• 1 commenti
  • 14/05/2024 10:19

CAPANNORI POPOLARE: DOMENICA 19 MAGGIO PASSEGGIATA ECOLOGICA E INCLUSIVA PER DIRE NO AGLI ASSI VIARI

CAPANNORI POPOLARE: DOMENICA 19 MAGGIO PASSEGGIATA ECOLOGICA E INCLUSIVA PER DIRE NO AGLI ASSI VIARI


Capannori Popolare intende rimettere al centro del dibattito il tema degli assi viari, su cui sono esplose pubblicamente negli ultimi giorni tutte le contraddizioni del centro-“sinistra”. Un’opera devastante per il territorio, per le falde acquifere e per l’aria, già in condizioni pessime. E soprattutto in barba al decantato consumo di suolo zero!


Per questo domenica 19 maggio Capannori Popolare promuove una passeggiata ecologica e inclusiva per dire no agli assi viari, con ritrovo alle 11,30 al parcheggio alla rotonda di Antraccoli. La camminata, alla quale sono invitati comitati e associazioni ambientaliste e tutta la cittadinanza, sarà animata da musica e interventi e percorrerà strade e redole dove è prevista la realizzazione dell’asse Nord-Sud.


La passeggiata si concluderà al parco Ilio Micheloni di Lammari, dove intorno alle ore 13 verrà allestito un momento conviviale con pic-nic porta e condividi (al parco saranno poi disponibili passaggi auto per ritornare al parcheggio alla rotonda di Antraccoli). A seguire approfondimento e confronto sulla grande opera che andrebbe a impattare pesantemente proprio sull’area verde intorno ai Laghetti di Lammari. Per l’occasione, tra le diverse proposte alternative di mobilità sostenibile, sarà presentato dall’ingegner Michele Urbano il Piano di mobilità di area vasta.


Un piano che, proprio nelle scorse settimane, Legambiente Lucca ha rilanciato come una delle proposte alternative agli assi viari, purtroppo rimasto dal 2017 nel cassetto e in parte ripreso di recente dai Comuni di Lucca, Pisa e Livorno, che però, stando a quanto riportato dalla stampa, non vedrebbe coinvolto il Comune di Capannori. 

Un vero smacco per un’amministrazione che da decenni decanta il suo protagonismo sulle tematiche ambientali, ma soprattutto per la cittadinanza, in particolare delle aree deboli, che meriterebbero maggiore attenzione e investimenti.


Inoltre, la recente indagine effettuata da Demopolis e presentata in Provincia ha evidenziato la grande preoccupazione della popolazione per la qualità dell’aria e delle acque, individuando proprio nel traffico la causa principale. Per quanto tempo ancora ci si dovrà accontentare di soluzioni tampone come lo stop agli abbruciamenti, tacendo su una grande opera come gli assi viari, sui quali ancora non si è a conoscenza delle osservazioni presentate all’Anas dal Comune di Capannori?  


Bisogna fermare questo progetto obsoleto e pericoloso destinando i 173 milioni di euro previsti per la sua realizzazione al potenziamento del trasporto pubblico locale, alla manutenzione della viabilità esistente e alla realizzazione di una metropolitana di superficie che colleghi i comuni della Piana.

I commenti

Scrivete voialtri:
....."......................Bisogna fermare questo progetto obsoleto e pericoloso destinando i 173 milioni di euro previsti per la sua realizzazione al potenziamento del trasporto pubblico locale, alla manutenzione della viabilità esistente e alla realizzazione di una metropolitana di superficie che colleghi i comuni della Piana.....:.".

Gli assi viari servono per collegare il ponte Dalla Chiesa con i caselli autostradali. Da questo discende che gli assi viari hanno per scopo il drenare il traffico di attraversamento ed in particolare i camion. Il traffico di attraversamento cesserebbe così di passare per le strade urbane. Con il progetto così concepito, ovvero senza asse Ovest - Est da Lucca Est a Mugnano, gli assi non toglieranno traffico dalla circonvallazione di Lucca, ma lo toglieranno, con notevole miglioramento della qualità della vita, dalle strade del comune di Capannori. Il Comune di Capannori sarebbe il primo ed unico beneficiario di questo progetto di assi viari. Il comune di Lucca, per ottenere dei benefici sarà, prima o poi, costretto a collegare l'asse Nord - Sud con i suoi due caselli autostradali.

Visto quanto sopra:

1. Il trasporto pubblico locale delle persone non c'entra nulla con gli assi viari; gli assi viari dreneranno i camion che trasportano merci e le automobili dirette da chissà dove verso la valle del Serchio e dalla Val di Serchio verso chissà dove.
2. La manutenzione della viabilità esistente che vuol dire?? Che per voi il viale Europa a Lunata e Lammari va trasformato in superstrada? Avete rotto. Ci abitiamo su quelle strade e non vogliamo manutenzione. Vogliamo i camion fuori dalle palle e limiti di velocità, attraversamenti pedonali, piste ciclabili e alberi.
3. La metropolitana sarebbe ottima cosa ma non sostituisce i camion e non verrebbe utilizzata da chi utilizzerebbe la grande viabilità.

Concludendo diciamo SI agli assi viari che sono un'opera razionale e che esiste in quasi tutte le città.

Anonimo - 15/05/2024 00:22

Gli altri post della sezione

tutto Chiaro

Se vogliamo che tutto rima ...