• 22 commenti
  • 27/03/2024 22:28

A cosa serve ?

Sinceramente a cosa serve questa cosa ? Che se piove di traverso ti bagni comunque! Secondo me i lavori vanno così lenti perché si vergognano anche solo a inaugurarlo! La demolizione sarebbe stata la cosa più sensata !

I commenti

L'ex assessore candidato sindaco, figlio del notaio, proponeva di farci un campo di bocce: sul serio! Raccoglierei questa suggestione e proporrei di organizzare tornei di briscola con i vecchietti del quartiere. L'unico problema sarebbero le correnti d'aria…

Anonimo - 04/04/2024 02:08

Allora per il metal ci vuole l'aeroporto di Tassignano!! Boh, allora proprio non so cosa ci potrebbero fare lì sotto. Non resta che il bosco tropicale!!!

Anonimo - 04/04/2024 01:34

Apprezzo la sua voglia di giocare una educata tenzone con me, la gente su questa testata giornalistica spesso insulta e basta. Siccome lei pare un buon diavolo amante delle dispute verbale educate (persona rara e signorile al giorno d'oggi), le risponderò con l'educazione che un umano quale lei è, merita. Mostrandole quindi il rispetto dovuto, mi trovo nell'imbarazzante situazione di doverla confutare ancora una volta. Confutare un cafone non suscita sensi di colpa, ma confutare una persona garbata, sì, quindi, poiché lei è garbato, io mi trovo in difficoltà morale a confutarla, seppur devo: un concerto metal non si può fare al tettoione. Va fatto lontano dalla civiltà. Grandi livelli di rumore sono inevitabili, inoltre i metallari, quelli veri vecchi stampo, sono persone riservate ed educate, anche un po' cupe, che cercano di non arrecare fastidio al prossimo durante la vita quotidiana (se sente musica metal a palla per la strada o uscire da una finestra, quello non è un metallaro, è un ragazzetto che ascolta metal, NON è la stessa cosa), ma quando vanno ai concerti si scatenano, con grida selvagge e fiumi di alcool, non escludendo pomiciamenti vari se trovano la persona giusta con cui lasciarsi andare. Un concerto metal è una ricostruzione in chiave moderna delle antiche feste orgastiche pagane, da sempre parte della cultura psicologica e inconscia umana (gli archetipi ancestrali sono sempre quelli) ma che appunto venivano fatte di rado e lontano dalla città. Un luogo in vista come il tettoione lì va usato in un modo che sia garbato, socialmente utile ed economicamente sostenibile. Ripeto la mia proposta di farne una struttura ad uso dei cittadini.

anonimo - 03/04/2024 17:56

Allora ci faranno sotto i concerti metal.

anonimo - 03/04/2024 02:46

Serve a dimostrare come si buttano via i soldi pubblici.

Carma - 02/04/2024 23:52

No perché quel tipo di clientela non mi ha mai attratto. Io sono più del tipo bohemien o metallaro. E quel tettoione lì non mi invoglia a sentirmi tra amici

Anonimo - 02/04/2024 12:29

Se Lei fosse giovane e là sotto ci fossero delle mega feste con fighe o fighi (a seconda delle sue preferenze) bonazze/i, Lei andrebbe di sicuro sotto al tettoione e ci chiapperebbe anche delle belle briae!!!

Anonimo - 01/04/2024 22:35

Forse farci qualcosa di addetto alla sanità potrebbe essere utile. Onestamente non vedo altro uso. Farne un centro di aggregazione mi sembra forzato, è un posto brutto, io non ci andrei mai, né ci sarei andato se avessi avuto vent'anni di meno.

anonimo - 01/04/2024 01:28

Il clima si sta tropicalizzando. Una mega serra per lo studio delle piante tropicali sarebbe molto, molto appropriata.

