• 3 commenti
  • 04/07/2024 09:18

...una città per cantare....

Giacomo Puccini - Il Compositore. Lucca.
Matteo Civitali - Lo scultore. Lucca.
Nicolò Barsanti - Inventore. Pietrasanta.
Felice Matteucci - Ingegnere. ...
Luigi Boccherini - Compositore. ...
Giovanni Pascoli - Il Poeta. ...
Francesco Gemignani il Compositore. ...
Vincenzo Lunardi - Il pioniere dell'aria.
Tutto quello che queste illustre persone hanno lasciato non è servito a niente.
Tutto lavoro sprecato....quello che loro hanno lasciato è finito in mano ad uno che ha il potere di trasformare la vostra citta in un cumulo di bottiglie e di ogni altra cosa da rendere una città in una montagna di sporcizia.Le arie di Puccini trasformate in urli e suoni frastornanti da far tremare i palazzi. Come si può accettare una decenza del genere solo per far riempire il portafoglio a chi gestisce queste manifestazioni gli anziani di Santa Zita come anche Dante li definiva
.Stasera una città di plastica il verde delle aiuole e il verde delle mura invaso da tappi e bottiglie di plastica. Possibile che nessuno ferma questa mattanza .Se far conoscere la vostra Lucca illustri signori e questo rivoltatevi pure dalla tomba ma restate a faccia in giù risparmiatevi questo brutto scenario.

I commenti

La Lucca toscanizzata del terzo millennio ha la funzione di polo fieristico di area vasta. I poli fieristici devono essere attrezzati per la continua rimozione dei rifiuti. D'altro canto la fotografia è certo emblematica in quanto il palazzo simbolo del potere della Lucca capitale ha il suo ingresso monumentale coperto di rifiuti. Si tratta di una manifestazione plastica del passaggio dal ruolo e dalle funzioni di capitale, ovvero di città in cui si elabora politica e si forma classe dirigente, al ruolo di polo fiere alla periferia di Pisa.

anonimo - 05/07/2024 04:02

Chiamate il Cacini di Lunata vi risolverà tutto, se aspettate i politici state freschi!

Anonimo - 04/07/2024 20:44

...un amore di plastica!
Penso che dovrà adattarsi alla 'volontà' della 'maggioranza'.
La Storia ne è piena di società collassate, che sicuramente hanno prodotto anche i loro 'talenti'.
Purtroppo, nella massa le singole persone geniali, per la massa, se non viste come maestri di vita, oggi specie, non contano assolutamente nulla, se non come oppiacei saltimbanchi.
Oggi poi specie in politica, per controllare meglio quelle 'masse', sono assai più simpatici e redditizi gli oppiacei saltimbanchi, piuttosto che i 'geniali maestri'.
Ahr! Ahr! Ahr!

anonimo - 04/07/2024 11:30

Gli altri post della sezione

Pa(E)(S)saggi

Pa(E)(S)saggi “Un ...

Il caldo !!!!

Come si vede dalle foto, d ...

Che ci vengono a fare?

qualcuno si chiedeva, qual ...

Sempre sui vigili

Ieri avevo scritto un post ...