• 11 commenti
  • 14/04/2024 13:35

decoro urbano

girare per il centro storico mi riempe di un'infinita tristezza più passa il tempo più il degrado aumenta. ormai tavoli ovunque da dentroa fuori i locali e mi chiedo ma questi piatti spacciati per cucina locale scongelati e scaldati al microondementre attraversano la strada per arrivare al tavolo senza nessuna copertura possono essere soggetti a caduta dall'alto di escrementi di volatili, polveri sollevate da auto in transito etc così saranno più saporiti? ma le ASL cosa fanno controllano mai se tutto è nelle regole? continuaimo la passeggiata triste e scopriamo in terra sporco di ogni tipo, biciclette abbandonate che si sono trasformate in cestini di rifiuti che restano fino alla mummificazione. gruppi di turisti vomitati da compagnie varie con infradito ai piedi, neanche fossero in passeggiata a Viareggio, che consumeranno la nostra città, lasceranno rifiuti che noi dovremo smaltire e consumeranno forse una bottiglietta di acqua che ormai ha raggiunto prezzi che neanche l'acqua di Lourdes ha e poi penseranno anche di aver mangiato cucina locale grazie agli accomodamenti tra ristoratore e guida. e per continuare noto che le facciate dei palazzi sono a pezzi tant'è che regolarmente ne cade qualche pezzo fortunamtamente senza uccidere nessuno; è vero non si possono obbligare i privati a tenere in ordine le loro proprietà o forse qualcosa si può fare? passiamo alla situazione traffico in ZTL ma siamo sicuri che esistea una ZTL? ormai a tutte le ore e in ogni strada trovo macchien sprovviste di contrassegno che tranquillamente si spostano, posteggiano ma i Vigili Urbani sono sotto organico o sono del tutto assenti? situazione commercio sempre più fondi vuoti e sempre più negozi di.....non trovo l'aggettivo ma fossi uno straniero non mi verrebbe voglia di comprare niente tanto quello che c'è lo trovo a casa mia. strade sconnesse, sporco, mancanza di un'identità precisa che farebbe la differenza, nessun rispetto per la storia della città e della sue tradizioni, svenduti all'oggi misero del fast food, sarebbe ora di riprenderci le nostre tradizioni quelle vere non mercificate, sarebbe ora di avere rispetto per la nostra città.

I commenti

Capannori è una parte della città di Lucca. Non penso che l'aeroporto di Malpensa sia da considerarsi come aeroporto di Somma Lombardo (il comune in cui si trova che è anche in provincia di Varese) e non Aeroporto di Milano. Lo stesso vale per l'aeroporto di Linate che nessuno chiama aeroporto di Segrate (il comune in cui si trova). Il nazionalismo capandorotto (che per altro ha fatto fallire anche l'aeroporto) è uno dei peggiori mali del nostro territorio. Quanto all'allungamento della pista, esso è tecnicamente possibile. Basterebbe acquisire terreni dai privati e solo una minima parte dal demanio militare, con cui un accordo si può trovare, vista la ridotta importanza strategica della struttura. Ovviamente si parla di pista di Km 1.50 e non più lunga che a Tassignano sarebbe inutile.

Anonimo - 17/04/2024 03:53

Per la cronica, nella Storia c'è stato anco quel progetto.
Han' comincio' a fa du' capannoncini angar poi...
Sembrava dovessero atterra' i charter il giorno dopo.
Iolai!

... - 16/04/2024 18:51

7. L' aeroporto è sul Comune di Capannori ed inoltre la pista non è "allungabile" in quanto parte del sedime è militare.

Anonimous - 16/04/2024 12:23

Se Lucca non vuol fare la città turistica dovremmo:

1. Fare impianti di lavorazione rifiuti
2. Fare impianti di smaltimento rifiuti e recupero energia (compresi inceneritori e impianti per trattamento pulper di cartiera)
3. Fare le ferrovie, per esempio il raddoppio ferrovia Montecatini - Viareggio e l'elettrificazione Lucca - Borgo a Mozzano
4. Fare gli assi viari
5. Spingere sull'incremento quantitativo del sistema universitario arrivando ad ospitare stabilmente a Lucca almeno 5000 studenti
6. Attraverso le università avere l'insediamento di centri di ricerca CNR e non
7. Allungare la pista e far funzionare l'aeroporto di Tassignano
8. Recuperare gli edifici sanitari dismessi
9. Chiedere insediamento di strutture militari oggi previste solo in provincia di Pisa. Per esempio facendo un centro di comando nell'ex ospedale di Arliano
10. Sindaci e parlamentari locali devono fare un bel casino per ottenere che gli istituti di cultura statali (in particolare Musei Nazionali, Biblioteca Statale e Archivio di Stato) vengano nuovamente dotati del personale necessario per poter garantire una piena fruibilità degli stessi

In sostanza se Lucca ha le palle di tentare uno sviluppo alternativo (gestendone anche gli oneri), oppure a Lucca l'unica fonte di lavoro e di reddito sarà il turismo e con il turismo dovremo convivere in modo composto e rassegnato.

