• 0 commenti
  • 13/11/2023 19:10

“SIGNORE IO NON HO NESSUNO!”

“SIGNORE IO NON HO NESSUNO!” Giovanni 5:7 L'uomo che pronunciò queste parole era paralitico ed era solo. E' triste non avere nessuno, essere abbandonati. La solitudine non dipende da quante persone che sono intorno a noi. Molti sono soli pur vivendo insieme a tanti altri. La solitudine è una condizione interiore dell’anima Ci si sente soli quando non si è compresi, quando non si è aiutati, quando non si ha un vero amico a cui aprire il cuore, quando non si ama...quando non si è amati. Forse anche tu che stai leggendo non hai nessuno che ti sostenga o se qualcuno prova ad aiutarti, il suo aiuto non è sufficiente. Perché l’aiuto umano molto spesso non ha l’effetto sperato, perché siamo solo essere umani. Ma chi confida, spera e si appoggia a Gesù Cristo, gode di una amicizia gloriosa, eterna e inestimabile con Lui. Noi abbiamo incontrato il vero amico fedele GESU' CRISTO, IL SIGNORE! Egli non disdegna un cuore rotto, solo, abbandonato, incompreso, bisognoso, tradito per offrirgli la Sua preziosa consolazione. Quel paralitico non aveva aspettative! ERA SOLO! Stava lì, vicino alla vasca, sperava contro ogni speranza che qualcuno, (ma chi?) lo avrebbe buttato nell’acqua per essere guarito! Ma nessuno lo calcolava. Era solo...e sarebbe rimasto lì paralizzato! Ma ecco GESU'...a Lui non era sfuggito, Lui, come allora, vede la nostra misera condizione, così come vide quella del paralitico, e prova pietà! Egli è capace e può cambiare trasformare ogni circostanza umana! Se anche tu, sei solo o ti senti solo, non abbatterti, Gesù Cristo è sempre lo stesso. Egli avrà misericordia di te saprà riempire e riscaldare il tuo cuore con la Sua Presenza! “Il Signore è con voi, quando voi siete con lui; se lo cercate, egli si farà trovare da voi; ma, se lo abbandonate, egli vi abbandonerà.” ??II Cron 15:2? «Chi ho io in cielo fuori di te? E sulla terra non desidero che te. La mia carne e il mio cuore possono venir meno, ma Dio è la ròcca del mio cuore e la mia parte di eredità, in eterno.» ??Salmi? ?73:25-26? ? Se voi non ignorate Sua Voce, il Suo richiamo da Pastore, nemmeno Lui ignorerà il vostro grido d’aiuto! E NON SAREMO MAI PIÙ SOLI! Riposiamo fiduciosi nel Signore, anche se per gli altri siamo “invisibili” e riceviamo indifferenza, per Lui siamo unici e preziosi. Che Dio ci benedica! G.Bernardini

Gli altri post della sezione

Lavori molesti

Ore 07.00 via Fatinelli. L ...

Palazzo Pretorio

Insisto sia un troiaio per ...