• 0 commenti
  • 19/04/2024 20:21

Maggiano: intitolato a Barbara Capovani il laboratorio medico scientifico

Dopo i saluti del direttore sanitario Asl Giacomo Corsini e della direttrice di zona distretto Piana di Lucca Eluisa Lo Presti, ci sono state le relazioni di importanti professionisti come Carlo Maggini, Emi Bondi, Giuseppe Nicolò, Andrea Ballerini, Enrico Marchi, Adalgisa Soriani (direttrice della Salute mentale di Lucca), con il coordinamento scientifico del direttore del dipartimento della Salute mentale e dipendenze dell’Azienda Usl Toscana nord ovest Angelo Cerù, affiancato anche dal direttore della Salute mentale della Versilia Jacopo Massei. Il convegno, che ha fatto registrare partecipazione e interesse, ha permesso di approfondire gli aspetti storici della psichiatria e della psicopatologia. Come ha ricordato il dottor Cerù, studiare il passato è fondamentale per imparare da errori e successi e per migliorare così le pratiche attuali. Il luogo scelto per la giornata di lavoro, l’ex ospedale psichiatrico di Maggiano, rappresenta tra l’altro un simbolo importante della storia della psichiatra in Italia ed ha offerto ai presenti una cornice unica per esplorare il passato, il presente e il futuro. L’evento, in cui è stato ricordato anche Mario Tobino come figura di spicco della psichiatria del 900, ha quindi rappresentato l’occasione per esplorare le radici e i fondamenti della disciplina psichiatrica e per promuovere una visione più ampia e inclusiva della salute mentale, nel rispetto delle diversità e della complessità dell’esperienza umana. Al termine del convegno la presidente della Fondazione Mario Tobino, Isabella Tobino, ha inaugurato lo storico laboratorio medico scientifico dell’ex ospedale psichiatrico di Maggiano, recentemente restaurato grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e situato in una parte dell’edificio già in concessione dal 2008 alla Fondazione Tobino. Il laboratorio è stato intitolato alla psichiatra Barbara Capovani a un anno dalla sua tragica scomparsa dopo un’aggressione avvenuta davanti al suo reparto di Pisa. Al taglio del nastro erano presenti i famigliari della dottoressa Capovani, la presidente della Fondazione Tobino – Isabella Tobino, Simona Testaferrata assessora all’istruzione ed edilizia scolastica del Comune di Lucca, Raffaele Domenici vice presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, Eluisa Lo Presti direttrice Usl zona distretto Piana di Lucca, Nicola Ceragioli direttore del dipartimento tecnico e patrimonio dell’azienda Usl Toscana Nord Ovest. Presente anche l’ex infermiere Giuseppe Braconi che ha lavorato nell’ex ospedale psichiatrico negli anni settanta ed ha contribuito con la sua esperienza diretta al riallestimento del laboratorio. E’ stata scoperta dal vicepresidente della Fondazione Crl Raffaele Domenici una targa in cui campeggia la scritta Voglio amore, che vuole evidenziare il patrimonio di competenza ma soprattutto di straordinaria umanità che ha lasciato Barbara alla comunità e che non dovrà mai essere disperso o dimenticato. estratto da Lucca in Diretta

Gli altri post della sezione

Decoro ?

Quanto è sconosciuta la p ...