• 0 commenti
  • 09/06/2022 18:11

Mario Pardini da Berlusconi: il Presidente ha voluto incontrarlo per sostenerlo

Giornata brianzola per il candidato a Sindaco del centrodestra Mario Pardini. Oggi, 9 giugno, accompagnato dal Senatore Massimo Mallegni, ha infatti fatto visita al Presidente Silvio Berlusconi, il quale ha chiesto di poter parlare con Pardini prima del primo turno elettorale, non avendo potuto essere presente direttamente in questa prima parte elettorale.

È stato un incontro importante, basato su questioni di rilievo per la città, per lo sviluppo e per fare in modo che Lucca torni ad essere centrale nello sviluppo del paese.
Silvio Berlusconi ama la città di Lucca, l’ha visitata più volte ed è venuto spesso a sostenere i candidati di Forza Italia: ancora una volta, oggi, ha voluto dimostrare la vicinanza alla città di Lucca nell’interesse esclusivo della comunità e delle imprese. Imprese, il cui Presidente ha voluto riservare una parte importante dell’incontro parlando, appunto, della riduzione della pressione fiscale, dell’abbattimento del cuneo fiscale e dell’approccio sull’ambiente. Ma non solo: un occhio importante anche allo sviluppo e in particolare a quello delle imprese del cartario, alle start-up per rendere protagonisti i giovani e al turismo e il commercio che hanno sempre caratterizzato la città di Lucca.


Sono stato molto felice di aver accompagnato Mario Pardini ad incontrare il Presidente Berlusconi”, commenta il Senatore Mallegni dopo l’incontro. “Abbiamo potuto affrontare una serie di temi importanti per il futuro della città: è essenziale avere un collegamento tra territorio, leader nazionali e Parlamento per poter incidere sulle decisioni politiche che possano avere un riverbero positivo per la comunità di Lucca, per le famiglie e per le imprese”.


È stato per me molto importante incontrare il Presidente Berlusconi – racconta il candidato sindaco Pardini - Io che provengo dalle giovanili di Forza Italia e oggi affronto questo impegno amministrativo con un profilo civico molto radicato sul territorio, ritengo essenziale un confronto a così alto livello, perché Lucca deve avere una prospettiva che va oltre i confini e che solo attraverso rapporti così importanti potrà ottenere i risultati che merita. L’obiettivo che mi sono prefisso – continua Pardini - è quello, non solo di vincere le elezioni a Lucca, ma quello di governare la città nell’interesse di tutti con una visione nazionale e internazionale che valorizzi l’impegno dei giovani, delle imprese e di un tessuto industriale e commerciale che, purtroppo, in questi anni è stato trascurato”.

Gli altri post della sezione

Veronesi e Cecchini

Ci fa molto piacere che il ...

Che pena!!

Ma poveri lucchesi che dev ...

Inopportuno perché ?

Perché inopportuno ?...al ...

La pagliuzza e la trave

Si apprende dalla stampa c ...

Basta come segnalazione?

Stamattina intorno alle 11 ...