• 9 commenti
  • 28/02/2024 19:19

Polizia querela D’Orsi: “E la consigliera Noferi si dimetta. Se ci aggrediscono per strada è perché si trasmettono messaggi come i loro”

Manifestazioni, Fsp Polizia querela D’Orsi: “E la consigliera Noferi si dimetta. Se ci aggrediscono per strada è perché si trasmettono messaggi come i loro”

 

La Fsp Polizia di Stato ha dato mandato all’avvocato Pierilario Troccolo per sporgere querela contro Angelo d’Orsi che, intervenendo a Quarta Repubblica a proposito di quanto avvenuto in occasione delle manifestazioni pro Palestina di Pisa e Firenze, ha fatto esternazioni sugli appartenenti alla Polizia di Stato.

“Parole gravissime – replica ora Mazzetti – che riteniamo altamente calunniose, e lesive della dignità personale e professionale dei colleghi in servizio in quelle occasioni, ma anche di tutti gli altri, e che attraverso insinuazioni inaccettabili e scorrette gettano discredito sull’intera Polizia di Stato”.  

D’Orsi ha affermato, fra l’altro, “… quando io vedo anche queste scene (riferendosi agli scontri di Pisa), quando vedo il poliziotto che manganella con il piacere di farlo, due cose mi vengono in mente. Uno, che in quel manganello c’è una sorta di rivalsa sociale verso lo studente, quasi di invidia: tu sei un privilegiato, stai studiando, io sto qui a farmi massacrare... La seconda è che tanto sovente quei poliziotti, e me lo dicevano nelle interviste che facevo tra il 1969 e il 1972, hanno assunto delle droghe, delle sostanze, per reggere, e questo però gli fa perdere anche i freni inibitori”.

“Oggi poi – incalza Mazzetti - non possiamo nascondere lo sdegno verso la consigliera regionale toscana del M5S Silvia Noferi che in sede istituzionale, e con un candore incredibile, ha affermato a proposito dei colleghi ‘avranno pure preso degli sputi ma io dico che forse se li sono anche meritati’. La consigliera dovrebbe dimettersi, perché per noi si è dimostrata non all’altezza di rivestire un incarico istituzionale”.

“I messaggi trasmessi da persone come D’Orsi e Noferi – conclude Mazzetti -, intrisi d’odio, di disprezzo, di ogni mancanza di rispetto sotto tutti i profili possibili, sono alla base della maggior parte dei problemi di ordine e sicurezza, e certamente delle aggressioni che il personale in divisa continuamente subisce”.

 

I commenti

benissimo. Spiegazione chiara. Bisognerà adesso inoltrarla al presidente della Repubblica che era invece di parere diverso

Redazione - 05/03/2024 16:02

..E rispondo.

1. La sinagoga non c'entra nulla. Hanno detto che non potevano andare in piazza dei Cavalieri, questo è il fatto. Se poi, nel cervello del questore piazza dei Cavalieri serve per andare verso la sinagoga, questo non ha attinenza con quanto accaduto
2. Anche la logica non conta un gran che. Infatti è logico che randellando i mocciosucci si sarebbe ottenuto lo sdegno generale. Questo dimostra che non c'è alcun disegno diabolico dietro alla smanganellata. A meno che non ci sia un disegno di apparati dello stato che volevano favorire l'insorgere dello sdegno generale. Faccia Lei. Qui non si tratta di capire il disegno, ma di ricostruire i fatti
3. L'interlocuzione c'è stata di sicuro. Mi pare fuori dal mondo che i poliziotti abbiano smanganellato senza motivo. Appare evidente che i manifestanti sono andati verso la piazza e che la polizia ha prima comunicato che non ci potevano andare. Fine. L'interlocuzione non è un parlamentare complesso. La polizia comunica poche (e chiare) cose e lì si può capire o non capire. Io ho partecipato a tante manifestazioni politiche (non fasciste, né comuniste, né No Vax) ed anche a molte trasferte di tifosi (non da ultrà, ma da tifoso normale) e so come comunica la polizia. Per altro non è vero nulla che con i tifosi del calcio interloquiscono. Se i tifosi eseguono quanto richiesto bene, se no li manganellano e chiuso. Questa è la regola. Io ho sempre fatto quello che diceva la PS e non ho mai preso una manganellata, anche se, un paio di volte posso averle rischiate per le cazzate di altri.
4. Mi scusi ma il suo punto 4 equivale a mandarla in vacca! E' evidente che in Italia si può manifestare "per" i palestinesi. Dal 1968 ad oggi in Italia ci sono state migliaia di manifestazioni "per" i palestinesi e anche quella di Pisa era una manifestazione "per" i palestinesi. Semmai sono le manifestazioni di appoggio ad Israele che sono rare, quelle "per" i palestinesi sono a bizzeffe. A Pisa c'è stata la piccola smanganellata perché i mocciosucci hanno spinto per andare dove era stato chiesto loro di non andare e non certo perché manifestavano "per" i palestinesi. Quanto ai fasci, che vorrebbe fare?? Proibir loro di manifestare? Ma via! La Costituzione vale anche per i fasci.

