• 25 commenti
  • 17/06/2024 14:34

Pride - Integrazione o attrito?

Il mio capo è gay. Tu deridilo. Ci sono infiniti modi in cui può distruggerti. In tribunale o con le mani (o con varie armi). Va al pride? No. Un mio amico è un conte o roba del genere. Anche lui è gay. Motociclista, culturista, pugile, milionario. Deridilo. Anche lui ha molti modi di farti capire chi è più maschio. Va al pride? No. La mia compagna è bisessuale. Quando parla di ciucciare pass*re ottiene applausi, che aumentano quando vedono che sa essere una manager coi controfiocchi. Va al pride? No. Ma mi ha colpito ciò che il mio capo ha detto riguardo al pride. Ha detto "Sono a favore, è molto importante per loro". "Loro". Non lui. Lui è partito povero, ha fatto carriera, e ora sta con un fotomodello che ha la metà dei suoi anni e governa un'azienda che ha tipo 200 dipendenti. Chi sta bene con sé stesso non fa quelle pagliacciate. Non ne parla di continuo e soprattutto non piagnucola. Originalmente apparso come commento nell'articolo Pride a Lucca

I commenti

Si amano.

anonimo - 22/06/2024 03:24

Vedrei bene una banda di Patrioti Gay in sfilata vestiti di pelle e anfibi in trenino ciuf ciuf

Lion Heart - 21/06/2024 19:45

Esporre le mie idee in un post online è la massima vastità di spazio che oso occupare. Non credo sia paragonabile al Pride.

anonimo - 21/06/2024 13:36

Eh, ganzo, Palmeri ospite d'onore (virtuale) e una sua gigantografia vestito da Rambo gay putiniano....magari anche una sua immagine in cui bacia Putin. Sarebbe un'ideona.

anonimo - 21/06/2024 02:29

Ma quindi la estrema destra per impedire cotesta manifestazione in definitiva cosa propone?

Lucca vedremo se vuole i gay o questi in piazza, si palesino di giorno vedremo chi ha più fans.

Perché i volantini servono solo a fare parlare di sé stessi non certo a bloccare una manifestazione autorizzata

Forse sono i volantini abusivi.

Zero - 20/06/2024 20:01

Un poco di olio e l'attrito sparisce

Villano - 20/06/2024 16:31

"non mi piace chi vuole parlare di sé" buttato là nel bel mezzo di un pippone in cui parla di sé (dipingendosi come una sottospecie di eroe mascherato) non è affatto male. Complimenti e comunque viva l'heavy metal!

anonimo - 20/06/2024 15:47

Non è che, nel suo dileggiarmi, abbia colpito tanto lontano dal segno, è proprio come dice lei, benché lo abbia detto con intento canzonatorio: quasi nulla è a mio dire odierno come la lotta contro la povertà. Inoltre, lo ripeto, per me chiunque si lamenta sbaglia automaticamente, al pari di chi parla di se stesso in modo non richiesto. Infatti nessuno dei miei conoscenti sa che sono di estrema sinistra, NON ne parlo di continuo, e so essere garbato se incontro un ricco che non fa il capitalista di merda. Esistono anche capitalisti etici, gente che crea lavoro e paga bene, che non sfrutta e che trattiene un miliardesimo di quanto produce, andando infine a guadagnare marginalmente più dei suoi dipendenti. In uno dei miei lavori lavoravo senza turni, mattina e pomeriggio, niente mattine né notti, sabato e domenica a casa, un signore in pratica. Io guadagnavo poco più di 1200 e l'imprenditore che mi aveva assunto non tratteneva per sé più di 5000 euro al mese, nonostante avesse tipo MEZZO MIGLIAIO di dipendenti. Questo io lo accetto senza problemi. La Lotta di Classe non deve essere cieca. Io non odio in nessun modo i gay, zero totale, ma non mi piace chi vuole parlare di sé. Chi fa rumore. Anche la mia Lotta di Classe non fa rumore. Non è volgare, non è da corteo o manifestazione. E' sindacalismo educato, è fare carriera per poter poi avere potere per aiutare altri che vengono dopo di me, è intendermi di Leggi per difendere i miei diritti, è aiutare capitalisti risaputamente etici a sbranare economicamente aziende rivali e meno etiche tramite azioni di propaganda del tipo "date le dimissioni da dove lavorate, il mio capo paga di più e non pretende straordinari se non siete voi a sentirvela". Io urlo solo ai concerti metal. Nel resto della mia vita sono una persona abbastanza compassata.

