• 8 commenti
  • 23/01/2023 19:10

Il questionario Demopolis su lucca

Ho ricevuto dall'istituto Demopolis una mail in cui mi vene chiesto il parere sulla qualità della vita del lucchese. Ovviamente ognuno poi risponde come vuole, ma solo con un si o con no, e troverò interessante conoscere cosa ne pensano i lucchesi di questa inchiesta. C'è una domanda che però mi ha infastidito particolarmente, questa:
Se sono soddisfatto di "Iniziative culturali ed eventi (Lucca Comics, Summer festival, ecc" 
cui si poteva rispondere con un si , un no oppure un non so. Perché hanno dovuto mettere anche il Summer Festival che non solo non è del comune ma che lo stesso comune paga lautamente e ai lucchesi costa un sacco di soldi? Abbiamo capito, anche leggendo la stampa che il Super Mimmo è un amico del sindaco (cosa apparentemente recente) e del Santini suo grande protettore ( della Granucci non saprei) ma sicuramente il nostro affabulatore meridionale (anch'io lo sono) si è già fatto amica tutta giunta nonostante in sede di ballottaggio abbia notoriamente appoggiato il figlio del notaio. Il mio timore più grande è che il nostro eroe salvatore del turismo lucchese sia stato proprio lui a far inserire il nome "Summer Festival" nel questionario per avere, non si sa mai nella vita, un asso in più da giocare in eventuale causa con il comune (vede signor giudice che l'hanno scritto anche loro....) E poi a questo punto ci potevano mettere, fra gli eventi, anche la Processione di S.Croce o la Sagra di Aquilea o la Sagra del Rnuncolo.... 
Sul questionario ho dato un giudizio complessivo ma mi sembra di vedere, e non solo a me, un bel cesto di pesche con una tutta avvizzita nel mezzo (che poi sarebbero come tanti piccoli punti neri  sul bel volto di una donna). 
Sindaco, si metta i guanti, tiri fuori le xxxxxx e metta i favori elettorali che deve rendere in secondo piano. E adesso dico una bestemmia di quelle grosse: sia più stile Fazzi quando era ancora sano e decida lei cosa deve fare e non aspetti di leggerlo sul giornale on-line avversario la sua coalizione

I commenti

Io credo che Lucca accetti che gli organizzatori del Summer intaschino l'intera cifra, e pure offrono loro denaro e sopportano i danni alla città, perché hanno fatto i calcoli a porta chiusa e risulta che in termini di pernottamento, cibo, e visibilità mondiale, ci guadagnano. Forse lasciare a questo signore l'interezza degli incassi, e dargli pure (o spenderli in altri modi, non ho capito) 60.000 euro, e sopportare i danni a viabilità, selciato ed erba, alla fine viene controbilanciato da cose che noi non sappiamo, tipo (sto TOTALMENTE inventando per fare un esempio concettuale) che a Lucca entrano, tra alberghi, supermercati, e aumento indiretto del Turismo anche in altri mesi perché "il Mondo scopre che Lucca esiste", tipo 10 MILIONI di euro, e allora chissene se questo Mimmo si tiene tutti gli incassi e il festival costa 60.000 euro di tasca del Comune e danneggia un po' selciato ed erba e viabilità.

Per fare un esempio, io non so nulla circa quanto Lucca trattenga in percentuale dei biglietti dei Comics, forse il 100% forse niente, non lo so perché io ho i Comics in antipatia in un rapporto di odio/amore, cioè lo amo ma detesto che 1) vengano fatti in Centro, 2) vengano fatti alla spicciolata sparpagliati tra varie zone di Lucca e perfino Capannori, 3) siano così vasti da essere dispersivi (quasi nessuno può passarci 5 giorni se è adulto e lavora), 4) abbiano quei prezzi, ecc, e per questo motivo sono anni che non ci vado e non mi documento. Ma so che Luccca, nel mondo, tra chiunque non sia un Pucciniofilo, è conosciuta solo ed esclusivamente per i Comics, senza quelli nessuno saprebbe nemmeno che Lucca sia mai esistita, quindi perfino se Lucca non ne traesse alcun vantaggio economico (che comunque trae tra alberghi e cibo), già solo per la visibilità varrebbero la pena.

La visibilità è tutto. Ogni cosa che porta visibilità porta denaro. Forse Comics e Summer portano un denaro tale che al Comune stanno bene le condizioni proposte dagli organizzatori. Noi come facciamo a saperlo?

Nota bene: io NON sono un sostenitore del Summer o dei Comics. Le manifestazioni vanno fatte in luoghi APPOSITI, non forzando la coesistenza con cose che si danno noia a vicenda. Non puoi organizzare un concerto punk anticlericale in un oratorio, o una partita di rugby in un negozio di porcellane. Non si dovrebbero fare in Centro, Summer e Comics. Quindi NON sto con quelli che dicono che è giusto com'è. Sto solo supponendo che il Comune sappia quello che fa. Se avete prove che non sia così, ditemelo, se c'è da protestare io adoro protestare, già mi stanno antipatici Summer e Comics, ma non vedo prove che siano un danno erariale per Lucca.

