• 5 commenti
  • 20/11/2022 20:07

Giannini e la galleria coperta

leggo su un giornale di rete: "Galleria coperta a San Concordio, Giannini (Pd): “La struttura è finita. Attivatela” 
Il consigliere: "L'assessore Buchignani e l’amministrazione di Lucca non sono in grado di rendere fruibile un’opera conclusa e di interesse collettivo" 

Questa volta devo darle ragione, l'opera va completata. Ma se viene completata per il bene del quartiere, come lei dice, e non per coprire l'assurda opera di incapaci progettisti e commissionari, cioè abbattuta con il seghetto, non è che poi alla Corte dei Conti poi si incavolano neri per questo spreco di denaro pubblico fatto da amministratori (mi vien da ridere a pensarli come amministratori) e progettisti da oxxxxxta? 
L'unico modo per sanare questa ferita nel quartiere è quello di ripristinare tutto com'era prima anche se ormai 42 piante le avete fottute. 

E poi, consigliere Giannini, le do un consiglio gratis: si faccia rifare le foto che vanno sui giornali perché in quella che vedo sul giornale sembra che abbia appena posato il fiasco.... 

Comunque sarà la storia futura che ci dirà della sua civile utilità e fruibilità, escludendo le bande di ragazzini svalvolati e tossici notturni


I commenti

Oltretutto, leggo che i Cedri del Libano stanno scomparendo a causa del cambiamento climatico e, evidentemente, anche per amministrazioni comunali indecenti!!

Angry Cat - 24/11/2022 15:41

...manca il tapis roulant

Anonimo - 23/11/2022 19:21

Gran fretta di sbolognare alla nuova Amministrazione la responsabilità dell'oscena opera della galleria coperta, vero Giannini?

Anno Nimmo - 21/11/2022 15:25

Non la voleva nessuno e non la caga nessuno. Magari CI caga, la notte

Anonimo - 21/11/2022 13:26

"Da quando per un’opera finita di pura viabilità, si ha necessità dell’approvazione di comitati locali, per renderla fruibile alla cittadinanza totale?"
i due consiglieri di minoranza si interrogano sulla fruibilità della galleria coperta, lamentandosi della mancata apertura del tratto finale che sfocia su via savonarola. Ma in realtà ponendosi questa domanda evidenziano il vero problema di tutta questa storia. Da quando in qua si possono fare delle nuove strade su un terreno agricolo? sono loro stessi che definiscono la galleria coperta in tale modo. Quindi a questa domanda rispondano i rappresentanti della precedente maggioranza consiliare a cui si deve questo progetto. non è forse un "interesse collettivo" fare chiarezza una volta per tutte sull'iter progettuale ed amministrativo? il regolamento urbanistico ancora vigente parla chiaro. su questo punto non ci sono dibattiti da aprire.

anonimo - 21/11/2022 12:40

Gli altri post della sezione

Istagrammabile…Lucca

Quello che non ha capito l ...

L'eredità di Tambellini

Ho trovato queste foto su ...

I tricicli di Bove

Non servono a nulla. Vende ...

10 anni senza idee

Alessandro visto che torni ...

NON SE NE POLE PIU’

Basta basta veramente ques ...

Marione 1 Alessandrino 0

Ha accesso più Alberi di ...