• 7 commenti
  • 27/05/2024 09:28

No a al summer festival

ho letto con piacere tutti i commenti riportati credo ci sia un disturbo che si chiama summer festival ma non per la manifestazione che è penosa ma piace a quanti amano la mediocrità del suono il problema vero è che questa piccola ex deliziosa città tra poco scoppierà a forza di ristoranti, bar ristoranti, fiere di paese, appartamenti e stanze affittate il più delle volte senza denuncia e regolari permessi con le facciate deturpate dalla prossima invasioni delle keybox che risultano già vietate in altre città. una città che è lasciata allo sbando con "musicisti" di strada in ogni angolo, gente che stazione a qualsiasi bar o alimentari fuori della porta per chiedere qualcosa, strani soggetti che "abitano" sotto il loggiato di palazzo pretorio con musica a palla e lattine di birre vuote sparse sui gradini. ho letto che verrà regolamentato l'ingresso di furgoni in città ma se i controlli saranno gli stessi di ora non credo che ci saranno miglioramenti. la ztl dovrebbe essere controllata ma proprio oggi domenica in piazza san giusto con tanto di mercatino c'era una macchina ferma all'ingresso della piazza con targa straniera. in tutto il giro della città non ho incontrato un vigile. tornando al summer il problema non è di un mese ma di almeno tre e gli strascichi che lascia vedi l'erba del campo balilla, il comune mi risulta che contribuisca a questa manifestazione più suolo pubblico gratuito e servizi. dico tre mesi perchè lo spazio del campo balilla è già occupato da circa un mese e l'interno di palazzo ducale ha assunto l'aspetto di una baraccopoli e la soprintendenza che dovrebbe controllare e rilasciare autorizzazioni quando si occupano beni vincolati dallo stato ha avvallato tuto questo? ci sono le autorizzazioni? e mi viene in mente il danno provocato se non sbaglio alla porta saa pietro con un bilico diretto in piazza grande per il summer che ruppe un pregiato portone in legno è stato restaurato e a spese di chi???????? lasciamo che tutto si esaurisca e poi vedremo il danno che è stato perpetrato a questa piccola e meravigliosa città per ora affittacamere, bar, ristoranti, negozietti di nulla son contenti quando aprono il cassetto e contano il danaro chi come me ama non la città morta come qualcuno dice ma una città che vive di quello che è su misura per lei, che apre le sue porte a iniziative interessanti e non alla violenza. perdonate ma ha ragione quel signore che ha portato l'esempio della damigiana da cinque litri che se volete riempirla con quaranta o scoppia o va di fuori.

I commenti

Pienamente d'accordo.
I concerti facciamoli allo stadio, o al Polo Fiere.
Invece si continua imperterriti a voler stuprare Lucca ed i lucchesi che sopportano più o meno in silenzio.
Il Sindaco ha prorogato l'accordo col D'Alessandro - che aveva appoggiato Raspini in campagna elettorale - sino al 2028.
Il Comune di Lucca (= i lucchesi) dà un contributo al Signor Summer Festival di € 130.000,00 annui.
Il Comune di Lucca (=i lucchesi) regala (REGALA) al Summer Festival:
- il suolo pubblico peraltro in spazi strettamente vincolati dalla Soprintendenza, dove concede anche la somministrazione di cibi e bevande che è strettamente vietata in tali spazi dalla legge;
- la corrente elettrica (gruppi elettronici sul palco al Balilla accesi già da ora giorno e notte);
- la pulizia straordinaria;
- la sicurezza;
- l'accesso gratis alla ZTL;
- gli spazi pubblicitari (orribile vedere la facciata del Caffè delle Mura coperta sulla scesa da quel totem gigante del Summer Festival, ma anche qui la Soprintendenza tace).
Poi la "fantomatica" Soprintendenza aveva chiesto al Comune di studiare una soluzione per non deturpare più il prato del Balilla. Per questo è stato dato un incarico - pagato sempre da noi lucchesi - a un ingegnere che guarda caso si chiama di cognome come uno dei maggiori costruttori che, seppur non lucchese ma proveniente dal Sud, ha comprato e sta comprando mezza anzi tutta Lucca. Nessuno sa cosa abbia prodotto questo studio, se sia mai stato realizzato, a occhio e croce direi di no.
QUALCOSA NON TORNA.
I cittadini incazzati dovrebbero chiedere il conto alla fine della manifestazione e coinvolgere la Corte dei Conti, perché valuti se sussistano gli estremi per danno erariale. Come vengono spesi i nostri soldi pubblici?
PERCHÉ' LE AMMINISTRAZIONI CHE SI SUSSEGUONO - DESTRA O SINISTRA - DIMOSTRANO TUTTE QUESTO "TIMORE REVERENZIALE" VERSO IL LSF?
Mumble mumble...