anonimo - 20/06/2024 15:27

Pare ci sia in collegamento anche il Palmeri da Mosca che tratterà della Pace

Ciuaua Lucca Ultras - 20/06/2024 10:20

Ah, ah, ah, Lei è di estrema sinistra, ma il pride non è lotta di classe per cui non Le interessa.....Mi torna in mente Pannella.....

anonimo - 20/06/2024 02:20

Ma vede, è proprio quello il punto: noi etero soffriamo e gioiamo per conto nostro, senza fare parate per dirlo a tutti. E non siamo orgogliosi di essere etero, sarebbe implicitamente omofobo, semplicemente siamo etero e finisce lì. E anche molti gay tosti e cazzuti vivono e pensano così.

anonimo - 19/06/2024 19:46

Sono decenni che in Italia i gay non sono trattati peggio degli altri diversi. E in generale non mi piacciono i diversi che pretendono di veder la propria diversità imposta al loro prossimo. Se la tengano per loro e non rompano le scatole. Sappia comunque che Vannacci non mi piace per nulla quindi ha preso un granchio. Io sono di estrema sinistra. I problemi meno urgenti di quelli inerenti il divario tra nullatenenti e miliardari li giudico appannaggio di chi ha tempo da perdere e zero rispetto per ciò che davvero incasina il mondo. Gli LGBT+ sono il 2% della Razza Umana, e tolti luoghi incivili in giro per il mondo, non vengono uccisi al massimo derisi, i loro problemi non meritano tutta questa visibilità. I poveri sono molti di più, e la povertà quella sì, uccide. Come vede non solo gli ultra-conservatori disapprovano queste cose rumorose. Per me bisogna essere duri e puri e se ci si sente diversi la cosa va vissuta in modo fiero e sprezzante, per conto proprio. Il pride è una via di mezzo tra imporsi e chiedere il permesso, due cose implicite nel manifestare le proprie opinioni in modo plateale, due cose che io reputo entrambe sbagliate.

anonimo - 19/06/2024 17:53

Credo che bene o male il sesso tra uomo e donna o uomo ed uomo sia simile darlo o prenderlo è un movimento ritmico simile.

Non mi pare ci sia un orgoglio di come si faccia sesso, non è proibito dalla nostra legge.

Il sesso puoi farlo come ti piace di più, le donne spesso usano dei falli artificiali a dimostrazione che almeno una parte di uomo anche copiato serve spesso per donare piacere.

Ma qui si parla di sesso Orgoglio etc mischiate a guerra, nazioni amiche o nemiche politicizzando ogni cosa e dichiarando fascista chi non apprezza ad esempio i pride.

Oppure facendo immensa pubblicità a gruppi di destra radicale di numero cinque aderenti che attaccano volantini pubblicizzati dai media che li ingrandiscono come fossero migliaia.

A me il Pride non piace non sono fascista ma sono contento che si possa farlo e se alla gente piace ben venga le manifestazioni vanno fatte se piacciono ci vai se no stai a casa.
Ma basta politicizzare e ridicolizzare, mettere uno contro altro amplificare chi dissente per dividerci fra buoni e cattivi.

Unico - 18/06/2024 23:12

Più che scritto da un anonimo sembra scritto da Vannacci.

Altra considerazione:
Non mi sembra che parole come cacciatore, motociclista etc siamo ma state usate come offesa.
Inoltre a nessuno in quanto cacciatore viene vietato di sposare un altro cacciatore-donna, forse qualcuno ha evitato di andare a lavorare in moto perché altrimenti se scoperto veniva licenziato o discriminato.

