• 0 commenti
  • 16/11/2022 12:12

Pugilistica Lucchese - Campionati regionali élite

Torna a sognare il tricolore la Pugilistica Lucchese, in seguito alle finali delle fasi regionali dei campionati italiani categoria élite svoltesi lo scorso fine settimana a Firenze.  

Stacca direttamente il biglietto per le fasi nazionali Filippo Rimanti, grazie alla medaglia di bronzo conquistata nella scorsa edizione dei campionati italiani, che ha convinto la commissione tecnica nazionale a fargli saltare il passaggio dei campionati regionali. Il veterano lucchese tornerà quindi sul più importante palcoscenico nazionale nei 71kg, dopo essere sceso dalla categoria dei 75kg in cui aveva gareggiato lo scorso anno. Ora, più leggero, preparato ed agguerrito, punterà a conquistare medaglie di metalli più nobili. 

Si è invece concluso con una dura sconfitta per RSC (incontro interrotto dall’arbitro) il primo incontro dei campionati nella categoria élite 75kg per Lorenzo Frugoli, che ha incrociato i guantoni nella semifinale con Drilon Thaci (ASD Sempre Avanti Firenze), pugile esperto e dal pugno micidiale. Proprio grazie alla potenza Thaci è riuscito a mettere in difficoltà Frugoli con un montante al fegato, per poi, nel cercare di dargli il colpo di grazia, rendersi protagonista di una scorrettezza, colpendolo dietro la testa mentre il lucchese aveva un ginocchio a terra. Condotta che è poi proseguita per il resto del match, portandolo ad un passo dalla squalifica con ben due richiami ufficiali. Ma, fortunatamente per il fiorentino, l’arbitro ha deciso di fermare prima Frugoli, in seguito al terzo conteggio subito. 

Ottime invece le prestazioni di Alessandro Gatti, che rappresenterà la Toscana nella categoria dei 60kg alle fasi nazionali. Per lui sabato è la volta della semifinale contro Matteo Petriccioli (Pugilistica Carrarese), con cui ingaggia uno scontro serrato e sostanzialmente equilibrato. Alla fine è il lucchese a spuntarla grazie ad una leggera superiorità a livello tecnico, che gli ha permesso di gestire al meglio l’inerzia dell’incontro. Nelle finali di domenica ha invece dimostrato chiaramente i propri miglioramenti, quando si è trovato opposto a Devid Pazzagli (ASD San Giovanni). Gatti è infatti riuscito ad esprimere al meglio il proprio pugilato tanto a livello tecnico che atletico, costringendo a subire le proprie iniziative un avversario solitamente intraprendente ed aggressivo. 

Saranno quindi due gli atleti della Pugilistica Lucchese che prenderanno parte alle fasi finali dei campionati italiani, che prenderanno il via il 3 dicembre a Gallipoli. 

Gli altri post della sezione

Bcl - Virtus

Seconda partita del giro ...