impedire che risciò condotti spericolatamente possano cadere giù dai poggi. In pratica si ammette che questi risciò nelle mani di giovani imbecilli possono causare danni per loro stessi dimenticando però che continuano ad essere un pericolo per i pedoni che frequentano le Mura. Mettere le ringhiere sul lato interno costerà molte centinaia di migliaia di euro e, in aggiunta ai soldi spesi per la pista ciclabile sugli spalti, dei due milioni che il Ministero ha concesso al Comune per le Mura non ci resterà pressochè niente. Le brutture che ci sono (crepe, erbacce, parti del paramento da cui mancano i mattoni) resteranno come sono e ciò è vergognoso. I poggi sul lato esterno non verranno rimodellati come si dovrebbe fare, quindi la gente ci monterà sopra rischiando di cadere giù e questo si che è un pericolo reale. Inoltre non ci saranno risorse disponibili per buttare giù e ricostruire quel lungo tratto di paramento che si trova all’ altezza di Piazzale Verdi, delimitato ormai da diversi anni da quei brutti dissuasori di plastica che non impediranno i danni, forse letali, che si troverà a subire il malcapitato di turno che passerà di lì nel momento dell’ eventuale crollo dello stesso. Situazione che ci riserviamo di prospettare alla Magistratura Un malsano progetto, quello delle ringhiere interne, che sottrarrà risorse importanti per le vere urgenze delle Mura destinate a restare tali per chissà ancora quanti anni. Inoltre non è dato di capire perché tanta fretta per questa inutile idea quando le previsioni del PAMS (Piano di mobilità del Centro Storico) restano lettera morta. Che fine ha fatto l’ inserimento di Via Buiamonti in ZTL, oppure lo spostamento del varco di Porta San Gervasio a Via S.Chiara, oppure l’ installazione del varco in Via del Molinetto, oppure l’attivazione del Life Aspire? Queste si che erano opere urgenti peraltro già deliberate e non si capisce perchè la passata amministrazione le ha vergognosamente tralasciate. Tornando alle ringhiere sul lato interno. Saremo convinti della loro necessità quando il Tribunale ordinerà l’installazione di ringhiere sul molo di Viareggio. Allora ci metteremo l’ animo in pace. http://vivereilcentrostorico.blogspot.com

I commenti

Non riesce a capire la finezza. La faccenda attira più turisti.
Vuol mettere una visione romantica della rovina, contro una finta giostra da lunapark luccicante come la plastica!

Pietro - 10/07/2022 11:17

Casotti sindaco subito!

Anonimo - 09/07/2022 19:38

Gli altri post della sezione

Il pulpito

"" “Non mi sembra un buo ...

Cosa farà ora Marcucci?

La non rielezione del ex s ...