• 1 commenti
  • 09/12/2022 16:01

“Individuare una soluzione condivisa ma realizzare l’infrastruttura. Cittadini e imprese l’aspettano da anni”


Fantozzi-Fava-Petrini: “Gli Assi viari, come anche altre opere infrastrutturali, sono fondamentali per liberare la circonvallazione dal traffico e consentire migliori collegamenti con la città di Lucca”

Lucca 09/12/2022 – “Ben vengano gli accordi di collaborazione tra Lucca ed i comuni della Piana, ma gli Assi viari vanno fatti” dichiarano il Consigliere regionale di Fratelli d’Italia Vittorio Fantozzi, vicepresidente della Commissione Sviluppo economico, il capogruppo in Consiglio comunale a Lucca Lido Fava, ed il capogruppo in Consiglio comunale Capannori Matteo Petrini.

Bisogna individuare una soluzione sempre più condivisa e praticabile, si deve lavorare per migliorare il progetto -sottolineano Fantozzi, Fava e  Petrini- E’ chiaro che l’intervento va fatto seguendo anche una rimodulazione del progetto perché non sia troppo impattante per l’ambiente e tenendo conto delle esigenze delle comunità locali. Ma le infrastrutture vanno realizzate, la nostra comunità ed il nostro tessuto economico-imprenditoriale non possono più permetterselo. Gli Assi viari, come anche altre opere infrastrutturali, sono fondamentali per liberare la circonvallazione dal traffico e consentire migliori collegamenti con la città di Lucca, in modo da incrementare e facilitare sempre di più il turismo e, al tempo stesso, permettere alle imprese di essere più competitive sul mercato. Come coalizione di Centrodestra lo sviluppo infrastrutturale è una delle priorità della nostra agenda per garantire lo sviluppo del territorio”.    

I commenti

Se la soluzione condivisa dovesse essere una schifezza a raso, allora meglio risparmiare questi soldi. La viabilità deve essere protetta ed in rilevato. Si vogliono più connessioni con la viabilità di quartiere? Al massimo se ne possono fare due in più. Le si faccia. Per il resto si facciano più scatolari, o ponti sovrappasso, o sottopassi. Si interrompano meno strade possibile, ma non si faccia una schifezza a raso.

Una schifezza a raso è:

1. Pericolosa, perché ci sono troppe rotonde o incroci

2. Inutile, perché allunga i tempi di percorrenza ed in tal modo il traffico resta sulla circonvallazione

3. Occasione di speculazione edilizia, perché regolarmente verrà saturata da capannoni e altre costruzioni

Non si stravolga il progetto. Poche mirate migliorie si, ma se si deve stravolgere tutto, allora meglio non se ne faccia nulla.

Anonimo - 10/12/2022 01:32

Gli altri post della sezione

Giornata della memoria.

L’assemblea degli iscrit ...