Ora ricostruiamo i fatti. Hanno fatto una manifestazione non autorizzata e comunque gliela avrebbero lasciata fare. Hanno cercato di andare dove è stato chiesto loro di non andare. Sono arrivati a contatto con la Polizia ed hanno:

1. spinto
2. mandato in culo gli agenti
3. sputato sugli agenti

Obbiettivo chiaro provocare una reazione della PS. Obbiettivo riuscito. Ottimo, così ora abbiamo i nostri martirucci, mocciosucci, antifascistucci, si faranno okkupazionucce e tante belle manifestazioni con infiltrati picchiatori rossi vari (perché esistono i picchiatori neri e quelli rossi), che cercheranno lo scontro continuo e magari se ci scappa un morto!! Quella sarebbe manna!

La polizia ha sbagliato? Certo sono stati un po' gonzi. Potevano star duri dietro lo scudo, prendere altri sputi e..... a quel punto, da dietro, avrebbero spinto ancora di più, sempre di più (ma Lei è mai stato in queste situazioni!??!?!). Così i pochi agenti avrebbero dovuto scegliere, tra lasciar vincere l'azione violenta (prendere la PS a spinte e sputi è violenza), oppure a smanganellare per mandare indietro i mocciosucci.

Tutto qui. Il resto è roba da vomito.

PS vuol sapere alcune delle manifestazioni politiche cui ho partecipato?

Varie pro Israele a Roma e Milano. Ce ne sono poche perché si rischiano le ciaffate dai comunisti e di essere trucidati da qualche arabo, ma a un paio ci sono stato
Varie pro Ucraina tra Milano e Lucca.
Sul Khrechatyk a Kijv nel 2014 per celebrare la fuga di Yanukhovich
Molte radicali (Club Pannella e affini) tra il 1995 e il 2000

Se non fai quello che la PS dice devi prenderti le tue responsabilità, non piangere come un mocciosuccio. Poi, purtroppo, ma non nell'Italia di oggi, ci sono manifestazioni in cui ti sparano addosso solo perché sei in piazza. In tal caso si è vittime, ma se si spinge la polizia si fa un'azione che può provocare una reazione. Lo vogliamo spiegare ai ragazzi invece di farli passare da agnellucci e vittimucce dei fascistoni col manganello?

A Lei la risposta.

Anonimo - 02/03/2024 03:18

mi sa che non ti sbagli

anonimo - 29/02/2024 18:52

Mi sono trovato per lavoro in mezzo a veri delinquenti chiamate forze ordine vengono e sempre senza manganelli ti dicono " non possiamo toccare nessuno" ..a me pare che toccano solo quelli "ammodo" di cui non hai paura di ritorsioni...mi sbaglierò....

