• 5 commenti
  • 22/07/2022 11:01

Cultura a Lucca!

«Quando il cielo si fa blu penso solo a te Chissà come stai lassù ogni notte È blu celeste, è blu celeste È blu celeste» Alta cultura a Lucca! Ecco le nostre eccellenze! Valeva veramente la pena di devastare gli spalti, sconvolgere i viali, gettare nel caos la circonvallazione, spendere tutti questi soldi per agevolare la D'Alessandro&Galli. Signori: questa è cultura. Adesso sì che ci sentiamo tutti migliori. È una crescita, un arricchimento per tutta la città. Grazie, grazie, Summer festival!

I commenti

Il punto del summer è Lucca. Lo scopo non è dare lustro ad una città sennò sconosciuta. Lo scopo è dare più lustro. Il lucchese è avido, per natura. Non ho detto avaro, non ho detto superficiale, materialista, o niente di simile, si può essere avidi anche di cultura, curiosità avventura, senza che siano difetti. Ma il lucchese è avido. Affamato. Famelico. Vuole, vuole tutto ciò che può avere. I Comics? Esistono di tutto il mondo solo a Lucca. Il Summer? Trovi gente che ne parla perfino in cinese tra i commenti ai video nei siti a luci rosse. E chi ce lo ha? Noi! A Lucca non importa nulla dei costi, se è una cosa è figa o anche solo suona tale, la vuole. E questo non c'entra niente col bene e col male.

Anonimo - 25/07/2022 14:13

Certo che no!
Che una manifestazione ( o due, o tre o più) di tali proporzioni possa aver luogo coinvolgendo (anzi sconvolgendo) la città i suoi monumenti i suoi cittadini senza rispetto non è accettabile.
Come già è discutibile che per oltre un mese, in piena stagione turistica, la Piazza più importante della città diventi impraticabile, Palazzo Ducale scompaia. il suo cortile diventi off limits . Percorsi obbligati, transenne , gabinetti chimici. E che qualcuno sostenga che a questo si deve sottostare per dare un po' di notorietà a una città altrimenti sconosciuta ...

E.C. - 23/07/2022 21:52

"Lungo le strade da pastiglie trasformate
Dentro le nuvole di fumo del mondo fatto di città
Essere contro ad ingoiare la nostra stanca civiltà
E un dio che è morto
Ai bordi delle strade, dio è morto
Nelle auto prese a rate, dio è morto
Nei miti dell'estate, dio è morto"

No, giusto per bilanciare un po' l'orrore del "blu celeste", è la prima che mi è venuta in mente.
Poi sai, della devastazione degli spalti mi sono accorto che alla gente frega poco. Servirebbe una seria mobilitazione cittadina per fermarlo ma qui purtroppo non ci sarà mai, anzi se fai notare certe cose ti trattano da sfigato, quindi è più giusto dire "grazie Lucca" per questa situazione , più che "grazie Summer Festival".

JD - 23/07/2022 20:32

Assolutamente niente in contrario ai pischelli che ascoltano "blu". Contenti loro…
Però mi domando:
1) perché gli spalti?
2) perché non allo stadio, come in tutto il mondo civile?
3) perché lo dobbiamo pagare noi?
4) perché ce lo devono spacciare come "evento culturale"?

Anonimo - 22/07/2022 14:18

e poi tutti senza mascherina, questi giovani così indisciplinati....
prendano esempio dal capo dello stato e dai suoi collaboratori che ieri al quirinale erano tutti mascherati

Anonimo - 22/07/2022 13:31

Gli altri post della sezione

La pagliuzza e la trave

Si apprende dalla stampa c ...

Basta come segnalazione?

Stamattina intorno alle 11 ...

Democrazia si, ma....

no, io (e molti altri) non ...

Ex sindaco

Dopo che l'ex sindaco tabe ...

LE BARRIERE SULLE MURA

Facciamo chiarezza sul pro ...

NO AL CASELLO A MUGNANO

Cosa fa pensare che tutti ...

Polpettina?

Polpetta avvelenata in arr ...