• 0 commenti
  • 07/03/2023 12:55

Petrini “ Il buco del bilancio di Capannori lo pagano i cittadini

Petrini “ Il buco del bilancio di Capannori lo pagano i cittadini : cassati una serie di interventi annunciati e promessi per sanare lo strumento finanziario dopo i rilievi ufficiali della Corte dei Conti ”

 

Invece di polemizzare con l’opposizione, l’assessore Carmassi del comune di Capannori avrebbe potuto cogliere l’occasione del suo comunicato istituzionale per fare, una volta tanto, informazione corretta e seria e non la solita comunicazione promozionale da imbonitori.

Infatti non si possono liquidare come aggiustamenti tecnici i due milioni di euro di buco finanziario che la Corte dei Conti, il massimo organo di controllo economico per la finanza pubblica, ha rilevato e ufficialmente indicato al comune di Capannori.

Una cifra considerevole, che dovrebbe allarmare tutti i cittadini, perché è la certificazione di una gestione quantomeno allegra delle finanze capannoresi, con le evidenti ricadute che comporta.

Ne è un esempio chiarissimo la delibera che verrà discussa nel prossimo consiglio comunale , con la quale l’amministrazione vuole recuperare questa impasse.

Il taglio di servizi e opere pubbliche è drastico e drammatico per cittadini e territorio e il risultato è esattamente l’opposto di quello che ha detto l’assessore Carmassi : per i cittadini cambia moltissimo, in peggio.

Significativo il silenzio del sindaco Menesini sul tema, perché lui spera, facendo così, che non ci sia l’attribuzione di questa problematica alla sua azione e alla sua persona,  ma è un tentativo vano.

In ogni caso basta leggere  la delibera 30 per capire a cosa dovranno rinunciare i capannoresi grazie a questi errori : interventi di edilizia pubblica, cimiteriale e scolastica, fognature (esempio  Vorno) , recupero frane ( esempio S.Pietro a Marcigliano) , strade, parcheggi, ricavatura fossi e canali e in generale interventi sul reticolo idrogeologico, impianti sportivi (esempio stadio di Marlia).

Un lungo elenco di tagli sanguinosi, tutta roba annunciata e promessa, che i cittadini hanno valutato al momento di esprimere il proprio voto. Una questione grave che dovrebbe consigliare qualche mea culpa e non certo attaccare l’opposizione, che non ha, ovviamente, alcuna responsabilità.

Da parte nostra continueremo a dare battaglia su questo punto non per contrapposizione derivante dal gioco delle parti, ma perché crediamo che i cittadini non debbano essere presi in giro, come spesso accade ed è accaduto a Capannori”.

Matteo Petrini, capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio Comunale a Capannori

Gli altri post della sezione

Capannori e Lucca

anche se ad alcuni ultras ...

L'Anpi presenta

Difendere Lucca da Casapou ...

Biglietti gratis?

Ho visto sulla pagina face ...

Ragazzi che caldo!!

 Oggi ho fatto un giretto ...