Oh ma di sicuro avete amici gay....

san dokan - 18/06/2024 22:39

Meglio un posto dove fai il Pride che uno che se lo fai ti arrestano e bastonano i governi.

Non ci sarà Orgoglio etero ma se lo vogliono fare nessuno li bastona o arresta.

Franci - 18/06/2024 13:14

Lei fa notare dei punti molto onesti. Nessuno, nemmeno io che non condivido la sua opinione, nessuno può ridicolizzare quanto da lei detto. C'è troppo di vero. Però, la vita non ha forse come scopo imparare a diventare via via sempre più autosufficienti psicologicamente? Non è forse lo scopo della vita diventare via via sempre più capaci di non aver bisogno di essere visti, conosciuti, apprezzati, amati, imparando invece il nostro valore in modo interiore? Smettere di chiedere il permesso per esistere, da un lato, e dall'altro, smettere di dover per forza mostrare noi stessi agli altri? Io ci credo davvero. Non ho social media, non mi faccio selfie, e anche chi mi conosce da anni sa di me solo ciò che mi fa comodo che sappia. Per quello sono contrario al pride. Per farle un esempio simpaticone, al fine di trasmettere un messaggio onesto ma al tempo stesso abbassare i toni, non vedrà mai un pride fatto da, che ne so, cacciatori contro vegani, metallari, musulmani tradizionalisti, motociclisti non proprio amici delle leggi, persone neurodivergenti ecc, eppure sono tutte categorie derise e disprezzate. Oggi è più probabile essere guardati storti se entri in un bar coi capelli lunghi fino al sedere, vestito di cuoio e catene, e con l'aria di uno che fa a pugni più spesso di quanto non si faccia la doccia, piuttosto che di entrare nello stesso bar con una maglietta arcobaleno. Ma quei gruppi di persone (e certamente anche lei può sicuramente elencarne altri tenendo lo spirito del dibattito onesto senza scadere in volgarità) non si sentono male ad essere discriminati. Ne ridono. Sono stoici e sprezzanti. Ecco. Io penso che occorra imparare da loro. E nel caso, lei mi sembra troppo intelligente per scadere in una simile stupidaggine ma nel caso, lo premetto: non parliamo del fatto che le categorie che io ho elencato sono scelte mentre gay si nasce. Prima di tutto, che gay si nasce non è ancora stato scientificamente dimostrato. Secondo, per chi appartiene a quelle categorie, appartenervi non è una scelta, ma la conseguenza finale di una serie di lati caratteriali che potevano sfociare solo lì. Tolto il turista che dura solo qualche anni, cacciatore, metallaro, motociclista senza fissa dimora, si "nasce". E di SICURO si nasce neurodivergenti. Se non sa di che parlo la supplico di credermi e basta. Punto terzo e PRINCIPALE, l'argomento trattato (essere diversi per scelta o per nascita) non ha alcuna correlazione con come rispondi ad un insulto, sono cose vere entrambe ma scollegate. Cercare la giustificazione ad essere deboli e fragili (qui non dico essere diversi ovvio, debole e fragile non è il diverso, è chi approccia ogni propria caratteristica, inclusa la propria diversità, in modo debole e fragile) è una strada diversa a quella di cercare la CURA ad essere deboli e fragili, sono proprio strade diverse, io ne percorro una, disapprovo (educatamente) l'altra.

