• 0 commenti
  • 30/09/2022 18:01

SABATO 1 OTTOBRE A VILLA BOTTINI LUCCAUTORI - TANTI OSPITI E PREMIAZIONI

Sabato  1  ottobre  alle 10 presso la sala conferenze di Villa Bottini  giornata dedicata alle  “Occasioni Tobiniane”  in collaborazione con la Fondazione Mario Tobino.   
Incontro con il disegnatore umoristico MILKO DALLA BATTISTA (autore dell'immagine di copertina dell'antologia Racconti nella Rete 2022), con i disegnatori del giornale umoristico BUDUAR (Marco De Angelis, Dino Aloi e Alessandro Prevosto)  ed il regista BRUNO BOZZETTO, che torna a Lucca dopo aver firmato la copertina dell'antologia dello scorso anno.  Interviene  il cantautore EDOARDO DE ANGELIS che presenta il suo ultimo lavoro "Il dolore del mondo".  Ci parlerà del progetto "Anche le statue parlano" che nasce con l’intento di collegare passato e futuro, archeologia e tecnologia.  Un vero e proprio viaggio all'indietro nel tempo, di tipo espressivo e artistico: un percorso tra le opere più significative dei musei italiani,  che ci racconteranno la loro storia attraverso la voce di giovani attori con i testi  redatti  da Edoardo De Angelis, uno dei nomi più significativi della canzone d'autore italiana.  Conduce Maria Elena Marchini.   
 
A seguire Premio MARIO TOBINO  XVI edizione. Vengono premiati gli studenti degli istituti di istruzione secondaria di primo grado della provincia di Lucca. I premi vengono assegnati dalla commissione formata da Isabella Tobino - Presidente della Fondazione Mario Tobino, Elda Carlotti, Divier Nelli, Riccardo Roni e Marco Vanelli.  Tema:  Tobino in viaggio.   
 
Nel pomeriggio alle 16,30 sempre a Villa Bottini -  LuccAutori presenta in anteprima nazionale il cortometraggio “Quando una storia è solo una storia” dello sceneggiatore veneto Nicola Buoso - vincitore della sezione Corti del premio “Racconti nella Rete 2022”. Prodotto da LuccAutori e Scuola di Cinema Immagina di Firenze. Regia di Giuseppe Ferlito. Saranno presenti l’autore e gli attori protagonisti Simone Floreani, Viorica Goltiescu e Gloria Tonini. Una storia d'amore, in bianco e nero,  che ha per magnifico scenario le mura di Lucca. Tra i protagonisti anche il cane Cipollino detto "Cipo".
 
Alle  17 sala conferenze di Villa Bottini presentazione della 21^ antologia del premio letterario Racconti nella Rete a cura di Demetrio Brandi (Castelvecchi). Interviene lo scrittore Michele Cecchini autore della prefazione dell'antologia. 
Maria Elena Marchini incontra gli scrittori vincitori del premio ed inseriti nell'antologia: Alberto Bassetto, Lucia Corsale, Miriam De Marco, Gabriella Gera, Maria Luisa la Rosa, Alessio Manfredi Selvaggi – premio AIDR, Marco Ruggiero, Stefania Salvi, Irene Schiesaro, Riccardo Scafati, Federica Codebò, Oscar Tison, Arianna Lumare. Letture a cura di Mario Cenni, Fabio Dostuni e Antonella Lucii. Intervento musicale di Giuseppe Sanalitro.   Premio AIDR Italian Digital Revolution per il più giovane vincitore di questa edizione, ad Alessio Manfredi Selvaggi autore del racconto “Diverso da chi?” Interviene MAURO NICASTRI, presidente di Aidr.
 
Ore 18 sala conferenze  di Villa Bottini ospite di LuccAutori il giornalista e scrittore MARCO FRITTELLA che  presenta L'oro d'Italia. Dall'abbandono alla rinascita, viaggio nel paese che riscopre i suoi tesori (e la sua anima) (Rai Libri). Interviene Maria Elena Marchini.   Marco Frittella è un giornalista, docente, saggista e conduttore televisivo italiano. Ha condotto per diversi anni il TG1 e negli ultimi anni  la trasmissione  Uno Mattina. È direttore editoriale di Rai Libri.  

Dopo lo scandalo internazionale del crollo della Domus Armaturarum di Pompei nel 2010, si è avviato un vasto movimento che ha portato a fare proprio di Pompei ed Ercolano il simbolo di una rinascita italiana, fatta di conservazione ma anche di valorizzazione del nostro sterminato tesoro. Attraverso le parole dei protagonisti – archeologi, manager culturali, specialisti di ogni genere, volontari e militari – Marco Frittella racconta come stanno risorgendo Pompei e le Regge di Caserta, di Carditello e della Venaria Reale, il giardino di Colimbetra ad Agrigento e la Villa Gregoriana di Tivoli; i musei dotati di autonomia; e poi l’affascinante sottosuolo napoletano valorizzato da una cooperativa di giovani strappati all’emarginazione e le tante dimore storiche recuperate dai volontari del Fai. E, infine, il racconto di altre due eccellenze del nostro Paese, famose e ammirate in tutto il mondo: le varie scuole di restauro e il nucleo dei Carabinieri che tutela e salvaguarda i nostri tesori.  L’oro d’Italia punta i riflettori sulle storie dei recuperi degli straordinari beni culturali e artistici del nostro Paese per troppi anni lasciati deperire da colpevole incuria e sottovalutazione.
Per documentare la giornata di LuccAutori e la premiazione dei vincitori di Racconti nella Rete sarà presente una troupe televisiva di "Save the date" di Rai 5 che realizzerà un servizio sulla manifestazione
 
Tutto il programma di LuccAutori nel sito www.raccontinellarete.it  

Gli altri post della sezione

“Andare via lontano”

Martedì prossimo ( 24 gen ...

i musicologi di Lucca

trovo strano che i musicol ...