• 4 commenti
  • 02/10/2023 13:24

Ambiente, corsi d’acqua e Pubblico Condotto, al via tavolo permanente tra Comune di Lucca e Consorzio di Bonifica

Un tavolo permanente per portare avanti collaborazioni e iniziative congiunte per sensibilizzare, monitorare e risolvere i problemi ambientali e dei corsi d’acqua, compreso il Condotto Pubblico.
 
Questa l’idea presentata venerdì 29 settembre a Palazzo Orsetti al primo tavolo di lavoro che ha visto partecipi – oltre al Comune di Lucca – anche il Consorzio 1 Toscana Nord e Sistema Ambiente.
 
L’incontro, al quale hanno partecipato il presidente Ismaele Ridolfi, l’assessore all’ambiente del Comune di Lucca Cristina Consani e la dirigente tecnica di Sistema Ambiente Caterina Susini, è stato organizzato in primo luogo per rispondere alle criticità segnalate dalla cittadinanza che, da sempre, ha molto a cuore queste tematiche.
 
“Apprezziamo la volontà del Comune di collaborare sempre insieme e di dare vita a un tavolo permanente – ha commentato il presidente Ismaele Ridolfi – L’attenzione all’ambiente e ai corsi d’acqua è sempre massima. Anche per il Pubblico Condotto, nell’anno 2023, il Consorzio ha incrementato le risorse destinate alla manutenzione, portando lo stanziamento a quasi 350mila euro, con un aumento di 100mila euro su base annua. L’ente, oltre al normale taglio della vegetazione che avviene nel periodo estivo, concentra i lavori sul canale in due interventi principali: il primo all’inizio della stagione primaverile, quest’anno eseguito in due fasi, mentre il secondo nei mesi di novembre e dicembre al termine della stagione irrigua. In entrambi i casi, l’Ente effettua più interventi in contemporanea, così da minimizzare i tempi di chiusura dei cantieri e ridurre i disagi per i cittadini. Si tratta di una struttura molto vecchia che necessita costantemente di manutenzione e soprattutto di interventi strutturali – prosegue Ridolfi - A tal proposito Il Consorzio ha predisposto un progetto importante, di quasi 5 milioni di euro, per il quale è alla ricerca di un finanziamento regionale o statale”.
 
"Abbiamo aperto un tavolo di confronto con il Consorzio di Bonifica sulla questione del Condotto Pubblico, al fine di raccogliere le segnalazioni dei cittadini, individuare le criticità maggiori e lavorare in stretta sinergia per la risoluzione di esse – ha commentato l’assessore all’ambiente Cristina Consani - Come amministrazione comunale abbiamo messo a disposizione anche le competenze e le professionalità di Sistema Ambiente in supporto del Consorzio, che ha sempre dimostrato attenzione e disponibilità. Questi confronti saranno ricorrenti e ci permetteranno una costante azione di scrupoloso intervento per una questione che rappresenta una priorità assoluta per la città".
 
Oltre ai tavoli di lavoro programmati - durante i quali verranno coordinati i lavori in base alle criticità segnalate dalla cittadinanza - Consorzio, Comune e Sistema Ambiente uniranno le forze per creare una comunicazione più efficace al fine di sensibilizzare i cittadini sull'abbandono dei rifiuti nei corsi d'acqua che, nonostante le frequenti rimozioni, rimangono comunque consistenti.
 

Il prossimo tavolo di lavoro sarà organizzato nel mese di ottobre.

I commenti

I cassonetti lungo le strade erano una scelta azzeccata per la raccolta rifiuti, distinti per colore a seconda del materiale da raccogliere. Ora con la raccolta porta a porta non vediamo mai le strade sgombre da questi bidoni o sacchi disseminati ovunque , restano per giorni svuotati , ma lasciati davanti alle case. Non capisco il vantaggio, solo il fastidio di tenere per giorni la spazzatura nelle proprie case, come al solito saranno avvantaggiati chi possiede un giardino o un campo da poter usare come deposito, ma chi non lo.possiede si deve tenere in casa queste porcherie. Caro assessore di Capannori la invito a rispondere finalmente su questo disagio al quale sono sottoposti i cittadini.

Anonimo - 05/10/2023 16:01

La gente maleducata getta la spazzatura nei fossi questo non va assolutamente fatto, però voi cari politici lasciate stazionare la spazzatura per giorni nelle case con odori nauseabondi.Quindi un buon senso da entrambi le parti niente rifiuti lasciati in giro, ma voi liberate le case dalla spazzatura.Ritornate ai cassonetti lungo le strade.

Anonimo - 04/10/2023 21:10

Pulite i fossi e i canali che sono in uno stato pietoso nella zona di Pieve San Paolo c'è una giungla.

Anonulimo - 04/10/2023 21:05

Le meravigliose sale di Palazzo Orsetti che si vedono in fotografia sono un bene culturale e storico di tutti i lucchesi. Non sarebbe il caso di restaurarle e di trovare il sistema di smettere di appoggiare mobili e sedie ai muri dipinti?? Il Comune è la casa di tutti ed è un dovere dell'Amministrazione gestirlo in modo decente.

anonimo - 03/10/2023 00:30

Gli altri post della sezione

Capannori e Lucca

anche se ad alcuni ultras ...

L'Anpi presenta

Difendere Lucca da Casapou ...

Biglietti gratis?

Ho visto sulla pagina face ...

Ragazzi che caldo!!

 Oggi ho fatto un giretto ...

SUK lucense

In un centro storico sot ...