• 0 commenti
  • 14/06/2022 18:05

Azienda USL Toscana nord ovest risponde alle critiche di Fp-Cgil, Fp-Cisl e Uil-Fp

Versilia, 14 giugno 2022. L'Azienda USL Toscana nord ovest risponde alle critiche che Fp-Cgil, Fp-Cisl e Uil-Fpl hanno rivolto all'Azienda attraverso i mezzi di informazione locale. Relativamente alle presunte carenze di personale all'ospedale Versilia, l'AUSL precisa che "non c’è carenza cronica di personale all’ospedale Versilia. Nel 2020 e 2021 gli infermieri assegnati al Versilia sono aumentati di quasi 100 unità, nel 2022 sono state mantenute le dotazioni, sostituendo i pensionamenti, e una fase di rallentamento è fisiologica considerando anche l’andamento pandemico". Relativamente alle critiche sulla tenuta dei rapporti con i sindacati, l'azienda precisa che "la AUSL Toscana nord ovest ha un doppio livello di confronto: quello aziendale e quello territoriale. Quest’ultimo prevede incontri ciclici con la direzione di presidio e la direzione di zona, insieme al dirigente infermieristico. Durante i primi mesi del 2022 le organizzazioni sindacali anche territoriali sono state impegnate nelle elezioni delle RSU, motivo per cui i tavoli territoriali hanno subìto un posticipo, ma la disponibilità ad incontri, sia di livello aziendale che territoriale, non è mai venuta meno. Il dirigente infermieristico ha sempre tenuto relazioni quotidiane anche con i sindacati territoriali". "L’Azienda poi ha inviato proprio nel mese di maggio tutte le informazioni richieste dal sindacato su cessazioni ed assunzioni, proprio con riferimento al presidio del Versilia, ed è previsto un incontro a fine mese con tutta la delegazione trattante a livello aziendale per dare avvio all’analisi dei fabbisogni, come da protocollo regionale firmato proprio da Cgil-Cisl e Uil".

Gli altri post della sezione

Palazzo Boccella

Palazzo Boccella: dopo ave ...

A Sillico una grande mostra collettiva

Nello storico Palazzo Carl ...