• 1 commenti
  • 13/10/2022 19:26

Ordinanza anti degrado e anti bivacco: Raspini chiede la convocazione della commissione controllo e garanzia

Ordinanza anti degrado e anti bivacco: Raspini chiede la convocazione della commissione controllo e garanzia: “non più tardi di ieri in piazza San Michele si è assistito ad un’altra violenta rissa. Ma la cosiddetta ordinanza anti degrado non doveva servire a prevenire proprio queste situazioni? Barsanti e Santini non gridano più allo scandalo?”


Ancora risse in piazza San Michele: a cosa è servita la famosa ordinanza anti-degrado? A fare triste propaganda, come volevasi dimostrare. Barsanti e Santini non gridano più allo scandalo? ”. Interviene il capogruppo del Partito Democratico, Francesco Raspini, in merito all’ultima violenta rissa avvenuta in piazza San Michele, con particolare riferimento alla non efficacia dell’ordinanza anti-degrado e anti-bivacco approvata dall’attuale giunta.

“È evidente come l’ordinanza - spiega Raspini - sia stata solo banale propaganda, utile solo ad accrescere il momentaneo consenso di qualche assessore, convinto di sistemare in quattro e quattr’otto problemi che, purtroppo per lui, non si risolvono con una paginetta di buone intenzioni. Cosa dice oggi l’assessore al turismo Santini della situazione che si trova in Piazza San Michele? O magari l’assessore Barsanti, che a marzo 2020 tuonava contro il sottoscritto per alcuni episodi di ordine pubblico avvenuti in centro storico? Più volte ho spiegato che le vicende in questione richiedono delicatezza, che non si risolvono con propaganda o polemica, ma con un intervento continuativo e coordinato delle forze dell’ordine e dell’autorità giudiziaria. Non certo con inutili provvedimenti-bandiera, peraltro mal scopiazzati da altri comuni e sostanzialmente inapplicati (e inapplicabili). Per questo motivo, tra l’altro, proprio ieri pomeriggio (mercoledì 12), prima di questo fatto, ho richiesto la convocazione di una commissione di controllo e garanzia (che si terrà giovedì 20 ottobre alle 12) dedicata a verificare la concreta attuazione di questa ordinanza. L’atto è infatti ancora in vigore e, visto quel succede, è davvero tempo di capire come sia stato applicato finora e che risultati abbia portato”.


I commenti

L'inerzia a cui mi riferisco non e' la caratteristica della pubblica amministrazione lucchese, notoria ed indipendente dal colore politico ma e' il concetto fisico che tradotta in parole semplici rappresenta la resistenza che un corpo presenta alle variazioni delle forze che lo sollecitano. Come quindi quando un camion inchioda ci mette comunque dei metri a fermarsi, anche il fenomeno della malamovida, della delinquenza e delle risse, generato da una lunga gestione di conscia ed opportunistica tolleranda della amministrazione Tambellini & C. ci metterà un po' a sparire sempre che qualcuno attui delle misure per contrastare questi comportamenti.
La norma antibivacco e' una cretinata che non risolve nulla, la maleducazione non si risolve con le norme, ma con misure concrete che agiscano sui maleducati.
Io personalmente partirei dalla testa cominciando a cambiare i vertici della polizia municipale, ormai assuefatti ad una condizione che i problemi si risolvono da soli e che salvo cavolate, come il predecessore dell'attuale, molestatore di colleghe, non si viene valutati per quello che si fa.
Poi cercherei di capire, prima di assumere altri agenti, se non si puo' potenziare tecnologicamenete il controllo del territorio , formare meglio il personale ed infine cercherei un maggior coordinamento con Polizia e Carabinieri.

Anonimo - 14/10/2022 13:16

Gli altri post della sezione

Istagrammabile…Lucca

Quello che non ha capito l ...

L'eredità di Tambellini

Ho trovato queste foto su ...

I tricicli di Bove

Non servono a nulla. Vende ...

10 anni senza idee

Alessandro visto che torni ...

NON SE NE POLE PIU’

Basta basta veramente ques ...

Marione 1 Alessandrino 0

Ha accesso più Alberi di ...