Don Bairo - 29/02/2024 17:41

Non saprei, ma dubito che possa spiegarglielo lo scervellato che scrive "mocciosucci figliucci dei radical chiccucci".

anonimo - 29/02/2024 16:58

Io sono una persona ignorante, e ho bisogno che mi si spieghi nuove cose: 1) la polizia dice che voleva impedire ai ragazzini di recarsi a protestare sotto la sinagoga, ma la sinagoga è in via Palestro, cioè all'opposto di piazza dei Cavalieri. Cos'è, la polizia non aveva studiato la pianta della città? 2) la polizia dice che voleva impedire una manifestazione non autorizzata di 20 ragazzini in piazza dei Cavalieri. Risultato: nel pomeriggio la piazza si è riempita spontaneamente di 5000 manifestanti non autorizzati che gridavano «vergogna, vergogna». Se l'obiettivo era quello di impedire una manifestazione non autorizzata, mi spiegate dov'è la logica? 3) che io sappia, esiste sempre una interlocuzione tra gli schieramenti di polizia e i manifestanti, anche quando i manifestanti non sono 20 ragazzini ma 600 operai incazzati, o 1000 tifosi imbufaliti, oppure ancora i black block armati di mazze. Ma questi 20 energumeni vestiti da poliziotti avevano letto il manuale di gestione della piazza? 4) se in Italia persino il più demenziale dei gruppi fascisti può manifestare in piazza, 20 ragazzini, minorenni, non posso manifestare contro il massacro dei palestinesi (30.000 morti, di cui il 70% donne e bambini)? Sono domande ingenue, lo so, ma il mio desiderio di capire è grande. Chi mi aiuta?

anonimo - 29/02/2024 14:07

A Pisa i vostri colleghi hanno osato dare un paio di colpetti a mocciosucci figliucci dei radical chiccucci!!!! Ahi, ahi ahi!!!! Sono bambinucci e non si possono toccare. Poi quant'è bellino andar a giro con le bandierine palestinesi, contro gli "sporchi ebrei". Genocidioooo, genocidiooo, genocidioooo!!! Genocidio si! Genocidio dei cervelli italici!!

Anonimo - 29/02/2024 00:28

Da cittadino rispettoso delle leggi, che paga le tasse fino all'ultimo centesimo, e che quindi contribuisce a garantire lo stipendio ai poliziotti, sbaglio se pretendo da questi ultimi quel minimo sindacale di professionalità e di serietà che sarebbero necessari per non picchiare un gruppetto di 20 ragazzini inermi che, con tutta evidenza, in una via stretta di Pisa come via San Frediano, vicino all'università e accanto al portone d'ingresso di un liceo, con altri ragazzini minorenni disabili che stanno entrando a scuola con orario differenziato, un gruppetto, dicevo, di venti ragazzini che non rappresentano un pericolo per nessuno? Dicevo, è troppo pretendere quel minimo di professionalità necessario a non picchiare 20 ragazzini, di 14 o 15 anni, che non sono assolutamente in grado di minacciare, né tanto meno di aggredire o mettere in pericolo l'incolumità di 20 omoni palestrati, armati, in tenuta antisommossa, con casco, scudo e manganello? E se per caso passavo anch'io, come spesso mi capita, da via San Frediano, picchiavano anche me? E se passava la vecchietta che portava a spasso il cagnolino, come talvolta capita in via San Frediano, picchiavano anche lei? E io pago le tasse per garantire lo stipendio a questa gente qui e ai loro dirigenti? Io pago lo stipendio a gente che se gli metti una pistola in mano quella è capace di spararsi su un piede, il che sarebbe ancora niente, o capace di sparare per sbaglio a me che passo per la via? E io cittadino che paga le tasse, devo anche sentirmi Salvini che sproloquia di pericolosi contestatori che assaltano le forze dell'ordine? Cos'è che ci impedisce di essere un po' più seri?

Anonimo - 28/02/2024 21:01

Ha fatto benissimo la polizia di Stato a querelare D’Orsi. Ma farebbero ancora meglio alcuni esponenti della polizia di Stato se smettessero di picchiare i cittadini, tanto più se minorenni

Anonimo - 28/02/2024 20:38

Gli altri post della sezione

Volete salvare Geal?

Fate cosi: http://www.acq ...

Lucchesi ieratici

Voi lucchesi, solenni e au ...

Assi viari ah, ah, ah....

Gli assi viari di Lucca so ...