anonimo - 01/04/2024 01:00

Pellegrini ha fatto una bruttissima copia del museo di mies van der rohe a berlino. Ha sbagliato le proporzioni. In parole povere è un cesso che prima o poi la collettività dovrà accollarsi il costo per demolirlo.
Consiglio all'architetto di Ripubblicarlo sulla stessa rivista dove aveva pubblicato il render farlocco del progetto.

anonimo - 31/03/2024 16:40

Calatrava ? No, direi piuttosto: Calalatrava…

anonimo - 31/03/2024 12:46

Purtroppo questo virtuosismo di provincia è veramente un troiaio. Non capisco perché le persone dovrebbero stare sotto sta tettoia di pvc, di acciaio e cemento. Che dovrebbero fare gli utilizzatori?
Rilassarsi a 50 gradi sotto il sole con super occhiali da sole seduti su panchine senza schienale a guardare il traffico di S.Concordio? Un’occasione persa per fare qualcosa per le persone che vivono a Lucca e a S. Concordio.

Nessuno - 30/03/2024 23:48

Bella superficie per pannelli solari.
Li hanno messi?
Vanno a distruggere i rari terreni agricoli fertili rimasti sul Pianeta.
Vorrà dire che in futuro mangerete matoni!
Iolai!

.... - 30/03/2024 12:10

....delle mega orgie in onor di Bacco e Venere!!

Anonimo - 30/03/2024 05:23

...ormai la struttura è li, quasi finita; facciamoci qualcosa che possa essere di supporto alla comunità locale.
A questo punto ha poco senso criticare; troviamo un utilizzo a questa opera. Potrebbe diventante un centro di aggregazione sociale che tanto manca nel quartiere dormitorio di San Concordio. Magari si può prevedere sotto la tettoia dei mercatini di produttori locali.

Boh - 29/03/2024 09:17

Pellegrini dice di essersi ispirato all'opera berlinese che vi consiglio di guardare qui:

https://it.wikipedia.org/wiki/Neue_Nationalgalerie

Anonimo - 29/03/2024 00:55

Il tettoione va chiuso con vetrate e trasformato in una mega serra contenente un bosco tropicale. Il bosco va collegato con la stazione FS e deve diventare un'attrazione turistica di prim'ordine. Il turismo va portato fuori dal centro e San Concordio, con il Bosco Tropicale ed il tempietto dell'acquedotto, deve attrarre il turismo.

Anonimo - 29/03/2024 00:50

Quando sarete senzatetto, ringrazierete il cielo di sta' lì sotto e anco col riscaldamento automatico globale gratis.
Ahr! Ahr! Ahr!

... - 28/03/2024 23:17

Sarà un bel vespasiano

A ufo - 28/03/2024 18:45

Ma che dite, maledetti eretici?! Questo è il CAPOLAVORO IMMORTALE dell'architetto Pellegrini, e (cito le sue illuminate parole) "è solo il primo passo verso la riqualificazione di tutto il quartiere"!

Segue copia-incolla a futura memoria da una non troppo vecchia intervista:
<<>>

(da LuccaInDiretta https://www.luccaindiretta.it/dalla-citta/2020/08/17/la-citta-che-cambia-larchitetto-pellegrini-servono-progetti-di-riqualificazione-sociale-delle-periferie/192324/amp/ )

anonimo - 28/03/2024 18:09

La pagoda assiro-babilonese andrebbe abbattuta per due buone ragioni. La prima, meno importante, è di carattere estetico: è veramente una delle cose più orrende che si siano mai viste a Lucca. La seconda è di tipo economico: i costi di manutenzione dell'ecomostro sono insostenibili: l'abbattimento rappresenterebbe un bel risparmio per la collettività

anonimo - 28/03/2024 16:21

.... è veramente un troiao!

Ufo - 28/03/2024 13:50

Gli altri post della sezione

Lo sport a Lucca

lucca ha un bacino di uten ...

La guerra dell'acqua

Tutti insieme a un tavolo? ...

CaSSaPound Lucca

CaSSaPound Lucca La Giu ...

Coincidenze?

https://www.luccaindiretta ...

La sanità a Lucca

....E' certo che la sanit ...