• 3 commenti
  • 15/05/2024 13:09

Una scatola vuota

Cosa è la manifattura ad oggi ? Cosa sarà un domani ? Molto molto molto domani

I commenti

Mi sa che si è rotto il disco. Il nottambulo, non domo, continua a tirare fuori sempre stesse trite scempiaggini: il grande affare, l’occasione persa, lo strapotere dei comitati che possono bloccare tutto eccetera, eccetera, eccetera all’infinito. Sommessamente faccio presente che è stato lo stesso sindaco Tambellini, dopo due anni di tira e molla, a rescindere l’accordo perché, finalmente, arrivò a concludere che si trattava di una vera e propria truffa finanziaria ai danni del Comune. C’è altro da aggiungere? Penso di no. Qualche goccina e si va tutti a dormire, così anche la badante, sistemato il pannolone, potrà riposare un po’ anche lei…

anonimo - 16/05/2024 14:06

La Manifattura è un ruderone. Una parte è previsto che la rifaccia il Comune e i lavori sono incagliati. Quando li riprenderanno la parte già fatta si sarà deteriorata con spreco evidente di soldi. Ora comunque i soldi non li hanno. Nella parte comunale doveva trovar posto il Corso di Laurea in Scienze del Turismo della Fondazione Campus. Però gli anni passano e chissà se la cosa sarà confermata. Le aule saranno disponibili per gli studenti forse vent'anni dopo la decisione di farle lì dentro; una barzelletta. In altre ali della parte comunale doveva andare l'archivio della Soprintendenza. In altre parti ancora funzioni non ben precisate in quanto il Comune non sa esattamente cosa fare del ruderone. Poi c'è l'altra parte. Quella dovevano rifarla i privati e ciò in base a quanto deciso da tutti i Consigli Comunali. I privati si erano presentati, ma a quel punto, apriti cielo e spalancati terra!!! E' partita la tragicommedia alla lucchese. Una comica!!! Il progetto è stato rigettato al grido di "salviamo un bene pubblico", "no alla speculazione"!!! Evidentemente i comitatisti, quando i consigli comunali votavano per stabilire che si doveva trovare un partner privato per Manifattura Sud dormivano della grossa!!! Sfumato l'unico progetto fattibile un pezzo di Manifattura Sud è stato venduto a un privato che non si sa cosa ne farà. Il resto giace in profondo degrado e non si sa con quali soldi restaurare il baraccone. Zero idee e zero soldi! In barba ai comitateros che mentivano spudoratamente dicendo che esistevano soldi e progetti. Ora si tenta di privatizzare a pezzi tutto il baraccone. Ma troveranno i privati?? Intanto l'investitore che voleva recuperare il tutto sta per fare un museo e centro espositivo nell'immobile ex Cinema Nazionale. Tale museo sarebbe stato fatto nella Manifattura, ma grazie ai comitati sarà fatto lì di fronte. Mi permetto dunque di parafrasare un noto poemetto pisano del XIV secolo.

Hor ti specchia comitatista, che il ruderone hai lasciato in bella vista, per lo anno 26 alle porte del ruderone il museo avrai tra i zebedei!!!

A onta dei comitateros di fronte al marcio baraccone ci sarà qualcosa di vivo e vitale. Bella figura!!!

Anonimo - 16/05/2024 03:55

Con questa classe dirigente, che ci aspettiamo? Ci volevano fare il centro commerciale a spese nostre, e non ci sono riusciti. Bisognerà aspettare il prossimo affarone, sempre ai danni della città… e bisognerà adesso aspettarsi i soliti commenti del Panchieri, e di quell'altro che scrive sempre alle tre di notte, e che affarone che ci siamo persi, e che occasionissima, e com'era disinteressata Coima e com'era bello lo sceicco, e che senso degli affari aveva il ragioniere-presidente, e com'era bello il progetto, e che potere incredibile hanno questi comitati che neanche la Spectre, potentissimi e che bloccano tutto quello che vogliono, eccetera eccetera. Intanto l'acquirente misterioso se la ride sotto i baffi

Anonimo - 15/05/2024 20:16

Gli altri post della sezione

Decoro ?

Quanto è sconosciuta la p ...