• 0 commenti
  • 02/12/2022 15:46

"A Scuola con il Cuore".

Successo per il convegno della "Mirco Ungaretti Odv" sulla divulgazione della manovre salvavita come materia scolastica.

 

Si è svolto con il previsto successo, il convegno dell' associazione "Mirco Ungaretti Odv", che si è tenuto presso il Real Collegio sabato scorso 26 novembre. Di fronte ad un nutrito pubblico di docenti, alunni, istituzioni locali e nazionali e addetti ai lavori della sanità pubblica, il convegno di sabato ha toccato punti importanti relativi all'inserimento delle manovre di rianimazione cardio-polmonare come materia scolastica vera e propria. "Con la nostra associazione abbiamo ideato e portato avanti un progetto che ha permesso di far divenire numerosi docenti, istruttori laici di Blsd in maniera da essere loro stessi ad insegnare le preziose manovre salvavita ai propri studenti" – riferisce il presidente Stefano Ungaretti. "Con la giornata di sabato scorso, la nostra associazione ha toccato i 10 anni di attività. Abbiamo illustrato quindi i risultati ottenuti fino ad oggi e soprattutto abbiamo evidenziato questo progetto che è divenuto un vero e proprio modello da predisporre a livello nazionale, già ben accolto e reso operativo del Provveditorato agli Studi di Lucca e Massa Carrara". Creare capillarità nella popolazione scolastica, è l'obiettivo del progetto che permetterebbe un efficace e utile "passaparola" per spargere facilmente su tutto il territorio nazionale, le importanti procedure della rianimazione cardio-polmonare con l'utilizzo dei defibrillatori Dae che oggi sono sparsi praticamente ovunque. "In altri paesi europei l'insegnamento del soccorso nelle scuole è già parte integrante nei programmi di studio" - sottolinea Ungaretti - "E noi vogliamo fare in maniera che il nostro paese non resti indietro". L’associazione ringrazia doverosamente per la partecipazione e la realizzazione dell’evento tenutosi: Fondazione Cassa di risparmio di Lucca, Comune di Lucca, Centro Nazionale del volontariato, Consiglio Regionale Toscana, Sottosegretario di Stato al Ministero dell'Istruzione e del Merito Paola Frassinetti, Vice presidente della Camera dei Deputati (in video) Giorgio Mulè, l’ex Ministro dell’istruzione e attuale vice presidente dell'UNESCO Stefania Giannini, l’onorevole Chiara La porta, l’onorevole Mara Lapia (prima firmataria della legge 116), l’assessore regionale Stefano Baccelli, il prefetto di Lucca Francesco Esposito, il questore di Lucca Dario Sallustio, il presidente della provincia di Lucca e sindaco di Capannori Luca Menesini, il sindaco di Lucca Mario Pardini, il provveditore agli studi di Lucca Massa e Carrara Donatella Buonriposi, il colonnello comandante provinciale dei carabinieri di Lucca Arturo Sessa, il comandante provinciale di Lucca della guardia di finanza Marco Querqui, il vice comandante dei vigili del fuoco di Lucca Gilberto Giunti, la dottoressa Allegra Cavilli della polizia di stato di Lucca, il direttore della centrale 118 area vasta Nord Ovest Toscana dottor Andrea Nicolini, la dottoressa Stefania Bertocchi del 118 di Piacenza, il dottor Thomas Tori del 118 di Arezzo, il dottor Luigi Lancella del 118 di Napoli, il primario del reparto di cardiologia dell’ospedale San Luca di Lucca dottor Francesco Bovenzi, il primario dell’ospedale del cuore di Massa Carrara Umberto Paradossi e il direttore scientifico dell’associazione dottor Davide Giorgi del reparto di cardiologia dell’ospedale San Luca di Lucca. 

Gli altri post della sezione

Lucca come Pisa

Povera Lucca ,la Lucca del ...

La direzione della Storia

Inerentemente alla questio ...

Esposto

Il sottoscritto Riccardo C ...