• 0 commenti
  • 18/05/2023 20:26

UN VIAGGIO ALLA SCOPERTA DEL MONDO TRAMITE LA FOTOGRAFIA ANALOGICA

TERZA GIORNATA CON "LUCCA IN MENTE"

MAURO QUERCI, UN VIAGGIO ALLA SCOPERTA DEL MONDO TRAMITE LA FOTOGRAFIA ANALOGICA 



Un viaggio alla scoperta delle bellezze dimenticate del mondo tramite preziosi scatti fotografici. Mauro Querci, giornalista di viaggi, esploratore dalle mille avventure e oggi caporedattore del settimanale Panorama, arriva a Lucca per incontrare il pubblico domani, venerdì 19 maggio, alle 18:00 a Villa Bottini. Si tratta del quarto appuntamento di "Lucca in Mente", il festival del cervello e del benessere nato tre anni fa dal desiderio della Fondazione BRF Onlus di creare un appuntamento fisso per far incontrare scienziati, artisti e intellettuali. Organizzato in collaborazione con il Comune di Lucca, grazie al sostegno della Cassa di Risparmio di Lucca e alla Regione Toscana, il Festival "Lucca in Mente" negli anni ha portato grandi nomi in città - da Giovanni Allevi a Oscar Farinetti - e con questa edizione conferma eccellenti presenze a cominciare da quelle che hanno scandito il pomeriggio a Villa Bottini nei primi due giorni del Festival, con il prof. Lamberto Maffei - già direttore del CNR e presidente dell'Accademia dei Lincei - e gli scrittori Angela Terzani e Daniele Mencarelli.

Nell’appuntamento di domani, invece, Mauro Querci presenterà “Extralarge. Microstorie dal lato lungo del mondo”, un volume con oltre 200 scatti in analogica che coprono 20 anni di viaggi in tutto il mondo per scoprire le bellezze dimenticate del nostro pianeta. Con lui il neurofisiologo Ugo Faraguna e il giornalista e scrittore Carmine Gazzanni.



I prossimi appuntamenti

Sabato 20 maggio sarà una giornata carica di eventi ed emozioni, a partire dall’incontro, in collaborazione con la Società lucchese dei lettori, con la scrittrice Gaya Cenciarelli, autrice del romanzo “Domani interrogo” (Marsilio). Insieme a lei, l’illustratrice Angelica Lippi che dal vivo illustrerà le parole della scrittrice.

Seguirà poi un incontro da non perdere con l’antropologo e divulgatore Giorgio Manzi che, insieme al presidente della Fondazione BRF, lo psichiatra Armando Piccinni, ripercorreranno la storia dell’evoluzione umana tra scienza, aneddoti ed evoluzione del cervello umano.

La giornata si concluderà con lo scrittore e conduttore televisivo Gianluigi Nuzzi che presenterà “I predatori tra noi” (Rizzoli): un’inchiesta che mette a nudo la nostra società, per ragionare di attualità e delle derive del nostro tempo.

La giornata conclusiva di domenica 21 maggio si aprirà con la consueta premiazione del concorso dedicato alle scuole primarie e secondarie di primo grado che per la prima volta è stato aperto alla Regione Toscana: un momento ricco di emozioni in cui i giovani studenti saranno i veri protagonisti e mostreranno come percepiscono le loro emozioni tramite disegni, ritratti, poesie e brevi saggi scritti.

Il festival si concluderà, infine, con lo scrittore e giornalista Stefano Nazzi che, dopo il successo incredibile del suo podcast “Indagini”, presenterà “Il volto del male” (Mondadori). Con lui lo psichiatra Pietro Pietrini e il noto autore televisivo Alessandro Garramone (autore, tra gli altri, del documentario di successo internazionale “Wanna”, in onda su Netflix), per discutere di cronaca nera e psicologia criminale.

Gli altri post della sezione

Chi era Norma Cossetto

Norma Cossetto, studentess ...