Infine, sui diritti delle donne, la invito a candidarsi per un QUALUNQUE lavoro stagionale nella ristorazione, per qualunque ruolo, da cameriere a lavapiatti a gelataio, o come banconista in un qualunque negozio di abiti o accessori, o come badante, o come babysitter, o come dog-sitter, o in generale per un qualunque lavoro al pubblico: se lei non ha un curriculum che SPACCA, si vedrà passare avanti una diciottenne sorridente e senza cervello. Ci sono interi rami del mondo del lavoro dove vengono assunte fondamentalmente SOLO donne. Per non parlare del fatto che moltissime donne fanno le mantenute di uomini benestanti mentre se anche un uomo volesse tale ruolo non sarebbe realistico. Parliamo di queste cose, prima di dire che le donne se la vedono così tanto più brutta degli uomini. O del fatto che un uomo deve necessariamente dimostrarsi (e a volte ci vogliono settimane o mesi) interessante ad una donna prima di riuscire a intessere con lei una qualunque forma di relazione, mentre una donna deve solo cambiare lo status del suo facebook su "single" e spuntano fuori amici anche non più sentiti da mesi o da anni. Un uomo tolte poche eccezioni può arrivare al massimo a due, tre nuove conquiste al mese, e quasi nessuno comunque va oltre le 6-8 l'anno. Una donna, anche la più brutta e antipatica del mondo, potrebbe avere un nuovo uomo al giorno se solo volesse. Parliamo di tutto questo, prima di dire che le donne se la passano male. Io sono dell'idea di difendere sempre campanilisticamente la propria bandiera, sono nato uomo e uomo mi tengo, ma cavolo se invidio le donne, la loro vita è molto più facile e non ne hanno nemmeno idea.

anonimo - 18/06/2024 12:57

La penso esattamente come lei.

anonimo - 18/06/2024 12:32

No! non intervengo mai su nessun argomento, indipendentmente dal mio pensiero. Si tratta semplicemente di un errore (che devo correggere) del programma che in automatico, se non c'è firma, firma Redazione. Quando non c'è firma normalmente ci scrivo "Anonimo" Questa volta ho sbagliato.
Non ho mai commentato o postato articoli senza metterci la mia firma. Non è questo lo spirito del giornale.

redazione - 18/06/2024 08:34

Io al "pride" ci vado con la bandiera di Israele. Posso?Oppure mi piglin a ciaffate!?!?

Anonimo - 18/06/2024 03:28

I negozianti godono il Comune gode i fascisti godono potendo esistere in questi giorni dove li hanno pubblicizzati a dovere, insomma dai godere è godere....


Importante il commercio turismo , diatribe....

Ilio - 17/06/2024 23:23

A suon di "provocare" con queste carnevalate idiote, arriveranno a stare sulle balle a tanti.

Otterranno proprio l'effetto opposto, si renderanno arroganti e odiosi.

Invece di proporsi in modo sobrio, dimostrando CON I FATTI che l'omosessualità è cosa normale - come in effetti lo è - queste scemate nate con lo scopo di "dare un pugno nello stomaco" alle coscienze, sortiranno l'effetto opposto.

Anonimo - 17/06/2024 19:50

La dicitura "Redazione" è il nomignolo con cui si è firmato un commentatore o devo pensare che il Sig Cristofani, in genere uomo educatissimo e sottile e capace di contraddire (eccome!) senza mai ricorrere agli insulti abbia davvero scritto un commento simile?

redazione - 17/06/2024 19:47

Il fatto che ci sia qualcuno che - per una forte personalità o per meriti professionali - abbia ottenuto rispetto non vuol dire che non serva una attività di sensibilizzazione per i diritti di una categoria. Ad esempio, non è che in Italia se abbiamo avuto la Montalcini possiamo dire che Italia le donne abbiano gli stessi diritti degli uomini.
Per cui appoggio la manifestazione. Unica pecca la data; capisco il voler provocare (è lo scopo di ogni manifestazione), ma forse si poteva programmare in un periodo meno intenso e meno vicino alla processione di Santa Croce.

Boh - 17/06/2024 17:30

Ma un giorno si pole sopportare importante è il turismo specie gay porta soldi

Turismo - 17/06/2024 16:48

Chi sta bene con se stesso, più che altro, non pensa e non scrive queste bestialità da psicopatico.

Redazione - 17/06/2024 16:07

Gli altri post della sezione

SORELLA FOLLIA

Sabato 27 luglio alle ore ...

chi se ne deve occupare ?

feste festine e festicciol ...

Povero centro storico!!!

Rifiuti abbandonati, sporc ...

viale Europa

Passa il tempo, passano gl ...

Parcheggio selvaggio

Da circa una settimana que ...