• 2 commenti
  • 22/09/2022 08:38

il Partito Comunista dei Lavoratori per l’abbattimento di questo sistema e la costruzione di una nuova società.

Mentre le bollette ed il carovita distruggono famiglie, mentre si continua a morire di lavoro, si continuano gli sgomberi di famiglie in emergenza abitativa, non si investe su sanità, trasporti, sociale, istruzione ma si aumentano le spese militari e l’invio di armi a paesi in guerra tutti i partiti chiedono il voto dei cittadini.


Come PCL sezione Lucca e Versilia quindi non diamo nessuna indicazione di voto ma, come già ribadito da molte organizzazioni presenti sul territorio, siamo pronti a rilanciare un nuovo autunno di lotta. Per l’abbattimento di questo sistema e la costruzione di una nuova società.


Al di là di ogni steccato settario e di qualunque governo si formerà dopo il 25, invitiamo tutti a convergere sull’idea che “possiamo anche marcire divisi, ma dobbiamo colpire insieme”.

Saremo quindi presenti alle due giornate indette dal collettivo Dada Viruz il 29 ed il 30 settembre a Torre del Lago proprio sul tema di rilanciare una nuova stagione di lotte.


Per il Partito Comunista dei Lavoratori

sez. Lucca e Versilia

I commenti

“possiamo anche marcire divisi, ma dobbiamo colpire insieme”
Ma che discorso è? Se colpisci non marcisci. Se non ti unisci non colpisci.
Ma ce li avete gli AK 47?

JD - 24/09/2022 13:36

Eh no, non inviamo genericamente armi ai paesi in guerra. Cerchiamo bensì di aiutare con l'invio di armi le nazioni a noi alleate. Per cui, tanto per fare l'esempio oggi sulla bocca di tutti, inviamo armi all'Ucraina, mentre, a suon di sanzioni, cerchiamo di impedire alla Russia di produrne.

Anonimo - 23/09/2022 01:00

Gli altri post della sezione

Il pulpito

"" “Non mi sembra un buo ...

Cosa farà ora Marcucci?

La non rielezione del ex s ...

Io ho votato

Poter esprimere liberament ...