• 3 commenti
  • 22/10/2022 18:41

Responsabilità e correttezza sono altre cose, gentile assessore Barsanti

La responsabilità e la correttezza la dovete in primo luogo ai lucchesi e non per le promesse elettorali che avete speso a volte con i vostri amici, come ora dirò, in opere demenziali. Fortunatamente leggo poco i giornali e seguo ancor meno a politica ma mi è capitato di incrociare qualche articolo con il suo ultimo pistolozzo post-elettorale (Luca i Diretta 20/10 u.s.) in cui con un coraggio veramente leonino si avventura in campi a lei sconosciuti sia tecnici che politici inerenti quello sgabuzzino (da 3.5 milioni , di cui 2,2 milioni a carico del comune ed il resto con i fondi PNRR) che vorreste dichiarare polo sportivo con piscina per disabili, ludica e pure una parte dedicata al pugilato con annesso bar (per chi?). Già il preambolo del suo discorso ""Partendo da zero avremmo impostato diversamente il lavoro" lascia fin da subito presagire cose poco simpatiche che trovano conferma nell'approvazione unanime del Consiglio Comunale. E certo che l'opposizione l'ha votato! in primo luogo perché un troiaio così solo loro potevano concepirlo ed apprezzarlo e poi perché in questa maniera hanno visto riconoscersi il merito politico, agli occhi dell'opinione pubblica, che qualcosa di buono la giunta Pardini sta facendo con i loro progetti. Ma avete chiesto alle associazioni (non cooperative PD) e a chi fa professionalmente la riabilitazione se il progetto andava bene? avete chiesto alla Pugilistica se il progetto era sufficiente per le loro ambizioni e necessità? Dicevo che sono stato ispirato a queste riflessioni avendo letto anche un altro articolo in cui si fanno diverse considerazioni e critiche: 
a) il progetto non contiene alcuna valutazione diretta sulla funzionalità dell’opera: capacità riabilitativa o ludico motoria, o entrambe 
b) la piscina riabilitativa (per due persone), è di circa 80 mq, ma la profondità di soli 1,10 metri è del tutto inutile per la riabilitazione di persone i cui arti inferiori non dovrebbero, almeno in alcune parti della piscina, toccare il fondo. 
c) la piscina ludica per i più piccoli è corretta con la profondità di 110 cm, e non potrebbe essere altrimenti, ma allora le due rampe sono del tutto inutili. 
d) l’area relax a fianco della piscina è incomprensibilmente inaccessibile alle carrozzine 
e) il progetto si presenta con forti contrasti progettuali che avranno necessariamente ripercussioni economiche sulla reale possibilità di gestione. Non potrà essere una piscina riabilitativa e nemmeno una ludico-motoria! 
 f) la zona del pugilato potrebbe essere spostata in altra sede comunale già esistente con risultati migliori e spendendo meno soldi (nostri) 

Insomma questo progetto è tutto sbagliato e costa solo tanti nostri soldi. D'altronde ditemi almeno una cosa che questa, fortunatamente morta, ex giunta abbia fatto bene in dieci anni. Ha voluto chiudere devastando S.Concordio e lasciando questo progetto inutile, costoso e che bloccherà la possibilità di fare le cose fatte a regola d'arte in futuro. 

Gentile Barsanti il fatto che abbia deciso lei con Buchignani non mi tranquillizza affatto, se devo esser sincero e non vorrei che magari tornasse a galla un vecchio progetto di un altro assessore di coprire con il plexiglas le vie principali di Lucca. 


ps.: come ho scritto in altre occasioni, e che la vecchia giunta aveva fatto suo come principio, non è obbligatorio spendere i soldi solo perché ci sono e vanno spesi anche in opere inutili (S.Concordio docet). Per quanto riguarda quindi la piscina magari era meglio rinunciare e farne una vera, utile e con tutti i crismi di legge. Consiglio di prendere tutti i progetti della Mammini e della Giannoni di buttarli direttamente nel caminetto. Il famoso colpo di spugna.


I commenti

E pensare che c'erano quelli che si preoccupano perché Barsanti era fascista. Ah! Tutti a preoccuparsi di orbace, fez e stivaloni… Ma de che? Seduto sulla poltroncina, al vecchio volpino democristiano va tutto bene…

Anonimo - 23/10/2022 18:53

Conosco bene la pugilistica lucchese e le sue esigenze .storicamente è sempre stata all'interno dello stadio da dove nel 2015 con un colpo di stato dell'allora cordata Bacci Lucchese calcio fu buttata nella strada .da allora acqua ne è passata sotto il ponte San pietro e la pugilistica per miracolo è stata sistemata all'interno della palestra dell'isi Pertini gestita dalla provincia. Si sta bene al Pertini ci mancherebbe ma è sempre una palestra scolastica usata in orario extrascolastico, la società è centenaria e vanta anche una medaglia di bronzo olimpica nel 1948 con Ivano Fontana a Londra (quante medaglie ci sono state a Lucca ?)..credo che trovare una soluzione migliore sia doveroso e la pugilistica nel tempo di proposte ne ha fatte tante ,anche questo progetto inizialmente è opera nostra ma doveva andare dietro al palazzetto dove adesso vi è un bosco. La società in attesa di questo progetto a fine anno andrà a sistemarsi dentro uno spazio inutilizzato nel perimetro esterno del campo di Marte..a sue spese lo sta sistemando e nel caso poi arriva il progetto lascerà questo capannone perfettamente rimesso a norma per altre realtà sportive o associazionistiche .la polemica non serve le strumentalizzazioni tanto meno ci vogliono fatti adesso

Enci - 23/10/2022 10:15

Ma che fascista…. Sarebbe un vero democristiano di altri tempi. Di quelli che promettevano i ponti dove non ‘erano fiumi.
E non ha ancora messo mano allo stadio…..

anonimo - 22/10/2022 21:30

Gli altri post della sezione

Eppure

Eppure con le famose lucin ...