anonimo - 28/05/2024 11:04

Il problema non è il SF, ma l'incapacità di organizzarlo in modo razionale e rispettoso di una città storica. Si faccia in Pulìa l'arena per gli eventi che ospiti SF, Comics e anche altro e si lasci in pace il Campo Balilla. Si facciano anche dei concerti in Piazza Grande, ma per un periodo più breve e senza riempire il Palazzo Ducale delle peggiori schifezze. Sono decenni che esiste il SF, ma gli altri anni tutto si limitava ai cessi chimici e a poco di più, mentre quest'anno hanno montato in Cortile degli Svizzeri un baraccone mostruoso. Va tolto il baraccone e vanno tolti anche i cessi chimici. Il palazzo può essere usato come retropalco, ma rispettandolo con attenzione. Non si tratta di eliminare un festival che ormai caratterizza la città, ma di farlo bene e non a cazzo di cane come si fa ora.

anonimo - 28/05/2024 01:54

Che sono le Keybox??? Scatole con la chiave???

anonimo - 28/05/2024 01:45

La città di Lucca sta scoppiando per ingrassare sempre i soliti.Anche basta!

Anonimo - 27/05/2024 18:43

il cosiddetto "indotto" che sta dietro al Summer festival non produce ricchezza per la città, ma è di tipo "estrattivo": si depauperata il bene pubblico per vendere qualche panino. La qualità del lavoro è bassissima: lavoretti a termine, se non addirittura in nero. Non c'è nessun miglioramento per la città, non c'è qualità del lavoro, ma solo "consumo". Per capirlo ci vorrebbe lungimiranza, cultura, volontà di partecipazione, consapevolezza: esattamente ciò che manca e che determina la crisi di Lucca (nel nostro piccolo) della democrazia (in una prospettiva generale). Che fare? Bella domanda, ma non c'è risposta al momento… Per il momento vale la legge del più forte.

anonimo - 27/05/2024 14:07

Belle le scritte Summer Festival vicino all'aereo statuario, uscita autostrada di fronte MC Donald

Nino Angelico - 27/05/2024 12:19

Secondo me quelli che la pensano come lei sono tanti, magari non tantissimi da vincere una elezione e avere un sindaco, ma abbastanza da disturbare i manovratori attuali e passati, (e dico passati perché Tambellini non si è discosto da questa visione della città), il problema è che però questa nostra visione non riesce ad avere nessuna rappresentanza politica e quindi chi governa semplicemente ci ignora e allo stesso modo è indifferente rispetto al futuro di Lucca, quello che conta sono solo gli eventi ed il turismo e alla fine solo i soldi che questo fenomeno porta alla città, soldi che poi non si traducono in opera pubbliche tangibili e utili alla comunità ma rimangono nelle tasche di chi questo fenomeno, il turismo, lo cavalca.

Anonimo - 27/05/2024 10:58

Gli altri post della sezione

Palazzo Pretorio

Insisto sia un troiaio per ...

Politica

Entri in politica e sei si ...

Corrieri in bicicletta.

il Comune di Lucca fallito ...

Siete dei sudici

Tutta la sortita di via de ...