• 9 commenti
  • 13/02/2023 16:40

I lecci di Villa Bottini

La brutale capitozzatura cui sono stati sottoposti stamattina i lecci presenti a confine con il muro di cinta di Villa Bottini non va senz’altro nel senso auspicato da Lista Civile.

Non conosciamo le motivazioni di quella che appare all’evidenza ben più di una ordinaria potatura, ma siamo perfettamente consapevoli, come del resto riteniamo lo sia anche l’attuale amministrazione, che Il patrimonio arboreo della nostra città, che già vive da anni soffocata dalle polveri sottili, costituisca un fondamentale strumento di salvaguardia della salute pubblica e vada massimamente tutelato ed incrementato.

Al fine di garantire tale obiettivo e di evitare in futuro scelte di grave pregiudizio per il benessere della collettività, Lista Civile Lucca si impegnerà con la massima determinazione affinchè l’Amministrazione Comunale in tempi rapidi completi il censimento del verde pubblico ed adotti  il Piano del Verde e il Regolamento del Verde Urbano, già preannunciato dalla passata Amministrazione fin dal 2019 e rimasto lettera morta, ed affinchè sia costituito una Consulta del Verde che vada a costituire organismo di collaborazione permanente fra amministrazione, esperti ed associazioni ambientaliste cittadine.

Lista Civile Lucca

I commenti

si. L'anziano signore parla da solo. Lista Civile esiste e non è l'anziano signore.

anonimo - 15/02/2023 11:04

....Non trattavasi di capitozzatori, ma di operatori che preparavano le piante per l'abbattimento. Era ora! Questa storia assurda è durata anche troppo. Si passi oltre!

Anonimo - 14/02/2023 23:42

Avevo capito che non esisteva più e quell’ anziano signore parlava per conto suo

Anonimo - 14/02/2023 20:38

Ma chi sono i " capitozzatori"? Certo non veri giardinieri, che sono situazioni da obiezione di coscienza. E allora ? Risalendo la "catena del comando" e immagino che il percorso burocratico e decisionale sia bello lungo e non scevro da intelligenze, competenze, sensibilità ,qualcuno si è fermato un attimo a riflettere? Un leccio quasi centenario è la nostra storia è l'aria di questa città. Abbiamo fatto tutto il possibile ? O il muro o il leccio? Capitozzatori, siete proprio sicuri ?

E.C. - 14/02/2023 19:10

Inutile spiegare quanto, anche dal punto di vista di mitigazione dell'inquinamento, valga molto di più un albero adulto dalla grossa fronda piuttosto che un mini-alberello...
Esprimo invece il mio rammarico per l'incoerenza di qualcuno che prende in considerazione il parere della soprintendenza solo quando è più conveniente e lo ignora in altre occasioni... Vedasi l'utilizzo degli spalti delle Mura per i grandi eventi...
Ma tanto la vita di un albero è una vita di serie B... Basta piantare un altro per alleggerirsi la coscienza...

Angry Cat - 14/02/2023 19:10

Quella dei lecci di villa Bottini è una situazione complessa, sulla quale è veramente difficile esprimere un giudizio equanime. Oggettivamente i lecci, in prospettiva storica non pensati per uno sviluppo arboreo ma arbustivo, sono cresciuti oltre quanto previsto e desiderato da coloro che li hanno impiantati. Adesso la scelta è tra i lecci e il muro storico. O si ha il coraggio di abbattere il muro, o si ha il coraggio di abbattere i lecci. Tertium non datur, nonostante i vari progettini con i disegnini che prevedono il tiraggio degli alberi. Certo, la cosa potrebbe essere gestita bene, prevedendo una congrua piantumazione di nuovi alberi. La gestione del patrimonio arboreo urbano non è semplice; se si investisse il necessario in manutenzione e cura del verde urbano, per quanto doloroso, l'abbattimento dei lecci non creerebbe troppi problemi. L'importante è non seguire le orme del sindaco-motosega che ha tagliato tanto-per-tagliare tutto ciò che si poteva tagliare (e anche ciò che non si poteva, tipo i platani su piazza Napoleone)

anonimo - 14/02/2023 16:41

"una certa cultura ambiento-sinistroide" ...
Adoro quando si capisce subito con che tipo di commentatore abbiamo a che fare.

JD - 14/02/2023 12:56

I problemi di una certa cultura ambiento-sinistroide sono cinque lecci, si tagliano e se ne ripianta qualcuno un pò più in là, ma la mantella color fucsia fa fatica a scolorire.

anonimo - 14/02/2023 09:18

...che si tratti di interventi che precedono il doveroso abbattimento di questi alberi che erano troppo vicini al muro. Se ne ripiantino 50 altrove.

Anonimo - 14/02/2023 00:28

Gli altri post della sezione

Campi sportivi

Chiedo per il nostro noto ...

le antenne a Pontetetto

In data 23/02/2024 gli abi ...

GEAL, pubblica, o no ?

Stefano Pierini, eletto al ...