• 1 commenti
  • 20/11/2022 10:35

Nuove Infrastrutture toscane: Siamo pronti a Lucca?

Il Governo ha sbloccato le procedure per l’inizio dei lavori di una decina di tronchi autostradali, fermi da anni, con inizio nel 2023.

Fra questi, la terza corsia della autostrada A11, nel tratto Firenze-Pistoia.

Giudichiamo positiva questa decisione, che alleggerirà i tempi di percorrenza con e da Firenze e che porterà anche a programmare la successiva inevitabile terza corsia fra Pistoia e Migliarino.

La terza corsia su tutta la A11 apre ad alcune riflessioni importanti sul nostro territorio che proponiamo al dibattito politico e dei Comuni interessati.

La terza corsia renderà pressoché inutile, anche per un doveroso risparmio del territorio, il secondo Asse Viario, Altopascio Lucca, e renderà ancor più necessario realizzare il primo, Ponte a Moriano-Casello di Capannori.

Il nuovo Casello di Mugnano proposto da Italia Viva, in aggiunta ai due esistenti di Lucca est e ovest, sarà sempre più necessario, per collegare, con nuova viabilità, le aree artigianali di Carraia e Mugnano e anche per veicolare il traffico locale garantendo la gratuità sulla A11, fra Mugnano e Lucca, liberando dal traffico pesante il quartiere di San Concordio.

Il raddoppio della Ferrovia fra Pescia e Lucca e poi Pisa e Viareggio diventerà sempre più urgente anche per le Ferrovie dello Stato, se vorranno essere competitive.

Vi saranno problemi tecnici e sociali per l’attraversamento di Altopascio e Lucca, da Mugnano al casello Est, nasceranno anche i soliti comitati per la salvaguardia dei propri terreni.

Siamo convinti che discutendo serenamente si troveranno le soluzioni a tutto, soprattutto se la volontà politica di Governo, Regione e Comuni saprà privilegiare gli interessi di cittadini e imprese, per uno sviluppo ordinato della società civile lucchese. Essenziale è iniziare a parlarne.

Francesco Colucci, Riformisti per Italia Viva e il Terzo Polo

I commenti

Si scriverebbe di tutto pur di evitare di affrontare il problema dell'asse Est - Ovest. A parte il fatto che non ha alcun senso fare la terza corsia da Pistoia a Pisa, in quanto le code ci sono solo una decina di giorni l'anno e per il resto il traffico scorre perfettamente. Sarebbe uno spreco enorme di territorio. Uno spreco inutile. In ogni caso l'autostrada non può in alcun modo sostituire la viabilità urbana e dove questo accade (Napoli e Genova per esempio) si crea solo un gran caos. Mentre i lucchesi, che mi sembrano politicamente rincretiniti, discorrono di queste cavolate, a Pistoia l'asse Ovest - Est è stato fatto, mentre quello Nord - Sud, come strada protetta, con svincoli e senza rotonde e attraversamenti a raso alla Menesini ce l'hanno da trent'anni! Lucca merita il merdaio in cui vive!

Anonimo - 21/11/2022 02:27

Gli altri post della sezione

Giornata della memoria.

L’assemblea degli iscrit ...