Anonimo - 16/04/2024 00:40

Ha perfettamente ragione.
I residenti han' cominciato a scappa' e scapperan tutti. C'ho 'anco un parente che cerca casa fora!
Per quanto mi riguarda, anche se sto 'n mezzo al granturco, è assai che la studio e cerco qualche paesino lontano dal 'mondo', 'n duve 'un ci vòle anda' nessuno, anzi, o mòiono per vecchiaia, o scappin anco da lì perchè 'un c'è movida, iolai!
Lucca è diventata stretta, troppo stretta, 'un se ne pole più!
Mi garbin i vestiti larghi e conomici!
Iolai!

.... - 15/04/2024 10:50

Non ha senso criticare tutto senza avere un modello economico alternativo a quello attuale.

1. Il turismo è oggi l'unica possibilità di sopravvivenza per le attività commerciali, per cui i tavoli per le strade danno lavoro a gente che non lavorerebbe senza i tavoli per le strade
2. I turisti non sono merli come Lei pensa. Se vado a Roma mangio come posso perché non ho soldi da buttare e non mi illudo proprio di mangiare "cucina tipica romana" o cose simili. I turisti che vengono a Lucca mangiano quello che possono permettersi di mangiare
3. Si spera che il turista, se trova merda d'augello dentr'alla suppa si lamenti e se la faccia riportare pulita. Non penso ci sia gente che mangia merda di volatile volentieri. Se Lei pensa sia opportuno vietare di mangiare all'aperto per motivi igienici scriva a qualche parlamentare per indurlo a presentare adeguato progetto di legge
4. Per il ruscume 'n tera si dovrà rivolgere a Sistema Ambiente e le bicirette non sono colpa dei turisti. Le bicirette da tutte le parte ci sarébbin anche senza turismo
5. I turisti "vomitati" (oh i tturisti 'un en miga robba reciuta!!! Io lai, en persone!!!) hanno gli infradito perché è caldo. Ormai da aprile a ottobre (compreso) esiste una sola stagione che si chiama estate. Da Novembre a Marzo invece è "autunnera" (prima autunno e poi primavera). Camminare per un giorno in una città, con temperature superiori a 30 gradi, con vestiti attillati sarebbe una tortura. Comunque se vuole introdurre un regolamento o una legge per proibire le ciabatte nei centri storici si rivolga ai parlamentari o ai consiglieri comunali. In ogni caso il cambiamento del clima è colpa di tutti gli esseri umani che consumano energia (due o tre miliardi sul totale) e non solo del turismo
6. Non si contraddica; se i ristoranti bersagliati dai volatili lavorano questo vuol dire che i turisti non consumano solo una bottiglietta d'acqua. Quanto al costo dell'acqua possono bere alle borboniche fontane
7. Le facciate sono quelle che sono, ma le facciate di cinquant'anni fa, quando il turismo non c'era, erano qualcosa di vergognoso. Molto peggio di oggi. Guardi le fotografie di Lucca anni settanta!!
8. La ZTL esiste. Presto arriveranno le telecamere in uscita e sarà cementata e sigillata. Comunque, se non ci crede, pigli la machina e provi a entrà 'n città!! Po' me lo racconta.
9. I Vigili Urb........ah, ah, ah, ah ...ma Lei mi vol veramente fa' stiantà dale risa!!!!!!!!! Le Forze del Male hanno come compito fare il meno possibile e lo fanno benissimo. Non c'è nulla a Lucca che funzioni meglio delle Forze del Male. Abolite le Forze del Male se volete risparmiare seriamente.
10. Infine i negozi. Come spero Lei sappia i negozi non sono enti benefico/culturali. Di conseguenza, visto che oggi è impossibile vendere le merci che si vendevano nella Lucca di cinquant'anni fa, ci sono i negozi che riescono a campare. I negozi seguono la domanda del mercato non la determinano. Chi pensa che la determinino non ha mai commerciato in vita sua. Mi sa che Lei non ha mai commerciato.

anonimo - 15/04/2024 01:25

Si stava meglio quando si stava peggio. I tortelli? Sono boni! Me l’ha detto uno che ce l’ha visti mangia. Noi di provincia un ci siamo abituati agli stranieri. La volevi la bicicletta, ora pedala. Il centro storico di Lucca diventerà un albergo per stranieri in vacanza. Del resto ci stanno più persone su una nave da crociera che in centro a Lucca. Un’altra minchiata dei lucchesi? Sentirsi al centro del mondo. Morale della favola? Andare a vivere fuori dal centro di Lucca, possibilmente in un altro comune e lontano dalle rotte Rayan

Nessuno - 14/04/2024 21:55

Non comprendete la straordinaria finezza comunicativa dell'istallazione artistica.
Direi un capolavoro di arte contemporanea iperultraealista!

.... - 14/04/2024 21:33

Non importa a nessuno, basta fare soldi, tutto il resto non conta. E l'assurdo ci sono i politici che se ne vantano, Lucca ormai è venduta.

Anonimo - 14/04/2024 17:00

In merito a certe 'cadute dall'alto', mi viene in mente, molti anni fa una trattoria di Grasse, Francia del sud...
non nel piatto solo perchè c'era l'ombrellone, ma sulla spalla della camicia sì. Tanta fortuna, magariii!
Ahr! Ahr! Ahr!

... - 14/04/2024 16:25

Anche questa è vita

Bidonville - 14/04/2024 14:58

Gli altri post della sezione

Folli velocità

Ancora una volta un incide ...

Stanno Marcendo !!!

Sono già in pessime condi ...

PARE LO ABBIANO PRESO

Pare abbiano preso il cogl ...