Anonimo - 25/01/2023 19:20

È quasi tutto vero quello che hai scritto , ma rivedi la cifra del contributo erogato dal Comune a Mimuzzo core e Napule .... perché non hai conteggiato il regalo del suolo pubblico ( che vale centinaia di migliaia di euro ) , l'elettricità e decine di dipendenti comunali che gratuitamente lavorano per circa 1ese solo per il Summer più ecc ecc ecc ecc ecc ."Ceteris Omissis "oppure Top Secret ..se siete esterofili....
Ripeto tanto di cappello per questo Signore , tutti gli anni fa il piantino alzando sempre di più l'asticella ( non mi volete me ne vado via... sigh... ) , tutti si c...no addosso e addirittura lo implorano per restare ahahahah....mi viene da ridere a crepapelle ., E specifico che chi vi scrive non è sfavorevole della manifestazione , ma non mi piace neanche di essere preso per i fondelli .....dunque se a voi Lucchesi va bene tenitevolo.. a queste condizioni ....ma dove diavolo volete che vada qui ha trovato l'Amerca e soprattutto dei creduloni ahahahah .

Casimiro - 25/01/2023 16:23

Più che altro si potrebbe notare che la domanda è ambigua, e che la risposta si presta a interpretazioni multiple. «Vi chiediamo adesso di dirci se è soddisfatto meno dei seguenti servizi pubblici nel comune». Risposte possibili: «sì», «no», «non so». Alla voce «iniziative culturali ed eventi (Lucca Comics, Summer festival, ecc.» possa rispondere «sì», il che può voler dire: «sì, sono soddisfatto, mi piace il Summer festival, ce ne vorrebbe di più». Ma posso anche rispondere «no», il che potrebbe voler dire: «che gran cosa è il Summer festival, il Comune non si impegna abbastanza, ce ne vorrebbe più». Ma poi, che razza di domanda e? Posso dire se sono soddisfatto o meno dei servizi idrici, della manutenzione stradale, dei servizi scolastici e così via, ma come posso dichiararmi soddisfatto o insoddisfatto del Summer festival? Bisognerebbe chiedere: «ma lei, ritiene giusto o no devastare gli spalti per ospitare il Summer festival?»; oppure: «lei è d’accordo che il Comune di Lucca paghi € 60.000 al tizio napoletano per organizzare il Summer festival?»; oppure ancora: «le fa piacere che per più di un mese piazza Napoleone sia inaccessibile e il centro storico venga invaso da torme di ragazzini che bivaccano per strada per ascoltare il loro cantante preferito?»; oppure, infine: «le fa piacere contribuire con le sue tasse ad arricchire un tizio napoletano che organizza il festival sul suolo pubblico della sua città?». Messa così, si potrebbe rispondere meglio…

Anonimo - 24/01/2023 19:04

Il SF costa al comune 60'000 euro. Il ripartire festival e l'altro festival della sinistra sono costati 130'000 euro... traete voi le vostre conclusioni

Anonimo - 24/01/2023 16:47

Abbiamo capito come la pensi del Summer Festival
Ma questa cosa mi sembra veramente assurda...cosa avrebbe dovuto mettere come eventi? ha indicato gli eventi che hanno più partecipazione. Se ci sarà in futuro altro metteranno altro.

Anonimo - 24/01/2023 11:49

qualcuno può fare avere alla redazione le delibere dei costi che il comune si è accollato??? magari li pubblica....

anonimo - 24/01/2023 08:33

Mi scusi ma non c'entra un tubo nulla se il festival sia proprietà dei lucchesi, dei marziani o dei vulcaniani. Finché il festival si terrà a Lucca esso sarà un'iniziativa culturale di Lucca. A Pavia, per fare un esempio tra i tanti, c'è una università degli studi di notevole importanza e dimensioni. L'Università di Pavia è statale e lo stato potrebbe teoricamente chiuderla oppure spostarla a Monza o a Novara. Ma finché l'università sarà a Pavia essa farà parte della città. Mi si perdoni per aver accostato un evento culturale come il SF ad una delle più antiche e storiche università italiane. E' solo un esempio, ma dire che il SF non è un evento lucchese mi pare veramente insensato. Dica che il SF le fa schifo, ma non dica cose che non stanno ritte.

Anonimo - 24/01/2023 00:35

ma ancora non l'avete capito che il summer non costa nulla alla città? Il comune da al summer qualche decina di migliaia di euro. Nulla rispetto al ritorno che ha per la città. Se ancora nel 2023 si deve continuare con questa solfa...

Anonimo - 23/01/2023 21:57

Gli altri post della sezione

Traffico in via di Tiglio

Leggo su un quotidiano onl ...

Ballano dieci milioni

in sintesi i fatti - nel ...

Le città turistiche

Ha presente Venezia? Ci so ...

Quale turismo per Lucca ?

Si parla spesso di Lucca s ...

Eppure

Eppure con le famose lucin ...