• 0 commenti
  • 29/07/2022 08:32

Vediamo nella nostra Toscana lo specchio di una politica che non funziona

Vediamo nella nostra Toscana lo specchio di una politica che non funziona- esordisce Kishore Bombaci - Segretario Regionale Toscano di Buona Destra - con una sinistra del tutto incapace di organizzare una seria campagna elettorale fondata sui temi concreti e che invece si immerge nella riesumazione dell'antifascismo da operetta; dall'altra parte una destra vecchia, stantia, senza idee e fatta solo dei soliti slogan triti e ritriti, demagogici e propagandistici.
Ad esempio, il rifiuto di candidarsi alle politiche da parte del sindaco Nardella e del sindaco Biffoni sono la prova che la strategia del Pd è fallimentare e votato alla sconfitta. Occorre stare sui temi e  vicino alla comunità locale e nazionale tramortita dalla caduta del Governo Draghi, non sull 'ideologia e l'insulto personale. Se il centrodestra è incapace di fornire al paese un programma, una visione seria realista e pragmatica, non è con una campagna elettorale del tutto anacronistica che chi vi si oppone può sperare di vincere 
Giorgia Meloni e questo centrodestra fintamente unito lo si batte sui temi concreti. Sull'irrealizzabilita' delle loro proposte e  sui costi delle stesse, sulle evidenti contraddizioni che cercano di mascherare - continua Bombaci - cioè, facendo politica.
Oggi gli unici che parlano di proposte politiche sono Carlo Calenda e Matteo Renzi ed è quella la strada da seguire. Per questo Buona Destra ha aderito convintamente  al Patto Repubblicano di Azione/ Piu' Europa: perché ha come orizzonte quella agenda Draghi che è l'unica piattaforma programmatica seria per il futuro del paese nel solco della tradizione riformista e liberale della nazione. E l'agenda Draghi non è né di destra né di sinistra. È  per l'Italia.
Siamo sicuri che il PD lo abbia capito e voglia questo? E come farà a giustificare la necessità del rigassificatore  a Piombino o della TAV a Firenze a Fratoianni o a Bonelll?
Agitare a comando lo spettro del fascismo non serve.  Il problema di questo centrodestra non è là - prosegue Bombaci - il problema è principalmente politico. Quale futuro immagina Meloni? Perché le uniche cose di cui parlano sono le pensioni? Dove prendono i soldi che servono per realizzare il libro dei sogni? Che cosa faranno, se vinceranno, con la Russia? Che fine faranno i diritti civili?
Queste sono le domande politiche e di merito, a cui non si può rispondere con gli insulti o con il passatismo.
Stiamo assistendo a una delle più brutte campagne elettorali che si ricordino - conclude Bombaci  - lontana dalle problematiche di un'Italia prostrata da due anni infernali e la sensazione è che questa politica sia troppo vecchia per gestire il cambiamento  e che non abbia compreso che il mondo è cambiato radicalmente dal 2020.
O si comincia a parlare di cose serie, o sarà difficile per questo paese risollevarsi.

Kishore Bombaci
Segretario Regionale 
Buona Destra Toscana

Gli altri post della sezione

Il pulpito

"" “Non mi sembra un buo ...

Cosa farà ora Marcucci?

La non rielezione del ex s ...

Io ho votato

Poter esprimere liberament ...