• 1 commenti
  • 28/09/2023 13:56

APRILE 2023 LA GUERRA COSTATA ALL’ITALIA 1 MILIARDO DI AIUTI

GIÀ AD APRILE 2023 LA GUERRA ERA COSTATA ALL’ITALIA 1 MILIARDO DI AIUTI ALL’UCRAINA E UNA PERDITA ECONOMICA DI 150-180 MILIARDI La prima causa di una Legge finanziaria senza soldi è la guerra in Ucraina, a cui il Governo italiano si ostina a partecipare in prima linea. Non ci sono soldi per le pensioni, per la sanità e per lo sviluppo, non solo perché l’Italia ha speso più di un miliardo per mandare armi in Ucraina (1*), ma soprattutto perché le sanzioni alla Russia e l’aumento dei costi energetici hanno già provocato un danno di 150-180 miliardi alla nostra economia (2*), facendo chiudere le imprese, impoverendo il lavoro e quindi riducendo ancora di più le risorse a disposizione. La beffa finale è che la Commissione europea vuole ripristinare il Patto di stabilità nel 2024, impedendoci così di trovare le risorse necessarie per affrontare i problemi sociali più gravi. Per questo il Governo Meloni sta per varare una delle finanziarie più povere della storia della Repubblica, senza aiutare gli Italiani ad affrontare la crisi. E l’opposizione di sinistra parla di altro perché è complice di questa scelte. (1*) Secondo l’istituto statale Ukraine Support Tracker l’Italia fino ad aprile 2023 ha speso € 660 milioni per le armi e € 360 milioni per aiuti finanziari. (2*) Sono cifre calcolate al ribasso fino ad aprile 2023 sommando dati forniti dalla CGIA di Mestre, Kiel Institute IFW, Huffington Post e Money.it. https://www.facebook.com/Alemanno.Gianni

I commenti

Non è lasciando l'Ucraina nelle mani del boia che l'Italia ridurrà il suo enorme debito. L'Italia deve entrare nell'ottica di spendere quello che il suo sistema economico è in grado di produrre. Certo, facendo affari con il boia e abbandonando l'Ucraina ai criminali massacratori, potreste illudervi di tirare a campare in deficit per altri 5 o 6 anni, ma alla fine i nodi giungerebbero comunque al pettine.

Anonimo - 29/09/2023 01:22

Gli altri post della sezione

Forza Italia:

La nota del partito dopo l ...

Replica Sistema Ambiente

Gentilissimo Direttore de ...