• 0 commenti
  • 29/02/2024 21:12

Alessandra Mussolini aggredita a Strasburgo

Gazzetta.it Alessandra Mussolini aggredita a Strasburgo da un uomo con una stampella 27 Febbraio La parlamentare del PPE ha denunciato l'aggressione con un video sui social Alessandra Mussolini è stata aggredita a Strasburgo nella serata di ieri, lunedì 26 febbraio, dopo aver lasciato una seduta del Parlamento europeo dove è deputata del gruppo del Partito popolare europeo. A denunciare l'aggressione è stata la stessa Mussolini attraverso un video pubblicato sui social in cui è apparsa trafelata e preoccupata per quanto subito. Erano le 20.30 di lunedì 26 febbraio quando Alessandra Mussolini, con il volto quasi completamente coperto da un berretto per il freddo pungente di Strasburgo, stava andando a cena con i suoi collaboratori. Improvvisamente le si è avvicinato un uomo che ha iniziato a inveire contro di lei in italiano chiamandola per cognome, dimostrando quindi di averla riconosciuta e che non si trattava di un'aggressione casuale. "Pezza di m.... Io sono tuo figlio! Putt...!" sono gli insulti che l'uomo le avrebbe rivolto avventandosi contro di lei alle spalle impugnando una stampella. Un attacco fulmineo e improvviso al punto che nessuno degli accompagnatori della parlamentare è riuscito a intervenire. L'uomo è poi scappato a piedi. LEGGI ANCHE Sardegna, Alessandra Todde è la nuova Presidente, la vittoria dopo un lungo scrutinio IL VIDEO SOCIAL— "Sono stata aggredita da uno che parlava in italiano" ha detto Alessandra Mussolini in un video di pochi secondi in cui appare ancora sconvolta dall'accaduto. "Sono qui a Strasburgo...una serie di insulti pazzeschi....questo aveva una specie di stampella, me l'ha data addosso, sulla schiena, sulle spalle...cioè c'è troppa violenza, sono stravolta". A quel punto, come riporta il Corriere della Sera, la parlamentare avrebbe spento lo smartphone risultando irrintracciabile. Alessandra Mussolini accompagnata dal suo staff si sarebbe sottoposta a una visita medica per poi tornare in albergo per riposarsi e riprendersi dallo shock, annullando quindi la cena. "MATRICE POLITICA"— Parlando all'Adnkronos, la deputata ha raccontato in modo più chiaro quello che era successo, soprattutto rassicurando tutti sulla salute: "Ho riportato giusto qualche ferita, l'orecchio mi fa un po' male, ma la ferità più grande è l'amarezza". Mussolini ha raccontato che stava camminando con berretto e cappuccio in testa per il freddo quando all'improvviso è spuntato quest'uomo sui 40 anni, italiano o almeno che parlava correttamente l'italiano. Per la deputata la matrice è politica: "Mi ha riconosciuto ed è scattato, pronunciando parolacce legate al mio cognome".

Gli altri post della sezione

Garby Corso Garibaldi.

Abbandono quotidiano di ri ...

Anarchia

Dentro porta Porta San Jac ...

sopraintedono

Porta lucchese del XVI sec ...

Messo male

Rifatte le Persiane la la ...