• 0 commenti
  • 23/05/2022 10:50

Il Prefetto di Lucca incontra gli studenti dell’ISI “Sandro Pertini”

24 maggio 2022: appuntamento conclusivo delle “Giornate della legalità”


In occasione della giornata della memoria delle vittime innocenti delle mafie, tenutasi il 21 marzo, l’ISI “Sandro Pertini”, ha ricordato tutti gli uomini e le donne che sono state disposte a perdere anche la loro stessa vita, in nome di una società più giusta e un futuro libero da corruzione e disonestà. L’Istituto Pertini ha dimostrato di essere un presidio di legalità a difesa dei principi della democrazia e della nostra Costituzione, promuovendo un ricco calendario di eventi,nel periodo tra marzo, aprile e maggio,  che hanno toccato e toccheranno diverse tematiche inerenti le moderne organizzazioni criminali:


1.Il caporalato


2. La memoria di Rossella Casini


3. I ragazzi di Libera di Vibo Valentia


4. 11 aprile, il Prefetto di Lucca, Dottore Francesco Esposito, incontra gli studenti del Pertini.


5. Evento conclusivo in ricordo del trentennale delle stragi Falcone e Borsellino ( 24 maggio 2022), nel quale, alla presenza del Prefetto di Lucca, dott. Francesco Esposito, si approfondirannogli aspetti delle figure dei due Magistrati che sono stati esempio di modernità e vivacità di indagine, essendo stati sempre un passo avanti alle organizzazioni criminali dell’epoca e per questo capaci di tenergli testa.


E’ importante mantene viva la memoria, cercando attivamente la verità dei fatti, insieme ad un’opera di riconoscimento di quelle figure di altissima statura morale, che devono costituire l’esempio da seguire per i nostri giovani studenti, e che possano così influenzare positivamente le loro scelte future, ma bisogna anche far conoscere le persone che oggi non subiscono passivamente, ma che con il loro lavoro e impegno contrastano le mafie.

Gli altri post della sezione

Veronesi e Cecchini

Ci fa molto piacere che il ...

Inopportuno perché ?

Perché inopportuno ?...al ...

Via dei fossi

Qualcuno sa perché i lavo ...

Rimuovete la bandiera

Sindaco e assessori , rimu ...